Seguici su
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • Linkedin
  • Pinterest

Niente mutuo ai giovani, ecco l'affitto con riscatto

Martedì, 23 Ottobre 2012 12:00 Scritto da 

Acquistare casa se la banca non mi concede il mutuo? Ecco l'affitto con riscatto: affitto casa oggi e mi riservo la possibilità domani di acquistarla. Ne parliamo con Marco Grivetto, Solo Affitti Venaria Reale e Asti

Affitto e compravendita immobiliare non sono due concetti in antitesi. Possono essere complementari.

Alzi la mano chi conosce il contratto di affitto con opzione di acquisto (il cosiddetto "affitto con riscatto"). È una formula ancora poco conosciuta, che, seppure non nuova, potremmo senz'altro definire innovativa. Sicuramente molto interessante, in questo periodo in particolare.

Affitto casa oggi, lasciandomi la possibilità di acquistarla un domani ad un prezzo che già stabilisco assieme al proprietario. Un prezzo, naturalmente, che tenga conto (in tutto o in parte) di quanto ho già pagato come canone d'affitto nel periodo nel frattempo trascorso. L'inquilino, con questa formula contrattuale, si aggiudica una opzione di acquisto che può essere esercitata – a seconda degli accordi stabiliti – in un determinato momento, oppure entro o oltre un determinato momento.

Ne parliamo con Marco Grivetto, agente immobiliare titolare delle agenzie Solo Affitti di Venaria Reale e di Asti, che dell'affitto con riscatto ha fatto un proprio cavallo di battaglia.

S: Grivetto, da quando ha la passione per l'affitto con riscatto?

G: Da sempre. Ma ritengo che sia una formula particolarmente valida in questo periodo.

S: Perché proprio ora?

G: Dal 2009 in avanti ottenere un mutuo per acquistare casa è diventato sempre più difficile. Oppure, anche se lo si ottiene, possono mancare quei 30.000€-40.000€ che la banca fino a ieri finanziava, ma che oggi si deve avere a disposizione per proprio conto per poter acquistare casa. Il mutuo al 100% del valore dell'immobile è un sogno oramai.

2012-10 Affitto con riscatto Famiglie in affitto con riscattoS: La banca oggi non mi concede il mutuo, quindi nel frattempo prendo in affitto la casa che mi interessa e aspetto di essere nelle condizioni per comprarla: è questo il ragionamento?

G: Esatto. Molti inquilini trovano interessante l'opportunità di affittare un certo immobile, assicurandosi la possibilità di acquistare quello stesso appartamento a condizioni prestabilite. Naturalmente, se e quando ne avranno la possibilità e qualora lo trovino conveniente.

S: L'affitto con riscatto è utilizzato soprattutto da clientela di età giovane o matura?

G: Guardi, ad oggi tutti gli inquilini con i quali ho utilizzato questa formula sono giovani under 35. È questa fascia di popolazione ad avere maggiore difficoltà ad accedere al mutuo, e di conseguenza a trovare interessante l'affitto nell'attesa di poter passare all'acquisto.

S: Un'ultima domanda. Che genere di famiglie si rivolge all'affitto con riscatto?

G: Ho avuto a che fare con una grande varietà di casistiche. Un 40% degli inquilini che hanno preferito l'affitto con riscatto è costituito da coppie con figli, un altro 40% da coppie senza figli, il restante 20% sono single. Tra i giovani questa formula ha un successo decisamente trasversale.

Andrea Saporetti

Laureato in economia, da sempre interessato a qualsiasi cosa sia misurabile. L'innata passione per la statistica e lo stile descrittivo a metà tra il magniloquente ed il prolisso fanno di lui il blogger più alternativo dell'ultimo decennio. L'impegno nel volontariato e la passione per la letteratura russa completano la sua immagine giovane e dinamica.

Commenti  

# lidia massaria 2014-05-08 20:06
è un ottimo investimento ,vorrei sapere sè !" ciò e possibile per una donna come mè ! con una pensione di 800 euro , adesso a 53 anni dopo aver lavorato una vita .. avere questa possibilità grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Andrea 2014-05-08 21:57
Salve Lidia,
le suggerisco di verificare la disponibilità di immobili in affitto con riscatto Compraffittando nella sua zona. Potrà effettuare una facile ricerca tramite questo link: http://www.compraffittando.it/Immobili/Pagina-1.html o in alternativa chiedere informazioni in proposito presso l'agenzia Solo Affitti più comoda per lei (http://www.soloaffitti.it/elenco-agenzie.php).
Cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alice 2014-03-08 19:28
Salve, sono in procinto di sposarmi e sto valutando l'opzione di affitto a riscatto, ma ho molti dubbi perchè si sentono troppe versione e sembra che pochi sappiano indirizzarti nel verso giusto. Ad esempio mi è stato detto che legalmente, non essendoci una legge che parli espressamente di questa nuova formula, si è tutelati per 18 mesi, dopodichè, se si dovesse finire in tribunale per un qualunque motivo, non si è tutelati. E' vero? Volevo inoltre sapere: qual è l' iter che bisogna seguire? Se al termine del 4 anno per un qualunque motivo non riesco a comprare casa, è possibile rimanere in affitto? Perdo solamente gli anni pagati fino a quel momento o c'è una penale? Dove e come si stipula il contratto? (Notaio, banca, legale...). La ringrazio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Andrea 2014-03-09 13:35
Gentile Alice,
condivido sull'opportunit à di dare una regolamentazion e al settore, cosa che il Consiglio del Notariato sta promuovendo nei confronti del Parlamento, per una più chiara gestione di questo interessante e utile strumento. Oggi tutto è lasciato all'accordo tra le parti, nel rispetto della legge, e questo determina grande flessibilità di questa formula contrattuale, ma anche probabilmente un po' di confusione tra le diverse tipologie di affitto a riscatto possibili. Per questo le consiglio di rivolgersi ad un agente immobiliare specializzato sull'affitto con riscatto; troverà recapiti di agenti immobiliari che si occupano di affitto a riscatto e proposte immobiliari sul sito www.compraffittando.it
Riguardo ai 18 mesi di tutela, non so a cosa si riferisca la persona con cui ha parlato, le consiglio di farsi dare riferimenti normativi più specifici. In merito a cosa avvenga al termine dei primi 4 anni di affitto, tutto dipende dall'accordo tra le parti. Nella formula Compraffittando (affitto con opzione di acquisto) l'acquisto non è necessario, seppure conveniente; all'inquilino è comunque lasciata la possibilità di proseguire con la locazione, perdendo la facoltà di riscattare e lasciando al proprietario la somma inizialmente versata a titolo di premio per l'opzione di acquisto ottenuta.
Spero di averle chiarito qualche dubbio, per ulteriori informazioni le suggerisco di consultare il sito internet che le ho segnalato. Buona serata
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# fra 2013-03-23 11:21
io sarei molto interessata sia a vendere a riscatto ke a comperare
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Andrea 2013-02-01 17:25
Cara Nicole,
la formula è decisamente innovativa e immagino che i funzionari delle banche con cui hai avuto a che fare non conoscano precisamente questa tipologia di operazione.
Comunque, non c'è una banca specifica che concede questo genere di mutuo: qualsiasi banca può andare bene. Infatti, si tratta in realtà di un normalissimo mutuo che vai loro a richiedere.
L'unica particolarità è che, con l'affitto con riscatto, chiedi di ottenere il finanziamento non immediatamente, ma in un tempo futuro che ritieni sia il migliore per te.
Ad esempio, se oggi hai un contratto di lavoro precario e per questo non ti concedono il mutuo, puoi richiederlo alla banca quando sai che potrebbero assumerti a tempo indeterminato: infatti, in quel momento sarà più probabile che questo ti venga concesso.
Il vero vantaggio consiste nel fatto che, in quel momento futuro, il valore del mutuo che richiederai sarà di importo molto più basso rispetto a quello che oggi dovresti domandare. Infatti, chiederai alla banca un finanziamento pari al valore della casa decurtato di tutti (o parte) i canoni di affitto che avrai pagato al proprietario fino al momento dell'acquisto della casa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Nicole 2013-02-01 12:40
Buongiorno,
io vorrei sapere quali banche erogano un mutuo del genere perchè ne ho già sentite due e mi hanno detto che è una formula talmente nuova che non sono ancora attrezzati....?!?

