Cerca

Senza il versamento della cauzione, non è lecita l’occupazione dell’immobile.

by Isabella Tulipano
in Esperto
on Agosto 02, 2014
Visite: 5344

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nel momento in cui l'inquilino inizia la trattativa per prendere in affitto un immobile, concorda con l'agente e/o la proprietà le condizioni del contratto. Tra queste ci sono le forme di garanzia richieste, a copertura di eventuali danni o debiti. Quindi, solitamente al momento della firma l'inquilino presenta già la garanzia: come forma assicurativa, come assegno, con copia del versamento.
Ma se ciò non avviene, cosa succede al contratto? Quali sono i diritti del proprietario?

Salve,
sono a scriverle perché ho bisogno di un parere da parte di un esperto.
Ho dato il mio appartamento in locazione, per venire incontro al conduttore ho accettato un tempo di elasticità per il versamento della cauzione. Ovvero il contratto di locazione con decorrenza il 1/06/2014 e versamento cauzionale di tre mesi pari a 1.200.00 euro da versare entro e non oltre il 30/06/2014. Ad oggi pur avendo specificato tale condizione sul contratto "già registrato" il conduttore mi dice che non ha i soldi da darmi e che non sa quando potrà darmeli.

A fronte di questo io come devo comportarmi? Il contratto è valido comunque? vado incontro a qualche sanzione?....in breve ho bisogno di sapere come poter gestire questa antipatica situazione. Le sarei grata se lei potesse darmi qualche dritta in merito.

Ringrazio anticipatamente, attendo gentile riscontro.

Roberta

Gentile Roberta,
se come è lecito pensare la clausola che impone il versamento del deposito cauzionale entro fine giugno è una risolutiva espressa (articolo 1456 del Codice Civile), allora può chiedere la risoluzione del contratto per il suo mancato rispetto.
In alternativa può proporre al conduttore di versare il deposito in piccole quote mensili, in modo che non ci sia possibilità che sostenga di non avere disponibilità di una somma ingente. Ovviamente a condizione che paghi l'affitto, dato che in caso contrario, anche considerato che il rapporto non è nato sotto i migliori auspici, le suggeriamo intransigenza fin dalla prima morosità. Ovvero, dovrà rivolgersi ad un legale per avviare la causa di sfratto per morosità e cercare di liberare quanto prima l'immobile, per ricominciar e magari un nuovo rapporto di locazione per il quale siamo certi richiederà subito forme di garanzie più sicure.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Identikit dell’inquilino modello: le 5 caratteristiche per fare una buona selezione.
Risoluzione di diritto del contratto: posso liberare l’immobile e non dichiarare i canoni di affitto non percepiti?

 

 

Presentazione Autore
Isabella Tulipano

Donna, per designazione naturale, accettata con orgoglio e vanto. Mamma, per scelta consapevole: impegnativa quanto appagante. Esperta in questioni tecniche, fiscali, legali sul mondo delle locazioni, per lavoro, ma soprattutto per passione e per deformazione filosofica: l'eccellenza non è un atto, ma un'abitudine.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Deposito cauzionale, un confronto a livello europeo sul valore della più comune garanzia per l’affittoDeposito cauzionale, un confronto a livello europeo sul valore della più comune garanzia per l’affitto
Paese per paese, un’analisi di quanto in Europa viene richiesto all’inquilino a titolo di cauzione per i danni a immobile e arredi, ma...
Risoluzione immediata del contratto: solo se l’immobile è inagibile.Risoluzione immediata del contratto: solo se l’immobile è inagibile.
Sì, è possibile lasciare subito l’immobile, se non ci sono le condizioni minime per utilizzarlo. Riceviamo spesso richieste di...
Cala ancora il tasso di interesse legale, ma cosa cambia per gli affitti? Cala ancora il tasso di interesse legale, ma cosa cambia per gli affitti?
Per il secondo anno consecutivo il tasso di interesse legale ha raggiunto i minimi storici, passando dallo 0,5% dello scorso anno allo 0,2% di quest&...
Sfratto per morosità: il deposito cauzionale va comunque restituito all’inquilino?Sfratto per morosità: il deposito cauzionale va comunque restituito all’inquilino?
La morosità continua ad essere la causa principale per cui si richiedono ed eseguono sfratti, come ci dimostrano i dati sui provvedimenti...
Proposta irrevocabile d’affitto: una tutela per l’inquilino se a ritirarsi è il proprietario.Proposta irrevocabile d’affitto: una tutela per l’inquilino se a ritirarsi è il proprietario.
In un mercato in questo momento ricco di immobili in affitto, spesso l'inquilino si trova a dover scegliere tra un'ampia gamma di possibili soluzioni...