Cerca

Se l’immobile si trova a piano terra, paga tutte le spese condominiali, anche dell’ascensore?

by Isabella Tulipano
in Esperto
on Agosto 13, 2015
Visite: 5723

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Le questioni condominiali sono sempre tra le più numerose che riceviamo e sappiamo bene quanto le liti da condominio incidano pesantemente sull'enorme numero di cause civili che caratterizzano il nostro paese. Nel caso del rapporto tra proprietario – inquilino e condominio, il tema più ricorrente riguarda l'attribuzione di competenza delle spese: quali a carico del locatore, quali a carico del conduttor, come vengono definite le parti all'interno della "sacra" tabella aggiornata di recente da Confedilizia in cui si parla della ripartizione di tali spese. Ma, pur riferendosi a tale tabella, permangono alcuni dubbi sulla necessità o meno di pagare una quota per servizi di cui l'inquilino non usufruisce, come il classico caso dell'ascensore per un inquilino del piano terra.

 

 

 

Buongiorno, una domanda secca : i locali commerciali, ad esempio ristoranti, siti a piano terra con ingresso diretto indipendente dal portone di accesso agli appartamenti, devono pagare le quote condominiali per l'ordinaria amministrazione(ascensore, pulizia scale ecc.) o sole devono contribuire alle spese di straordinaria amministrazione (rifacimento lastrico solare ecc.)?
Grazie di cuore,
Gabriella

 

Gentile Gabriella,
al di là degli ingressi, se le scale e l'ascensore sono parti comuni anche con riferimento al locale (informazione desumibile anche nell'atto di acquisto del locale) vale quanto stabilito dall'art. 1123 del codice civile (le spese vanno ripartite tra i vari condomini in misura proporzionale al valore che la loro proprietà esclusiva ha rispetto alle parti comuni) e soprattutto dall'articolo 1124, come modificato dalla L. 220/2012: "le scale e gli ascensori sono mantenuti e sostituiti dai proprietari delle unità immobiliari a cui servono. La spesa relativa è ripartita tra essi, per metà in ragione del valore delle singole unità immobiliari e per l'altra metà esclusivamente in misura proporzionale all'altezza di ciascun piano dal suolo.
Al fine del concorso nella metà della spesa, che è ripartita in ragione del valore, si considerano come piani le cantine, i palchi morti, le soffitte o camere a tetto e i lastrici solari, qualora non siano di proprietà comune".
In base al criterio assunto dalla norma, i proprietari dei locali al piano terra pagheranno la metà della spesa in ragione dei loro millesimi di proprietà, e null'altro dovranno, in quanto l'altezza del loro piano è pari a zero. Questo vale in virtù delle spese straordinarie, a carico sempre dei proprietari, e di quelle ordinarie che sono invece a carico degli inquilini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Dubbi su uno sfratto per morosità: se l’inquilino non paga le spese condominiali?
Cane batte gatto per liti condominiali provocate. Cause in tribunale tre volte più frequenti

 

Presentazione Autore
Isabella Tulipano

Donna, per designazione naturale, accettata con orgoglio e vanto. Mamma, per scelta consapevole: impegnativa quanto appagante. Esperta in questioni tecniche, fiscali, legali sul mondo delle locazioni, per lavoro, ma soprattutto per passione e per deformazione filosofica: l'eccellenza non è un atto, ma un'abitudine.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Valvole termostatiche, installazione in arrivo nei condomini. Ma quanto si risparmierà?Valvole termostatiche, installazione in arrivo nei condomini. Ma quanto si risparmierà?
Importante novità di questo autunno all’insegna dell’efficienza energetica. Prima dell’accensione delle caldaie sarà...
Cucina etnica e animali domestici, ma non solo: quali cattivi odori provocano liti in condominioCucina etnica e animali domestici, ma non solo: quali cattivi odori provocano liti in condominio
Si sa, in Italia la lite condominiale è uno sport nazionale. E il classico “casus belli” è il cattivo odore proveniente dall...
Morosità nel pagamento dell’affitto, in aumento i proprietari coinvolti. Ma non tutti chiedono lo sfrattoMorosità nel pagamento dell’affitto, in aumento i proprietari coinvolti. Ma non tutti chiedono lo sfratto
Una difficoltà tipica per chi abbia subito la perdita del posto di lavoro è quella legata al pagamento delle spese per la casa. Il...
Fenomenologia dell’ascensore. Comfort ambito, ma anche pomo della discordia per chi vive in condominioFenomenologia dell’ascensore. Comfort ambito, ma anche pomo della discordia per chi vive in condominio
Per chi abita dal primo piano in su la questione ascensore è sempre molto sentita. L’assenza comporta le peggiori fatiche e le più...
La badante di condominio: una nuova soluzione anticrisi e pro risparmio.La badante di condominio: una nuova soluzione anticrisi e pro risparmio.
Se pensiamo alle principali finalità per cui nasce l'istituto del condominio, non possiamo non pensare alla necessità di mettere insieme...