Grazie per la risposta
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Andrea 2012-11-12 14:52
Caro Felix, può essere vantaggioso l’affitto con opzione d’acquisto, in un caso come il tuo. Potresti stipulare un contratto d’affitto e l’opzione di riscatto sarà una scrittura privata con la quale vi accorderete tu ed il proprietario riguardo ai termini del riscatto. Su questo avete la massima libertà di pattuizione.
Si potrebbero scorporare anche tutti i canoni di affitto pagati durante gli anni dal prezzo di vendita, naturalmente al netto delle tasse che il proprietario ha pagato su quei redditi. Un consiglio: conviene tenere il canone più alto di quello che sarebbe stato un normale contratto di affitto (ad esempio un 30% in più?): al momento dell’acquisto rimarrà così da pagare una quota notevolmente inferiore di prezzo di compravendita, rendendo più ridotta la quota di mutuo da richiedere alla banca.
Anche sulla durata di validità dell’opzione di acquisto c’è libertà di pattuizione, ma l’ideale è che il tutto avvenga verso il termine dei primi 4 anni di affitto: spesso il termine per esercitare l’opzione di acquisto si fissa proprio alla fine del 4° anno di affitto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# FELIX 2012-11-08 12:32
SALVE SPIEGATEMI UNA COSA ESEMPIO; IO HO 59 ANNI PERCEPISCO LA PENSIONE ,HO UNA MOGLIE DI 37 ANNI CON UNO STIPENDIO MEDIO,,, VORREI COMPRARE UNA CASA, DOVE ABITO DAL VALORE DI CIRCA 170/180 MILA EURO...CI ABITO DA CIRCA 7 ANNI COME DEVO MUOVERMI? IL RISCATTO DOPO QUANTI ANNI SI DEVE FARE? COME SI DECIDE LA QUANTITA DEL RISCATTO? E PRIMA DEL RISCATTO X QUANTI ANNI SI PUO PAGARE L"AFFITTO ? CI SONO DEI TEMPI MIN, E MAX? O SI DECIDE CON IL PROPIETARIO? GRAZIE
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Cecilia 2012-10-23 20:34
La proposta di un affitto che poi può diventare mutuo è davvero interessante! Considerata la situazione attuale non credo di potermi permettere di comprare casa prima dei 50 anni ;(
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli più letti

Array ( [0] => stdClass Object ( [id] => 1060 [title] => Arriva la Tasi anche per gli inquilini. Tutte le regole per il versamento. [alias] => arriva-la-tasi-anche-per-gli-inquilini-tutte-le-regole-per-il-versamento [catid] => 37 [published] => 1 [introtext] => [fulltext] =>


CalendariolNella maggior parte dei Comuni italiani si avvicina il momento di pagare la Tasi, la nuova tassa sul mattone che serve a finanziare i servizi indivisibili, quali l'illuminazione pubblica, la sicurezza, l'anagrafe, la manutenzione stradale, il trasporto scolastico ecc. Il 16 ottobre scade infatti il termine per saldare la seconda rata, la prima nel caso di quei comuni ritardatari che hanno pubblicato le delibere solo il mese scorso. L'appuntamento con la Tasi risulta particolarmente impegnativo soprattutto nel caso di abitazioni in affitto, a causa della copartecipazione al versamento tanto dei proprietari, quanto degli inquilini. E' vero che la maggior parte delle amministrazioni è stata generosa nei confronti di questi ultimi, esentandoli dal pagamento della quota e rendendola così interamente a carico dei locatori. Ma in altre città, come Roma, Milano, Brescia, Lecce o Cagliari, ci si dovrà mettere a tavolino a calcolare quanto dovrà versare l'uno e quanto l'altro. In merito, abbiamo già presentato alcuni esempi di calcoli di casi particolari. Ma qui vogliamo ricapitolare le regole generali della Tasi in caso di abitazione in affitto.

 

