Cerca

Agevolazioni per abitazione principale: un privilegio, due contendenti

by Isabella Tulipano
in Esperto
on Febbraio 07, 2013
Visite: 2514

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Storia di una convivenza "forzata", necessaria per poter giustificare il diritto a mantenere le agevolazioni prima casa del proprietario e le detrazioni previste a favore dell'inquilino. È possibile trovare un giusto equilibrio che avvantaggi entrambi?

 

Egregio esperto avrei da chiederle di chiarirmi alcuni dubbi: sto fittando un appartamento con la mia fidanzata,entrambi con reddito inferiore a 15mila euro. La mia fidanzata ha 29 anni io ne ho 39, convivremo fino a matrimonio da definire, fittiamo questo appartamento da una persona che ipotizzo abbia acquistato quest'ultimo usufruendo di benefici prima casa ancora in corso e presuppongo da due anni e mezzo. L'appartamento di 60 metri quadri presenta cucina, salone, living, mini-disimpegno, bagno e camera da letto, cantinola e posto auto in parco privato. Ora la proprietaria ci tiene a restare residente nell'appartamento che ci fitta e i miei dubbi sono:
• Di cosa beneficeremo noi, a livello di detrazioni affitto, per abitazione principale?
• la presenza della proprietaria ci farà cumulo di reddito?
La proprietaria cosi facendo non vuole rinunciare a nessuna agevolazione, iva e interessi passivi per acquisto e mutuo prima casa.
Distinti saluti
Francesco

 

Gentile Francesco,
proviamo a rispondere ai suoi dubbi:
• Ci sono alcune agevolazioni fiscali a favore degli inquilini. Nel vostro caso per i primi tre anni d'affitto la detrazione più conveniente potrebbe essere quella per giovani inquilini, considerando l'età della sua fidanzata. Ci sono anche altre detrazioni per l'utilizzo dell'immobile in affitto come abitazione principale. Detrazioni per contratti concordati o per contratto libero. Trova l'elenco completo nell'articolo
• Per avere le agevolazioni di cui sopra, però, dovreste prendere la residenza nell'immobile e d'altronde per non perdere le agevolazioni la sua proprietaria deve mantenere la residenza nell'immobile acquistato con agevolazioni. Questo non comporta un problema a livello fiscale, ma a livello di ufficio anagrafe, che dovrebbe venire a conoscenza della situazione e concedervi la possibilità di vivere nello stesso civico ma con due stati di famiglia separati. L'altra questione è legata alla logistica dell'immobile: è strutturato in maniera da poter essere sostenibile la convivenza di due nuclei familiari estranei? Se questo fosse possibile allora dovreste andare a stipulare un contratto per porzione d'immobile, con uso esclusivo per voi di una camera e uso in comune dei servizi, ad esempio.

 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:
Prima e seconda casa definizione e casistiche, le tasse da pagare. Storia di una prima casa che diventa seconda casa.
Affitto parziale della propria prima casa: si perdono le agevolazioni?

Per qualsiasi quesito sull'affitto, scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presentazione Autore
Isabella Tulipano

Donna, per designazione naturale, accettata con orgoglio e vanto. Mamma, per scelta consapevole: impegnativa quanto appagante. Esperta in questioni tecniche, fiscali, legali sul mondo delle locazioni, per lavoro, ma soprattutto per passione e per deformazione filosofica: l'eccellenza non è un atto, ma un'abitudine.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Gentile Sara, se utilizza questo immobile direttamente ai fini irpef può considerarlo abitazione principale e quindi come locazione parziale della propria abitazione.

  • SARA

    Gent.ma Isabella avrei un quesito da porle: se due coniugi hanno due residenze nello stesso comune, per legge solo uno dei due può avere la detrazione per abitazione principale per l'IMU. L'altro coniuge no, pertanto anche se dimora presso la sua unica abitazione deve dichiararla come se fosse una seconda casa ai fini IMU. Ai fini IRPEF però come deve dichiarare questo immobile che per lui è l'unico che possiede a titolo di proprietà e dove ha la residenza e dove dimora? codice 1 o 2? seppur vi dimora non è un controsenso dichiarare 1 nell'IRPEF e pagare l'IMU come se fosse 'seconda casa'? Tra l'altro per dividere le spese avrebbe anche intenzione di locare una stanza ad un suo collega; pertanto ai fini IRPEF è locazione parziale di abitazione principale o locazione parziale di immobile a disposizione? Grazie mille

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Principali novità negli affitti a canone concordato – Nuova Convenzione 2016Principali novità negli affitti a canone concordato – Nuova Convenzione 2016
Finalmente una nuova Convenzione Nazionale Come anticipato in un recente articolo del Blog, il 25 ottobre 2016 è stata stipulata presso il...
Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016
Canoni di affitto a due velocità tra nord e sud. Va forte l’abbinamento tra cedolare secca e canone concordato. In aumento chi si...
Nuove regole per gli affitti a canone concordato.Nuove regole per gli affitti a canone concordato.
Rinnovata la Convenzione Nazionale per gli affitti, in arrivo nuove regole per i contratti transitori. Nuove regole più soft sono in arrivo...
Canone concordato, con la cedolare secca al 10% in molte città è ormai la regola per l’affitto di casaCanone concordato, con la cedolare secca al 10% in molte città è ormai la regola per l’affitto di casa
Se negli ultimi anni il ricorso all’affitto è molto aumentato nel nostro paese non è solo a causa della crisi delle compravendite...
Agevolazioni prima casa: spettano anche a chi ha già un’abitazione acquistata con il medesimo incentivo fiscale? Agevolazioni prima casa: spettano anche a chi ha già un’abitazione acquistata con il medesimo incentivo fiscale?
Le novità sulle agevolazioni prima casa: estesi i beneficiari. Tra le domande che ci vengono rivolte nei commenti di questo blog o nella posta...