Cerca

Il vademecum del trasfertista

by Isabella Tulipano
in Esperto
on Settembre 03, 2012
Visite: 2830

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Dopo aver seguito magari i lavori di ristrutturazione, imballato e traslocato, vagato per cercare un esclusivo complemento d'arredo...prima di poterti godere la tua nuova abitazione, dovrai ancora fare un po' di file e trafile burocratiche.
Ogni cambio di abitazione porta con sé una lunga serie di comunicazioni, moduli, richieste da compilare.
Comunicazioni a cui dovete provvedere assolutamente personalmente.


Possiamo, però, offrirvi un piccolo decalogo degli adempimenti obbligatori e spesso sanzionabili da eseguire, per potervi poi, finalmente, dedicare ad una vita "normale":

  • Abbonamento Rai: Gli abbonati che cambiano indirizzo devono comunicare la variazione al S.A.T. Sportello Abbonamenti TV - Casella postale 22 - 10121 Torino, entro 20 giorni dal trasferimento, indicando il numero dell'abbonamento.
    La comunicazione può essere effettuata anche telefonicamente oppure inviando direttamente la richiesta di variazione di indirizzo compilando un apposito form disponibile sul sito www.abbonamenti.rai.it.
    • I nuovi abbonamenti possono essere effettuati in qualsiasi momento dell'anno, versando un importo relativo ai mesi compresi tra l'iscrizione e la scadenza semestrale o annuale del canone, Il pagamento può essere effettuato presso qualsiasi Ufficio Postale, Oppure con carta di credito tramite il servizio TAXTEL telefonando al numero verde 800.191.191.
  • Telefono fisso: la procedura varia a seconda del gestore a cui si è abbonati, ma spesso la procedura per questo tipo di variazione è molto semplice e legata ad una sola telefonata, d'altronde!
  • Corrispondenza: le Poste offrono "seguimi"un servizio per cui è possibile farsi recapitare al nuovo indirizzo la corrispondenza recapitata al vecchio indirizzo. Per poter usufruire del servizio è sufficiente rivolgersi a qualsiasi ufficio postale e compilare un apposito modulo di richiesta, il costo varia dagli 12 ai 30 euro.
  • Residenza: il cambiamento va richiesto presso gli sportelli comunali, non ci sono versamenti da effettuare ed occorre aspettare dai 30 ai 90 giorni, a seconda che ci sia un cambio di Comune o meno e comporta la visita di un vigile urbano, potrà recarsi presso il nuovo indirizzo denunciato per controllare l'effettivo trasferimento.
  • Anagrafe e patente: recandosi all'ufficio Anagrafe del comune entro 20 giorni dalla nuova sistemazione, richiedendo contestualmente i tagliandi di convalida da apporre sulla patente di guida e sulla carta di circolazione. La carta d'identità, invece, viene aggiornata al primo rinnovo.
  • Cambio del medico: va comunicato all'Asl ogni cambio di residenza. Si può scegliere tra i medici iscritti nella propria zona in un apposito elenco, disponibile nelle sedi delle aziende, dove è possibile effettuare la scelta.
  • Enti e casse previdenziali: Ogni istituto ha le sue procedure. L'Inps, il più diffuso, prevede una denuncia presso i propri sportelli o la compilazione online, sul sito www.inps.it.- servizi - per il cittadino.
  • Banca: se si rimane correntisti presso la stessa agenzia, occorre comunicare per iscritto il nuovo indirizzo, fornendo gli identificativi di conto corrente, carte di credito ed eventuale cassetta di sicurezza.
  • Imposte: occorre presentarsi all'ufficio distrettuale imposte dirette muniti di codice fiscale e di un certificato di residenza in carta libera; l'aggiornamento sarà comunicato in tempo reale, tramite terminale, a tutti gli uffici finanziari.
  • Lavoro: dare comunicazione all'ufficio del personale.
  • Infine ricordarsi di comunicare la variazione d'indirizzo per tutti gli eventuali abbonamenti di cui si è titolari.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:
Cambio residenza o prendo solo il domicilio? Questo il dilemma per giovani affittuari.
Le 4 cose più odiate da chi cambia casa. Piccole e grandi (para)noie da trasferimento

Per qualsiasi quesito sull'affitto, scrivi a esperto@soloaffitti.it
L'esperto di Solo Affitti risponde ai tuoi quesiti su contratti di locazione, adempimenti fiscali e aspetti giuridici.

Presentazione Autore
Isabella Tulipano

Donna, per designazione naturale, accettata con orgoglio e vanto. Mamma, per scelta consapevole: impegnativa quanto appagante. Esperta in questioni tecniche, fiscali, legali sul mondo delle locazioni, per lavoro, ma soprattutto per passione e per deformazione filosofica: l'eccellenza non è un atto, ma un'abitudine.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Le 4 cose più odiate da chi cambia casa. Piccole e grandi (para)noie da trasferimentoLe 4 cose più odiate da chi cambia casa. Piccole e grandi (para)noie da trasferimento
Fare armi e bagagli per cambiare casa. Operazione già di per sé impegnativa, tra scatoloni e sfacchinate. Ma alcuni aspetti sgradevoli di contorno...
Tariffe: i rincari maggiori per le utenze di casa. Bollette acqua e rifiuti peggio di luce e gasTariffe: i rincari maggiori per le utenze di casa. Bollette acqua e rifiuti peggio di luce e gas
Causa di tanti mal di pancia per chi fatica ad arrivare a fine mese. Causa di qualche grattacapo per chi, soprattutto d'inverno, si trova di fronte a...
Diario semiserio di un trasloco - ultimo atto!Diario semiserio di un trasloco - ultimo atto!
Ogni favola che si rispetti ha un lieto fine, ma anche le storie semplici e quotidiane seguono il loro corso. E' così che la nostra avventura del...
10 cose che ho imparato sul packaging da trasferimento10 cose che ho imparato sul packaging da trasferimento
Impacchettare. Questa è la parola d’ordine di ogni trasloco che si rispetti. I vecchi scatoloni con gli oggetti avvolti nelle pagine del quotidiano...
Diario semiserio di un trasferimento – prequelDiario semiserio di un trasferimento – prequel
C’era una volta… un re? No. Un pezzo di legno? Neanche! C’era una volta una famiglia che voleva cambiare città. Ovviamente niente principi e...