  • Affitti brevi: in caso di affitto dell'abitazione inferiore ai 30 giorni, come avviene generalmente per i contratti turistici, la Tasi rimane a carico del proprietario.
  • Affitto da meno di 6 mesi: nel caso di un contratto di locazione entrato in vigore da meno di 6 mesi, la Tasi è dovuta solo dal proprietario. Anche nel caso l'abitazione venga affittata ad un inquilino per sei mesi, e poi ad un altro per i restanti sei, il tributo è dovuto interamente dal proprietario.  
  • Sfratto: in caso un inquilino venga sfrattato ma continui a detenere l'immobile senza alcun titolo, la Tasi è comunque dovuta in base alla suddivisione tra proprietario e occupante stabilita dalla delibera di riferimento. Non esiste infatti alcun vincolo di solidarietà tra proprietario e inquilino sfrattato.
  • Immobili ex Iacp: le abitazioni gestite dall'ex Iacp (Istituto Autonomo per le Case Popolari), sono tenute a corrispondere la Tasi, anche in caso siano alloggi sociali. La quota sarà a carico dell'assegnatario occupante.
  • Mancata delibera: in caso di mancata pubblicazione della delibera nel canale ufficiale del Dipartimento delle Finanze, le abitazioni locate nei Comuni ritardatari dovranno prevedere un tributo con aliquota base dell'1 per mille, interamente a carico del proprietario.
  • Mancata indicazione delle quote: nel caso il Comune abbia emesso la delibera ma non vi abbia specificato la quota spettante all'inquilino, o all'eventuale occupante, questa è fissata in maniera standard dalla legge ed è pari al 10%.
  • Pluralità di inquilini: in caso di presenza di due o più inquilini, la legge prevede che questi siano "tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria". Ciò significa che ciascun contribuente paga per la sua quota di utilizzo. Diversamente dall'Imu, se una delle parti (proprietario o inquilini) non paga il dovuto, il Comune può rivalersi sugli altri, ma il vincolo di solidarietà vale solo per categoria, quindi il proprietario non può essere chiamato a rispondere al mancato versamento dell'inquilino e viceversa.
  • Aliquota: nei casi in cui l'inquilino utilizzi l'immobile come propria abitazione principale, dovrà comunque essere utilizzata l'aliquota Tasi prevista per le seconde case, dal momento che la tassazione sull'immobile è unica e, secondo quanto stabilito dalla legge 147/2013, deve essere determinata "con riferimento alle condizioni del titolare del diritto reale".
  • Minimo di legge: nel caso la quota Tasi risulti inferiore ai 12 euro, l'importo non si paga. Tuttavia questo Importo minimo può essere cambiato dai Comuni all'interno delle delibere.
  • Niente bollettini: per quest'anno non ci sarà alcun obbligo, da parte dei Comuni, di inviare i bollettini precompilati ai contribuenti. Pertanto, gli inquilini dovranno munirsi dell'importo della rendita catastale dell'abitazione affittata e delle pertinenze, chiedendo i dati catastali al proprietario. e dovranno presentare entro il 30 giugno 2015 la dichiarazione Tasi.
[video] => [gallery] => [extra_fields] => [] [extra_fields_search] => [created] => 2014-10-07 10:47:25 [created_by] => 46 [created_by_alias] => [checked_out] => 0 [checked_out_time] => 0000-00-00 00:00:00 [modified] => 2014-10-07 11:18:31 [modified_by] => 46 [publish_up] => 2014-10-07 10:47:25 [publish_down] => 0000-00-00 00:00:00 [trash] => 0 [access] => 1 [ordering] => 342 [featured] => 0 [featured_ordering] => 0 [image_caption] => [image_credits] => [video_caption] => [video_credits] => [hits] => 1598 [params] => {"catItemTitle":"","catItemTitleLinked":"","catItemFeaturedNotice":"","catItemAuthor":"","catItemDateCreated":"","catItemRating":"","catItemImage":"","catItemIntroText":"","catItemExtraFields":"","catItemHits":"","catItemCategory":"","catItemTags":"","catItemAttachments":"","catItemAttachmentsCounter":"","catItemVideo":"","catItemVideoWidth":"","catItemVideoHeight":"","catItemAudioWidth":"","catItemAudioHeight":"","catItemVideoAutoPlay":"","catItemImageGallery":"","catItemDateModified":"","catItemReadMore":"","catItemCommentsAnchor":"","catItemK2Plugins":"","itemDateCreated":"","itemTitle":"","itemFeaturedNotice":"","itemAuthor":"","itemFontResizer":"","itemPrintButton":"","itemEmailButton":"","itemSocialButton":"","itemVideoAnchor":"","itemImageGalleryAnchor":"","itemCommentsAnchor":"","itemRating":"","itemImage":"","itemImgSize":"","itemImageMainCaption":"","itemImageMainCredits":"","itemIntroText":"","itemFullText":"","itemExtraFields":"","itemDateModified":"","itemHits":"","itemCategory":"","itemTags":"","itemAttachments":"","itemAttachmentsCounter":"","itemVideo":"","itemVideoWidth":"","itemVideoHeight":"","itemAudioWidth":"","itemAudioHeight":"","itemVideoAutoPlay":"","itemVideoCaption":"","itemVideoCredits":"","itemImageGallery":"","itemNavigation":"","itemComments":"","itemTwitterButton":"","itemFacebookButton":"","itemGooglePlusOneButton":"","itemAuthorBlock":"","itemAuthorImage":"","itemAuthorDescription":"","itemAuthorURL":"","itemAuthorEmail":"","itemAuthorLatest":"","itemAuthorLatestLimit":"","itemRelated":"","itemRelatedLimit":"","itemRelatedTitle":"","itemRelatedCategory":"","itemRelatedImageSize":"","itemRelatedIntrotext":"","itemRelatedFulltext":"","itemRelatedAuthor":"","itemRelatedMedia":"","itemRelatedImageGallery":"","itemK2Plugins":""} [metadesc] => [metadata] => robots= author= [metakey] => [plugins] => [language] => * [lastChanged] => 2014-10-07 11:18:31 [categoryname] => Prima pagina [categoryid] => 37 [categoryalias] => prima-pagina [categoryparams] => {"inheritFrom":"0","theme":"blog","num_leading_items":"0","num_leading_columns":"1","leadingImgSize":"Large","num_primary_items":"5","num_primary_columns":"1","primaryImgSize":"Small","num_secondary_items":"0","num_secondary_columns":"1","secondaryImgSize":"Small","num_links":"0","num_links_columns":"1","linksImgSize":"Small","catCatalogMode":"0","catFeaturedItems":"1","catOrdering":"publishUp","catPagination":"1","catPaginationResults":"1","catTitle":"1","catTitleItemCounter":"0","catDescription":"1","catImage":"0","catFeedLink":"1","catFeedIcon":"1","subCategories":"0","subCatColumns":"2","subCatOrdering":"","subCatTitle":"0","subCatTitleItemCounter":"0","subCatDescription":"0","subCatImage":"0","itemImageXS":"","itemImageS":"","itemImageM":"","itemImageL":"","itemImageXL":"","catItemTitle":"1","catItemTitleLinked":"1","catItemFeaturedNotice":"0","catItemAuthor":"1","catItemDateCreated":"1","catItemRating":"0","catItemImage":"1","catItemIntroText":"1","catItemIntroTextWordLimit":"","catItemExtraFields":"0","catItemHits":"0","catItemCategory":"0","catItemTags":"0","catItemAttachments":"0","catItemAttachmentsCounter":"0","catItemVideo":"0","catItemVideoWidth":"","catItemVideoHeight":"","catItemAudioWidth":"","catItemAudioHeight":"","catItemVideoAutoPlay":"0","catItemImageGallery":"0","catItemDateModified":"0","catItemReadMore":"1","catItemCommentsAnchor":"1","catItemK2Plugins":"1","itemDateCreated":"1","itemTitle":"1","itemFeaturedNotice":"0","itemAuthor":"1","itemFontResizer":"0","itemPrintButton":"0","itemEmailButton":"0","itemSocialButton":"1","itemVideoAnchor":"0","itemImageGalleryAnchor":"0","itemCommentsAnchor":"0","itemRating":"0","itemImage":"0","itemImgSize":"Medium","itemImageMainCaption":"0","itemImageMainCredits":"0","itemIntroText":"1","itemFullText":"1","itemExtraFields":"0","itemDateModified":"0","itemHits":"0","itemCategory":"1","itemTags":"1","itemAttachments":"0","itemAttachmentsCounter":"0","itemVideo":"1","itemVideoWidth":"","itemVideoHeight":"","itemAudioWidth":"","itemAudioHeight":"","itemVideoAutoPlay":"0","itemVideoCaption":"0","itemVideoCredits":"0","itemImageGallery":"0","itemNavigation":"0","itemComments":"1","itemTwitterButton":"1","itemFacebookButton":"1","itemGooglePlusOneButton":"1","itemAuthorBlock":"1","itemAuthorImage":"1","itemAuthorDescription":"1","itemAuthorURL":"1","itemAuthorEmail":"0","itemAuthorLatest":"0","itemAuthorLatestLimit":"5","itemRelated":"0","itemRelatedLimit":"5","itemRelatedTitle":"0","itemRelatedCategory":"0","itemRelatedImageSize":"0","itemRelatedIntrotext":"0","itemRelatedFulltext":"0","itemRelatedAuthor":"0","itemRelatedMedia":"0","itemRelatedImageGallery":"0","itemK2Plugins":"1","catMetaDesc":"","catMetaKey":"","catMetaRobots":"","catMetaAuthor":""} [link] => /categorie/prima-pagina/arriva-la-tasi-anche-per-gli-inquilini-tutte-le-regole-per-il-versamento.html [text] => [event] => stdClass Object ( [BeforeDisplay] => [AfterDisplay] => [AfterDisplayTitle] => [BeforeDisplayContent] => [AfterDisplayContent] => [K2BeforeDisplay] => [K2AfterDisplay] => [K2AfterDisplayTitle] => [K2BeforeDisplayContent] => [K2AfterDisplayContent] => [K2CommentsCounter] => ) [author] => Chiara Bianchi [authorGender] => m [authorDescription] =>

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti

[authorAvatar] => /media/k2/users/6.jpg [authorLink] => /blog/Chiara-Bianchi.html ) [1] => stdClass Object ( [id] => 1062 [title] => Addio Imu e Tasi, dal 2015 arriva la tassa unica. [alias] => addio-imu-e-tasi-dal-2015-arriva-la-tassa-unica [catid] => 37 [published] => 1 [introtext] => [fulltext] =>


iStock 000011873958SmallSe pensavate che la tassazione sul mattone avesse raggiunto la sua forma definitiva con la triade Imu-Tasi- Tari, vi sbagliavate. Perché il Governo ha annunciato che a partire dal prossimo anno ci sarà un'unica tassa sulla casa, che sarà "secca e chiara". L'idea è quella di semplificare la giungla di tributi e sigle che ha creato una serie infinita di discussioni, problematiche e dubbi, non da ultimi proprio in quei contribuenti su cui gravano, in fin dei conti, i tributi.


Ma come funzionerà? Al momento si sa soltanto che la tassa servirà a finanziare i servizi indivisibili e la proprietà dell'immobile; inoltre saranno i Comuni a scegliere l'aliquota, diventando così completamente responsabili davanti ai cittadini. La nuova tassa comprenderebbe dunque solo Imu e Tasi, che hanno la stessa base imponibile, ma non la Tari, che si paga per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti. Quest'ultima risulta infatti difficile da unificare, in quanto si tratta di una tariffa più che di una tassa vera e propria, tra l'altro legata alla normativa europea. Fra le difficoltà che i tecnici dovranno affrontare nel processo di semplificazione, ci saranno il trattamento tra la prima e la seconda casa, l'aliquota sulle diverse tipologie di immobili e il nodo della quota dovuta dagli inquilini, già quest'anno chiamati a versare parte della Tasi. Senza parlare delle detrazioni, che al momento sono demandate alle scelte dei singoli Comuni, ma che potrebbero tornare ad essere fissate a livello nazionale, al fine di alleggerire il peso sulle famiglie, come da vecchia Imu: 200 euro di base, più 50 euro per ogni figlio convivente, con un tetto di 400 euro.


I tecnici del Dipartimento delle Finanze sono già al lavoro per impostare la nuova tassazione, che probabilmente verrà inserita all'interno della Legge di Stabilità per il 2015. Una bozza di progetto, in realtà, è già pronta. Dobbiamo solo attendere che venga ufficializzata, e intanto sperare che non rappresenti, per i contribuenti, la solita stangata.

[video] => [gallery] => [extra_fields] => [] [extra_fields_search] => [created] => 2014-10-08 10:44:05 [created_by] => 46 [created_by_alias] => [checked_out] => 0 [checked_out_time] => 0000-00-00 00:00:00 [modified] => 2014-10-08 10:52:44 [modified_by] => 46 [publish_up] => 2014-10-08 10:44:05 [publish_down] => 0000-00-00 00:00:00 [trash] => 0 [access] => 1 [ordering] => 343 [featured] => 0 [featured_ordering] => 0 [image_caption] => [image_credits] => [video_caption] => [video_credits] => [hits] => 580 [params] => {"catItemTitle":"","catItemTitleLinked":"","catItemFeaturedNotice":"","catItemAuthor":"","catItemDateCreated":"","catItemRating":"","catItemImage":"","catItemIntroText":"","catItemExtraFields":"","catItemHits":"","catItemCategory":"","catItemTags":"","catItemAttachments":"","catItemAttachmentsCounter":"","catItemVideo":"","catItemVideoWidth":"","catItemVideoHeight":"","catItemAudioWidth":"","catItemAudioHeight":"","catItemVideoAutoPlay":"","catItemImageGallery":"","catItemDateModified":"","catItemReadMore":"","catItemCommentsAnchor":"","catItemK2Plugins":"","itemDateCreated":"","itemTitle":"","itemFeaturedNotice":"","itemAuthor":"","itemFontResizer":"","itemPrintButton":"","itemEmailButton":"","itemSocialButton":"","itemVideoAnchor":"","itemImageGalleryAnchor":"","itemCommentsAnchor":"","itemRating":"","itemImage":"","itemImgSize":"","itemImageMainCaption":"","itemImageMainCredits":"","itemIntroText":"","itemFullText":"","itemExtraFields":"","itemDateModified":"","itemHits":"","itemCategory":"","itemTags":"","itemAttachments":"","itemAttachmentsCounter":"","itemVideo":"","itemVideoWidth":"","itemVideoHeight":"","itemAudioWidth":"","itemAudioHeight":"","itemVideoAutoPlay":"","itemVideoCaption":"","itemVideoCredits":"","itemImageGallery":"","itemNavigation":"","itemComments":"","itemTwitterButton":"","itemFacebookButton":"","itemGooglePlusOneButton":"","itemAuthorBlock":"","itemAuthorImage":"","itemAuthorDescription":"","itemAuthorURL":"","itemAuthorEmail":"","itemAuthorLatest":"","itemAuthorLatestLimit":"","itemRelated":"","itemRelatedLimit":"","itemRelatedTitle":"","itemRelatedCategory":"","itemRelatedImageSize":"","itemRelatedIntrotext":"","itemRelatedFulltext":"","itemRelatedAuthor":"","itemRelatedMedia":"","itemRelatedImageGallery":"","itemK2Plugins":""} [metadesc] => [metadata] => robots= author= [metakey] => [plugins] => [language] => * [lastChanged] => 2014-10-08 10:52:44 [categoryname] => Prima pagina [categoryid] => 37 [categoryalias] => prima-pagina [categoryparams] => {"inheritFrom":"0","theme":"blog","num_leading_items":"0","num_leading_columns":"1","leadingImgSize":"Large","num_primary_items":"5","num_primary_columns":"1","primaryImgSize":"Small","num_secondary_items":"0","num_secondary_columns":"1","secondaryImgSize":"Small","num_links":"0","num_links_columns":"1","linksImgSize":"Small","catCatalogMode":"0","catFeaturedItems":"1","catOrdering":"publishUp","catPagination":"1","catPaginationResults":"1","catTitle":"1","catTitleItemCounter":"0","catDescription":"1","catImage":"0","catFeedLink":"1","catFeedIcon":"1","subCategories":"0","subCatColumns":"2","subCatOrdering":"","subCatTitle":"0","subCatTitleItemCounter":"0","subCatDescription":"0","subCatImage":"0","itemImageXS":"","itemImageS":"","itemImageM":"","itemImageL":"","itemImageXL":"","catItemTitle":"1","catItemTitleLinked":"1","catItemFeaturedNotice":"0","catItemAuthor":"1","catItemDateCreated":"1","catItemRating":"0","catItemImage":"1","catItemIntroText":"1","catItemIntroTextWordLimit":"","catItemExtraFields":"0","catItemHits":"0","catItemCategory":"0","catItemTags":"0","catItemAttachments":"0","catItemAttachmentsCounter":"0","catItemVideo":"0","catItemVideoWidth":"","catItemVideoHeight":"","catItemAudioWidth":"","catItemAudioHeight":"","catItemVideoAutoPlay":"0","catItemImageGallery":"0","catItemDateModified":"0","catItemReadMore":"1","catItemCommentsAnchor":"1","catItemK2Plugins":"1","itemDateCreated":"1","itemTitle":"1","itemFeaturedNotice":"0","itemAuthor":"1","itemFontResizer":"0","itemPrintButton":"0","itemEmailButton":"0","itemSocialButton":"1","itemVideoAnchor":"0","itemImageGalleryAnchor":"0","itemCommentsAnchor":"0","itemRating":"0","itemImage":"0","itemImgSize":"Medium","itemImageMainCaption":"0","itemImageMainCredits":"0","itemIntroText":"1","itemFullText":"1","itemExtraFields":"0","itemDateModified":"0","itemHits":"0","itemCategory":"1","itemTags":"1","itemAttachments":"0","itemAttachmentsCounter":"0","itemVideo":"1","itemVideoWidth":"","itemVideoHeight":"","itemAudioWidth":"","itemAudioHeight":"","itemVideoAutoPlay":"0","itemVideoCaption":"0","itemVideoCredits":"0","itemImageGallery":"0","itemNavigation":"0","itemComments":"1","itemTwitterButton":"1","itemFacebookButton":"1","itemGooglePlusOneButton":"1","itemAuthorBlock":"1","itemAuthorImage":"1","itemAuthorDescription":"1","itemAuthorURL":"1","itemAuthorEmail":"0","itemAuthorLatest":"0","itemAuthorLatestLimit":"5","itemRelated":"0","itemRelatedLimit":"5","itemRelatedTitle":"0","itemRelatedCategory":"0","itemRelatedImageSize":"0","itemRelatedIntrotext":"0","itemRelatedFulltext":"0","itemRelatedAuthor":"0","itemRelatedMedia":"0","itemRelatedImageGallery":"0","itemK2Plugins":"1","catMetaDesc":"","catMetaKey":"","catMetaRobots":"","catMetaAuthor":""} [link] => /categorie/prima-pagina/addio-imu-e-tasi-dal-2015-arriva-la-tassa-unica.html [text] => [event] => stdClass Object ( [BeforeDisplay] => [AfterDisplay] => [AfterDisplayTitle] => [BeforeDisplayContent] => [AfterDisplayContent] => [K2BeforeDisplay] => [K2AfterDisplay] => [K2AfterDisplayTitle] => [K2BeforeDisplayContent] => [K2AfterDisplayContent] => [K2CommentsCounter] => ) [author] => Chiara Bianchi [authorGender] => m [authorDescription] =>

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti

[authorAvatar] => /media/k2/users/6.jpg [authorLink] => /blog/Chiara-Bianchi.html ) [2] => stdClass Object ( [id] => 1061 [title] => Sblocca-Italia: niente ripartenza dell’immobiliare senza sgravi Imu su seconde case [alias] => sblocca-italia-niente-ripartenza-dell’immobiliare-senza-sgravi-imu-su-seconde-case [catid] => 35 [published] => 1 [introtext] => [fulltext] =>

 

Ormai sembra non crederci più nessuno. Le compravendite non sembrano riuscire a risollevarsi dal loro torpore.

Crisi dell'economia, mutui fermi, tassazione sugli immobili che scoraggia gli investimenti nel mattone. Ed è così che da ormai tre anni il settore immobiliare conosce uno stallo dal quale non sembra essere in grado di uscire.

 

I segnali di inizio anno sembravano parlare di lenta ma effettiva ripresa delle compravendite in ambito residenziale: +4,1% nel primo trimestre 2014, con una crescita accelerata in particolare nelle città capoluogo (+8,8%), rispetto ad un minore dinamismo nelle restanti zone (+1,7%). Ma già nel secondo trimestre dell'anno è arrivata la prima battuta d'arresto: -1,0% rispetto al medesimo trimestre dell'anno successivo.

Battuta d'arresto, certamente, limitata alle città non capoluogo di provincia (+2,4%), dato che nei centri maggiori la crescita prosegue, seppure rallentata (+1,8%); ma che, d'altra parte, comporta comunque che questa la ripresa, se c'è, non ha le spalle robuste.

 

Il governo deve mettere in campo le sue pedine. E il Ministro per le Infrastrutture, Maurizio Lupi, nei diversi governi dei quali ha fatto parte ha di volta in volta inserito piccole ma spesso significative misure volte a dare stimolo alla domanda immobiliare, sia di compravendita che di locazione.

L'ultima, pubblicata in Gazzetta Ufficiale lo scorso 12 settembre, è il cosiddetto "Decreto Sblocca-Italia". Un provvedimento composito e vario, che associa misure dedicate alla finanza immobiliare (con un riassetto del regime delle SIIQ, società di investimento immobiliare quotate) ad interventi di semplificazione a vantaggio delle imprese edili, ma che pone uno sguardo anche agli affitti e al disagio abitativo degli inquilini così come all'incentivazione degli acquisti di case da parte di privati.

 

In particolare, con un articolo precedente avevamo passato in rassegna uno specifico articolo (il n. 21 del D.L. 111/2014) che prevede la misura a maggiore "valore aggiunto" potenziale per la ripartenza degli investimenti nel settore immobiliare e della casa. In tale articolo, infatti, sono previsti sostanziosi sgravi IRPEF (20% del prezzo di acquisto o costruzione in appalto, con tetto massimo di 300.000 euro), ripartiti in 8 anni, per chi acquista una casa con alta prestazione energetica (classe A o B) e la pone in affitto per i successivi 8 anni a canone concordato.

 

Una misura ben congegnata, che può avere molteplici vantaggi:

- far ripartire le compravendite di immobili invenduti o sfitti, stimolando la domanda di abitazioni in acquisto;

- dare stimolo alla costruzione di case ad elevata efficienza energetica o a interventi di riqualificazione energetica sul patrimonio edilizio esistente, per riadattarlo a standard di consumo più affini a quelli delle abitazioni di nuova costruzione;

- permette un aumento dell'offerta di abitazioni in affitto a canone agevolato, per venire incontro ai tanti che non potendo rivolgersi all'acquisto scelgono in questo momento l'affitto ma hanno esigenza di risparmiare, a causa della crisi e del reddito ridotto a disposizione.

 

Sarà quindi da questo provvedimento che potrà ripartire l'immobiliare? Blogaffitto lo ha chiesto ai propri lettori nel sondaggio di settembre, ed ecco cosa ne è emerso.

2014-10 Sblocca-Italia niente ripartenza dell immobiliare senza sgravi Imu su seconde caseLa grande maggioranza dei rispondenti ha piccole (40,5%) o grandi (37,8%) titubanze nel credere che questa sia la misura che possa dare una vera scossa al settore. Solo poco più di un quinto dei lettori di Blogaffitto (21,7%) ritiene che, una volta data attuazione a questa disposizione, le cose possano ripartire per davvero.

 

Perché tutta questa diffidenza circa la reale portata dello Sblocca-Italia? Probabilmente, una generale sfiducia su ciò che davvero il Governo può fare oggi davanti ad una crisi del settore senza precedenti. Questo senz'altro.

Ma, scavando più a fondo nell'analisi, senz'altro il fatto che oggi la seconda casa è vista da molti come un fardello di cui liberarsi, sempre più gravata da balzelli e tasse, che partono alte nelle intenzioni del Governo e finiscono altissime una volta lasciata ai Comuni la facoltà di determinarne il livello.

E proprio le seconde case, oggi, sono per gli italiani qualcosa di lontanissimo quando questi devono pensare a come investire gli eventuali risparmi cumulati. Perché mettere i risparmi di una vita in una casa che, se pensata per una futura vendita, potrebbe rendere ma fino ad allora comporterà tasse e spese; se pensata per l'affitto avrà una redditività lorda interessante e poco tassata (con la cedolare secca), ma gravemente danneggiata da una imposizione fiscale sulle seconde case sempre più elevata.

 

Un intervento che alleggerisca la IUC è prioritario, se il Governo davvero vuole dare nuovo vigore ad un settore immobiliare da troppo tempo debole.

[video] => [gallery] => [extra_fields] => [] [extra_fields_search] => [created] => 2014-10-07 14:59:38 [created_by] => 48 [created_by_alias] => [checked_out] => 0 [checked_out_time] => 0000-00-00 00:00:00 [modified] => 0000-00-00 00:00:00 [modified_by] => 0 [publish_up] => 2014-10-07 14:59:38 [publish_down] => 0000-00-00 00:00:00 [trash] => 0 [access] => 1 [ordering] => 98 [featured] => 0 [featured_ordering] => 0 [image_caption] => [image_credits] => [video_caption] => [video_credits] => [hits] => 329 [params] => {"catItemTitle":"","catItemTitleLinked":"","catItemFeaturedNotice":"","catItemAuthor":"","catItemDateCreated":"","catItemRating":"","catItemImage":"","catItemIntroText":"","catItemExtraFields":"","catItemHits":"","catItemCategory":"","catItemTags":"","catItemAttachments":"","catItemAttachmentsCounter":"","catItemVideo":"","catItemVideoWidth":"","catItemVideoHeight":"","catItemAudioWidth":"","catItemAudioHeight":"","catItemVideoAutoPlay":"","catItemImageGallery":"","catItemDateModified":"","catItemReadMore":"","catItemCommentsAnchor":"","catItemK2Plugins":"","itemDateCreated":"","itemTitle":"","itemFeaturedNotice":"","itemAuthor":"","itemFontResizer":"","itemPrintButton":"","itemEmailButton":"","itemSocialButton":"","itemVideoAnchor":"","itemImageGalleryAnchor":"","itemCommentsAnchor":"","itemRating":"","itemImage":"","itemImgSize":"","itemImageMainCaption":"","itemImageMainCredits":"","itemIntroText":"","itemFullText":"","itemExtraFields":"","itemDateModified":"","itemHits":"","itemCategory":"","itemTags":"","itemAttachments":"","itemAttachmentsCounter":"","itemVideo":"","itemVideoWidth":"","itemVideoHeight":"","itemAudioWidth":"","itemAudioHeight":"","itemVideoAutoPlay":"","itemVideoCaption":"","itemVideoCredits":"","itemImageGallery":"","itemNavigation":"","itemComments":"","itemTwitterButton":"","itemFacebookButton":"","itemGooglePlusOneButton":"","itemAuthorBlock":"","itemAuthorImage":"","itemAuthorDescription":"","itemAuthorURL":"","itemAuthorEmail":"","itemAuthorLatest":"","itemAuthorLatestLimit":"","itemRelated":"","itemRelatedLimit":"","itemRelatedTitle":"","itemRelatedCategory":"","itemRelatedImageSize":"","itemRelatedIntrotext":"","itemRelatedFulltext":"","itemRelatedAuthor":"","itemRelatedMedia":"","itemRelatedImageGallery":"","itemK2Plugins":""} [metadesc] => [metadata] => robots= author= [metakey] => [plugins] => [language] => * [lastChanged] => 2014-10-07 14:59:38 [categoryname] => Statisticamente [categoryid] => 35 [categoryalias] => statisticamente [categoryparams] => {"inheritFrom":"0","theme":"blog","num_leading_items":"0","num_leading_columns":"1","leadingImgSize":"XSmall","num_primary_items":"5","num_primary_columns":"1","primaryImgSize":"XSmall","num_secondary_items":"0","num_secondary_columns":"1","secondaryImgSize":"XSmall","num_links":"0","num_links_columns":"1","linksImgSize":"XSmall","catCatalogMode":"0","catFeaturedItems":"1","catOrdering":"publishUp","catPagination":"2","catPaginationResults":"1","catTitle":"1","catTitleItemCounter":"0","catDescription":"1","catImage":"0","catFeedLink":"1","catFeedIcon":"1","subCategories":"0","subCatColumns":"2","subCatOrdering":"","subCatTitle":"0","subCatTitleItemCounter":"0","subCatDescription":"0","subCatImage":"0","itemImageXS":"","itemImageS":"","itemImageM":"","itemImageL":"","itemImageXL":"","catItemTitle":"1","catItemTitleLinked":"1","catItemFeaturedNotice":"0","catItemAuthor":"1","catItemDateCreated":"1","catItemRating":"0","catItemImage":"1","catItemIntroText":"1","catItemIntroTextWordLimit":"","catItemExtraFields":"0","catItemHits":"0","catItemCategory":"0","catItemTags":"0","catItemAttachments":"0","catItemAttachmentsCounter":"0","catItemVideo":"0","catItemVideoWidth":"","catItemVideoHeight":"","catItemAudioWidth":"","catItemAudioHeight":"","catItemVideoAutoPlay":"0","catItemImageGallery":"0","catItemDateModified":"0","catItemReadMore":"1","catItemCommentsAnchor":"1","catItemK2Plugins":"1","itemDateCreated":"1","itemTitle":"1","itemFeaturedNotice":"0","itemAuthor":"1","itemFontResizer":"0","itemPrintButton":"0","itemEmailButton":"0","itemSocialButton":"0","itemVideoAnchor":"0","itemImageGalleryAnchor":"0","itemCommentsAnchor":"0","itemRating":"0","itemImage":"0","itemImgSize":"Large","itemImageMainCaption":"0","itemImageMainCredits":"0","itemIntroText":"1","itemFullText":"1","itemExtraFields":"0","itemDateModified":"0","itemHits":"0","itemCategory":"1","itemTags":"1","itemAttachments":"0","itemAttachmentsCounter":"0","itemVideo":"0","itemVideoWidth":"","itemVideoHeight":"","itemAudioWidth":"","itemAudioHeight":"","itemVideoAutoPlay":"0","itemVideoCaption":"0","itemVideoCredits":"0","itemImageGallery":"0","itemNavigation":"0","itemComments":"1","itemTwitterButton":"1","itemFacebookButton":"1","itemGooglePlusOneButton":"1","itemAuthorBlock":"1","itemAuthorImage":"1","itemAuthorDescription":"1","itemAuthorURL":"1","itemAuthorEmail":"0","itemAuthorLatest":"0","itemAuthorLatestLimit":"5","itemRelated":"0","itemRelatedLimit":"5","itemRelatedTitle":"0","itemRelatedCategory":"0","itemRelatedImageSize":"0","itemRelatedIntrotext":"0","itemRelatedFulltext":"0","itemRelatedAuthor":"0","itemRelatedMedia":"0","itemRelatedImageGallery":"0","itemK2Plugins":"1","catMetaDesc":"","catMetaKey":"","catMetaRobots":"","catMetaAuthor":""} [link] => /categorie/statisticamente/sblocca-italia-niente-ripartenza-dellimmobiliare-senza-sgravi-imu-su-seconde-case.html [text] => [event] => stdClass Object ( [BeforeDisplay] => [AfterDisplay] => [AfterDisplayTitle] => [BeforeDisplayContent] => [AfterDisplayContent] => [K2BeforeDisplay] => [K2AfterDisplay] => [K2AfterDisplayTitle] => [K2BeforeDisplayContent] => [K2AfterDisplayContent] => [K2CommentsCounter] => ) [author] => Andrea Saporetti [authorGender] => m [authorDescription] =>

Laureato in economia, da sempre interessato a qualsiasi cosa sia misurabile. L'innata passione per la statistica e lo stile descrittivo a metà tra il magniloquente ed il prolisso fanno di lui il blogger più alternativo dell'ultimo decennio. L'impegno nel volontariato e la passione per la letteratura russa completano la sua immagine giovane e dinamica.

[authorAvatar] => /media/k2/users/1.jpg [authorLink] => /blog/Andrea-Saporetti.html ) [3] => stdClass Object ( [id] => 1064 [title] => Affitti brevi, la proposta del MoVimento 5 Stelle contro il sommerso e la concorrenza sleale. [alias] => affitti-brevi-la-proposta-del-movimento-5-stelle-contro-il-sommerso-e-la-concorrenza-sleale [catid] => 37 [published] => 1 [introtext] => [fulltext] =>
fotolia 13754447Il mercato turistico sta cambiando. La tendenza, sempre più diffusa anche in Italia, a prendere in affitto una casa o un appartamento per trascorrere le proprie vacanze, seppure per pochi giorni o un fine settimana, ha portato qualcuno a chiedersi se l'attuale normativa valida per gli affitti brevi sia diventata ormai obsoleta. Quel "qualcuno" è Daniele Pesco, deputato del MoVimento 5 Stelle e primo firmatario della risoluzione presentata alla Camera lo scorso 23 settembre.


La proposta è stata avanzata anche per ristabilire una forma di concorrenza all'interno del mercato dell'accoglienza turistica. Attualmente, infatti, esistono sul mercato diverse piattaforme che propongono soggiorni in case private, quindi gestiti in forma diversa da quella imprenditoriale, come nei casi degli hotel o dei bed and breakfast. In pratica si tratta di siti di prenotazione online che offrono a privati e aziende i servizi necessari ad affittare il proprio immobile, come la pubblicizzazione dell'appartamento, la gestione del rapporto con il cliente compresi il contratto e il pagamento e, talvolta, l'amministrazione dell'immobile stesso. Alle piattaforme spetta una provvigione calcolata in percentuale su ogni singola transazione conclusa oppure viene richiesto di stipulare un abbonamento annuale.


I vantaggi sono evidenti: gli utenti finali risparmiano, mentre i proprietari degli immobili incrementano il loro reddito grazie all'affitto della casa. La criticità sta nel sistema dei controlli. I proprietari, in quanto esercenti in forma privata e non imprenditoriale, sono difficilmente individuabili e, di conseguenza, controllabili per quanto riguarda l'osservanza delle regole imposte dalla legge. Sul piano fiscale risulta difficile individuare la fonte del reddito, anche perché per i periodi di locazione inferiori ai 30 giorni non sussiste l'obbligo di registrazione del contratto. Questo permette al locatore di evadere le imposte omettendo di dichiarare al fisco le entrate derivate dall'affitto dell'immobile. Inoltre permette l'elusione dell'obbligo di comunicazione all'autorità di sicurezza dei nominativi dei soggetti ospitati per questione di ordine e sicurezza pubblica. Ma il danno maggiore è quello arrecato al mercato delle tradizionali strutture ricettive, sottoposte a regolari controlli e tassazione.


Dunque se da una parte il settore degli affitti turistici dovrebbe essere incentivato e sviluppato, soprattutto in un contesto di crisi economica come quello attuale in cui rappresenta una valida fonte di reddito per molti proprietari, dall'altra occorrerebbe individuare i giusti strumenti per garantire i controlli sul piano fiscale, dell'ordine pubblico e della concorrenza. La proposta dei 5 Stelle prevede infatti che soggetti terzi, verosimilmente proprio gli enti e i siti che fanno da intermediari, si prestino a divenire i sostituti d'imposta per le somme girate ai proprietari a titolo di canone di affitto, commisurata all'attuale aliquota della cedolare secca per i contratti concordati (10%). Nel caso il proprietario non si avvalga di un intermediario, la proposta prevede l'introduzione di modalità di pagamento attraverso banche e sportelli postali che agiscano da sostituto d'imposta prelevando, sull'importo del canone, il corrispondente dell'aliquota ridotta della cedolare secca. Il progetto presume infine l'introduzione di strumenti informatici e telematici che agevolino l'adempimento degli obblighi fiscali di dichiarazione e versamento delle imposte dovute per i contratti conclusi tramite web, con la predisposizione di una piattaforma online gestita dall'Agenzia delle Entrate che consenta la liquidazione e il pagamento delle imposte, nonché l'obbligo di segnalazione preventiva da parte di coloro intenzionati a locare per brevi periodi i propri immobili o porzioni di essi.

[video] => [gallery] => [extra_fields] => [] [extra_fields_search] => [created] => 2014-10-13 15:54:21 [created_by] => 46 [created_by_alias] => [checked_out] => 0 [checked_out_time] => 0000-00-00 00:00:00 [modified] => 0000-00-00 00:00:00 [modified_by] => 0 [publish_up] => 2014-10-13 15:54:21 [publish_down] => 0000-00-00 00:00:00 [trash] => 0 [access] => 1 [ordering] => 344 [featured] => 0 [featured_ordering] => 0 [image_caption] => [image_credits] => [video_caption] => [video_credits] => [hits] => 209 [params] => {"catItemTitle":"","catItemTitleLinked":"","catItemFeaturedNotice":"","catItemAuthor":"","catItemDateCreated":"","catItemRating":"","catItemImage":"","catItemIntroText":"","catItemExtraFields":"","catItemHits":"","catItemCategory":"","catItemTags":"","catItemAttachments":"","catItemAttachmentsCounter":"","catItemVideo":"","catItemVideoWidth":"","catItemVideoHeight":"","catItemAudioWidth":"","catItemAudioHeight":"","catItemVideoAutoPlay":"","catItemImageGallery":"","catItemDateModified":"","catItemReadMore":"","catItemCommentsAnchor":"","catItemK2Plugins":"","itemDateCreated":"","itemTitle":"","itemFeaturedNotice":"","itemAuthor":"","itemFontResizer":"","itemPrintButton":"","itemEmailButton":"","itemSocialButton":"","itemVideoAnchor":"","itemImageGalleryAnchor":"","itemCommentsAnchor":"","itemRating":"","itemImage":"","itemImgSize":"","itemImageMainCaption":"","itemImageMainCredits":"","itemIntroText":"","itemFullText":"","itemExtraFields":"","itemDateModified":"","itemHits":"","itemCategory":"","itemTags":"","itemAttachments":"","itemAttachmentsCounter":"","itemVideo":"","itemVideoWidth":"","itemVideoHeight":"","itemAudioWidth":"","itemAudioHeight":"","itemVideoAutoPlay":"","itemVideoCaption":"","itemVideoCredits":"","itemImageGallery":"","itemNavigation":"","itemComments":"","itemTwitterButton":"","itemFacebookButton":"","itemGooglePlusOneButton":"","itemAuthorBlock":"","itemAuthorImage":"","itemAuthorDescription":"","itemAuthorURL":"","itemAuthorEmail":"","itemAuthorLatest":"","itemAuthorLatestLimit":"","itemRelated":"","itemRelatedLimit":"","itemRelatedTitle":"","itemRelatedCategory":"","itemRelatedImageSize":"","itemRelatedIntrotext":"","itemRelatedFulltext":"","itemRelatedAuthor":"","itemRelatedMedia":"","itemRelatedImageGallery":"","itemK2Plugins":""} [metadesc] => [metadata] => robots= author= [metakey] => [plugins] => [language] => * [lastChanged] => 2014-10-13 15:54:21 [categoryname] => Prima pagina [categoryid] => 37 [categoryalias] => prima-pagina [categoryparams] => {"inheritFrom":"0","theme":"blog","num_leading_items":"0","num_leading_columns":"1","leadingImgSize":"Large","num_primary_items":"5","num_primary_columns":"1","primaryImgSize":"Small","num_secondary_items":"0","num_secondary_columns":"1","secondaryImgSize":"Small","num_links":"0","num_links_columns":"1","linksImgSize":"Small","catCatalogMode":"0","catFeaturedItems":"1","catOrdering":"publishUp","catPagination":"1","catPaginationResults":"1","catTitle":"1","catTitleItemCounter":"0","catDescription":"1","catImage":"0","catFeedLink":"1","catFeedIcon":"1","subCategories":"0","subCatColumns":"2","subCatOrdering":"","subCatTitle":"0","subCatTitleItemCounter":"0","subCatDescription":"0","subCatImage":"0","itemImageXS":"","itemImageS":"","itemImageM":"","itemImageL":"","itemImageXL":"","catItemTitle":"1","catItemTitleLinked":"1","catItemFeaturedNotice":"0","catItemAuthor":"1","catItemDateCreated":"1","catItemRating":"0","catItemImage":"1","catItemIntroText":"1","catItemIntroTextWordLimit":"","catItemExtraFields":"0","catItemHits":"0","catItemCategory":"0","catItemTags":"0","catItemAttachments":"0","catItemAttachmentsCounter":"0","catItemVideo":"0","catItemVideoWidth":"","catItemVideoHeight":"","catItemAudioWidth":"","catItemAudioHeight":"","catItemVideoAutoPlay":"0","catItemImageGallery":"0","catItemDateModified":"0","catItemReadMore":"1","catItemCommentsAnchor":"1","catItemK2Plugins":"1","itemDateCreated":"1","itemTitle":"1","itemFeaturedNotice":"0","itemAuthor":"1","itemFontResizer":"0","itemPrintButton":"0","itemEmailButton":"0","itemSocialButton":"1","itemVideoAnchor":"0","itemImageGalleryAnchor":"0","itemCommentsAnchor":"0","itemRating":"0","itemImage":"0","itemImgSize":"Medium","itemImageMainCaption":"0","itemImageMainCredits":"0","itemIntroText":"1","itemFullText":"1","itemExtraFields":"0","itemDateModified":"0","itemHits":"0","itemCategory":"1","itemTags":"1","itemAttachments":"0","itemAttachmentsCounter":"0","itemVideo":"1","itemVideoWidth":"","itemVideoHeight":"","itemAudioWidth":"","itemAudioHeight":"","itemVideoAutoPlay":"0","itemVideoCaption":"0","itemVideoCredits":"0","itemImageGallery":"0","itemNavigation":"0","itemComments":"1","itemTwitterButton":"1","itemFacebookButton":"1","itemGooglePlusOneButton":"1","itemAuthorBlock":"1","itemAuthorImage":"1","itemAuthorDescription":"1","itemAuthorURL":"1","itemAuthorEmail":"0","itemAuthorLatest":"0","itemAuthorLatestLimit":"5","itemRelated":"0","itemRelatedLimit":"5","itemRelatedTitle":"0","itemRelatedCategory":"0","itemRelatedImageSize":"0","itemRelatedIntrotext":"0","itemRelatedFulltext":"0","itemRelatedAuthor":"0","itemRelatedMedia":"0","itemRelatedImageGallery":"0","itemK2Plugins":"1","catMetaDesc":"","catMetaKey":"","catMetaRobots":"","catMetaAuthor":""} [link] => /categorie/prima-pagina/affitti-brevi-la-proposta-del-movimento-5-stelle-contro-il-sommerso-e-la-concorrenza-sleale.html [text] => [event] => stdClass Object ( [BeforeDisplay] => [AfterDisplay] => [AfterDisplayTitle] => [BeforeDisplayContent] => [AfterDisplayContent] => [K2BeforeDisplay] => [K2AfterDisplay] => [K2AfterDisplayTitle] => [K2BeforeDisplayContent] => [K2AfterDisplayContent] => [K2CommentsCounter] => ) [author] => Chiara Bianchi [authorGender] => m [authorDescription] =>

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti

[authorAvatar] => /media/k2/users/6.jpg [authorLink] => /blog/Chiara-Bianchi.html ) [4] => stdClass Object ( [id] => 1067 [title] => Legge di Stabilità 2015, proroga del bonus casa ma solo per un anno. Slitta la tassa unica. [alias] => legge-di-stabilità-2015-proroga-del-bonus-casa-ma-solo-per-un-anno-slitta-la-tassa-unica [catid] => 37 [published] => 1 [introtext] => [fulltext] =>


abiStock 000046489032LargeArriva la nuova Legge di Stabilità, tutta incentrata sull'abbassamento delle tasse per le imprese e le famiglie e sulla lotta all'evasione fiscale. Poche le novità contenute in questa manovra per il settore immobiliare.


Viene prorogato il bonus casa, ma solo fino al 31 dicembre 2015 e non per il prossimo triennio, come invece era stato annunciato precedentemente. Gli interventi di ristrutturazione godranno quindi ancora per un anno di una detrazione del 50%, mentre per quelli di riqualificazione energetica lo sconto è del 65%. Il vice ministro dell'economia Morando, intervenuto al Verona Efficiency Summit nei giorni scorsi, ha spiegato: "Le detrazioni ristrutturazioni edilizie ed efficientamento energetico saranno disponibili anche il prossimo anno, con gli stessi livelli. Dubito che sia utile renderle permanenti perché in tempi di crisi sono uno strumento per aiutare il settore edilizio e delle energie rinnovabili: dare l'idea che si possono rimandare ad anni successivi è controproducente". Il ministro Lupi aveva però già affermato che "il successo ottenuto dalla manovra, da cui derivano i pochi risultati positivi di movimento del pil, aveva convinto tutti"; è probabile quindi che la proroga degli incentivi fino al 2017 venga integrata al testo durante una delle fasi dell'iter parlamentare. Rimane incerto invece il destino del bonus mobili, presente nella Legge di Stabilità 2014 e quindi valido, al momento, solo fino al 31 dicembre dell'anno in corso.


Anche l'annunciata riforma della tassazione immobiliare ha subito uno slittamento: nel testo discusso al Consiglio dei Ministri non c'è infatti traccia dell'accorpamento di Imu e Tasi in un unico tributo, come non c'è traccia dell'introduzione delle attesissime detrazioni Tasi pari a quelle che erano state introdotte con l'Imu (200 euro di base, più 50 euro per ogni figlio a carico). In questo caso, probabilmente, il Governo sta ancora lavorando per mettere a punto la versione definitiva della tassa unica, la cui progettazione contiene non poche criticità, ma c'è da credere che la misura arriverà con la prossima delega fiscale.

[video] => [gallery] => [extra_fields] => [] [extra_fields_search] => [created] => 2014-10-16 10:51:06 [created_by] => 46 [created_by_alias] => [checked_out] => 0 [checked_out_time] => 0000-00-00 00:00:00 [modified] => 2014-10-16 13:19:05 [modified_by] => 46 [publish_up] => 2014-10-16 10:51:06 [publish_down] => 0000-00-00 00:00:00 [trash] => 0 [access] => 1 [ordering] => 346 [featured] => 0 [featured_ordering] => 0 [image_caption] => [image_credits] => [video_caption] => [video_credits] => [hits] => 195 [params] => {"catItemTitle":"","catItemTitleLinked":"","catItemFeaturedNotice":"","catItemAuthor":"","catItemDateCreated":"","catItemRating":"","catItemImage":"","catItemIntroText":"","catItemExtraFields":"","catItemHits":"","catItemCategory":"","catItemTags":"","catItemAttachments":"","catItemAttachmentsCounter":"","catItemVideo":"","catItemVideoWidth":"","catItemVideoHeight":"","catItemAudioWidth":"","catItemAudioHeight":"","catItemVideoAutoPlay":"","catItemImageGallery":"","catItemDateModified":"","catItemReadMore":"","catItemCommentsAnchor":"","catItemK2Plugins":"","itemDateCreated":"","itemTitle":"","itemFeaturedNotice":"","itemAuthor":"","itemFontResizer":"","itemPrintButton":"","itemEmailButton":"","itemSocialButton":"","itemVideoAnchor":"","itemImageGalleryAnchor":"","itemCommentsAnchor":"","itemRating":"","itemImage":"","itemImgSize":"","itemImageMainCaption":"","itemImageMainCredits":"","itemIntroText":"","itemFullText":"","itemExtraFields":"","itemDateModified":"","itemHits":"","itemCategory":"","itemTags":"","itemAttachments":"","itemAttachmentsCounter":"","itemVideo":"","itemVideoWidth":"","itemVideoHeight":"","itemAudioWidth":"","itemAudioHeight":"","itemVideoAutoPlay":"","itemVideoCaption":"","itemVideoCredits":"","itemImageGallery":"","itemNavigation":"","itemComments":"","itemTwitterButton":"","itemFacebookButton":"","itemGooglePlusOneButton":"","itemAuthorBlock":"","itemAuthorImage":"","itemAuthorDescription":"","itemAuthorURL":"","itemAuthorEmail":"","itemAuthorLatest":"","itemAuthorLatestLimit":"","itemRelated":"","itemRelatedLimit":"","itemRelatedTitle":"","itemRelatedCategory":"","itemRelatedImageSize":"","itemRelatedIntrotext":"","itemRelatedFulltext":"","itemRelatedAuthor":"","itemRelatedMedia":"","itemRelatedImageGallery":"","itemK2Plugins":""} [metadesc] => [metadata] => robots= author= [metakey] => [plugins] => [language] => * [lastChanged] => 2014-10-16 13:19:05 [categoryname] => Prima pagina [categoryid] => 37 [categoryalias] => prima-pagina [categoryparams] => {"inheritFrom":"0","theme":"blog","num_leading_items":"0","num_leading_columns":"1","leadingImgSize":"Large","num_primary_items":"5","num_primary_columns":"1","primaryImgSize":"Small","num_secondary_items":"0","num_secondary_columns":"1","secondaryImgSize":"Small","num_links":"0","num_links_columns":"1","linksImgSize":"Small","catCatalogMode":"0","catFeaturedItems":"1","catOrdering":"publishUp","catPagination":"1","catPaginationResults":"1","catTitle":"1","catTitleItemCounter":"0","catDescription":"1","catImage":"0","catFeedLink":"1","catFeedIcon":"1","subCategories":"0","subCatColumns":"2","subCatOrdering":"","subCatTitle":"0","subCatTitleItemCounter":"0","subCatDescription":"0","subCatImage":"0","itemImageXS":"","itemImageS":"","itemImageM":"","itemImageL":"","itemImageXL":"","catItemTitle":"1","catItemTitleLinked":"1","catItemFeaturedNotice":"0","catItemAuthor":"1","catItemDateCreated":"1","catItemRating":"0","catItemImage":"1","catItemIntroText":"1","catItemIntroTextWordLimit":"","catItemExtraFields":"0","catItemHits":"0","catItemCategory":"0","catItemTags":"0","catItemAttachments":"0","catItemAttachmentsCounter":"0","catItemVideo":"0","catItemVideoWidth":"","catItemVideoHeight":"","catItemAudioWidth":"","catItemAudioHeight":"","catItemVideoAutoPlay":"0","catItemImageGallery":"0","catItemDateModified":"0","catItemReadMore":"1","catItemCommentsAnchor":"1","catItemK2Plugins":"1","itemDateCreated":"1","itemTitle":"1","itemFeaturedNotice":"0","itemAuthor":"1","itemFontResizer":"0","itemPrintButton":"0","itemEmailButton":"0","itemSocialButton":"1","itemVideoAnchor":"0","itemImageGalleryAnchor":"0","itemCommentsAnchor":"0","itemRating":"0","itemImage":"0","itemImgSize":"Medium","itemImageMainCaption":"0","itemImageMainCredits":"0","itemIntroText":"1","itemFullText":"1","itemExtraFields":"0","itemDateModified":"0","itemHits":"0","itemCategory":"1","itemTags":"1","itemAttachments":"0","itemAttachmentsCounter":"0","itemVideo":"1","itemVideoWidth":"","itemVideoHeight":"","itemAudioWidth":"","itemAudioHeight":"","itemVideoAutoPlay":"0","itemVideoCaption":"0","itemVideoCredits":"0","itemImageGallery":"0","itemNavigation":"0","itemComments":"1","itemTwitterButton":"1","itemFacebookButton":"1","itemGooglePlusOneButton":"1","itemAuthorBlock":"1","itemAuthorImage":"1","itemAuthorDescription":"1","itemAuthorURL":"1","itemAuthorEmail":"0","itemAuthorLatest":"0","itemAuthorLatestLimit":"5","itemRelated":"0","itemRelatedLimit":"5","itemRelatedTitle":"0","itemRelatedCategory":"0","itemRelatedImageSize":"0","itemRelatedIntrotext":"0","itemRelatedFulltext":"0","itemRelatedAuthor":"0","itemRelatedMedia":"0","itemRelatedImageGallery":"0","itemK2Plugins":"1","catMetaDesc":"","catMetaKey":"","catMetaRobots":"","catMetaAuthor":""} [link] => /categorie/prima-pagina/legge-di-stabilita-2015-proroga-del-bonus-casa-ma-solo-per-un-anno-slitta-la-tassa-unica.html [text] => [event] => stdClass Object ( [BeforeDisplay] => [AfterDisplay] => [AfterDisplayTitle] => [BeforeDisplayContent] => [AfterDisplayContent] => [K2BeforeDisplay] => [K2AfterDisplay] => [K2AfterDisplayTitle] => [K2BeforeDisplayContent] => [K2AfterDisplayContent] => [K2CommentsCounter] => ) [author] => Chiara Bianchi [authorGender] => m [authorDescription] =>

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti

[authorAvatar] => /media/k2/users/6.jpg [authorLink] => /blog/Chiara-Bianchi.html ) )
BlogAffitto

Ultimi commenti

Articoli correlati

Sondaggio

Tasi: giusto far pagare una quota anche a chi vive in affitto?