Cerca

I Luoghi del cuore, la classifica regione per regione (prima parte)

by Alberto Bombarda
on Febbraio 06, 2015
Visite: 674

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Compie 10 anni il censimento del FAI, attraverso il quale gli italiani votano i posti da salvare nelle singole regioni. Zone verdi, piccoli borghi, spiagge, chiese, fontane, monumenti: troppe in Italia le situazioni in graduale deperimento. Vediamo insieme quelle più segnalate dai cittadini nell'ultimo biennio. Ecco i luoghi del Nord-Centro Italia.

 

Nell'ultimo rapporto messo a punto dal Fai su dieci anni di Luoghi del Cuore, il progetto di censimento e di aiuto ai gioielli più amati del territorio portato avanti con Intesa Sanpaolo, è stato sottolineato quanto sia piaciuta l'idea. In sei edizioni biennali l'iniziativa ha raccolto 1 milione 800 mila segnalazioni, con 31.105 Luoghi del Cuore votati, 5.964 comuni coinvolti, 45 interventi del Fai distribuiti in 15 regioni e 12.160 beni ambientali votati.

Se la sensibilità è alta per le zone verdi, per i piccoli borghi, le spiagge, le chiese, le fontane, la sorpresa dell'ultimo rapporto è anche la scarsissima sensibilità degli italiani verso il patrimonio archeologico, la tipologia di beni meno segnalata in assoluto.

Ecco la classifica relativa al Nord-Centro Italia.

 

FERROVIA DEL DRINC E MINIERA DI COLONNA (VALLE D'AOSTA). E' un importante esempio di archeologia industriale. Serviva allo sfruttamento delle miniere di ferro, dal 1979, è inutilizzata. E' stata proposta la trasformazione della ferrovia in tranvia interurbana a uso turistico, ma la Regione Valle d'Aosta ha deciso per il suo smantellamento. In difesa della ferrovia è nato il comitato "Cuore di ferro" che ha promosso fra l'altro la partecipazione a I Luoghi del Cuore. Non è visitabile.

 

CITTADELLA DI ALESSANDRIA (PIEMONTE). Voluta da Vittorio Amedeo II di Savoia, costruita nel '700, è un capolavoro di arte militare, tra i più rilevanti d'Europa. Affascinante la sua storia: Napoleone ne fece il perno del sistema di difesa del nord-ovest italiano; fu teatro di moti insurrezionali che inaugurarono la stagione del Risorgimento e il luogo dove venne innalzata la bandiera della Carboneria, per la prima volta in Italia, il 10 marzo 1821. Si può visitare nel weekend dalle 15 alle 19 e su prenotazione

 

CHIESETTA DI SANTA MARIA DEGLI ANGELI SUL MONTE ORNATO (LIGURIA). Una piccola chiesa rurale della fine del 1500 affacciata sul golfo in una posizione spettacolare, raggiungibile solo a piedi attraverso una strada sterrata. Da tempo in uno stato di profondo degrado, la chiesetta di Santa Maria degli Angeli è diventata un Luogo del Cuore dei savonesi, grazie ad associazioni locali che hanno promosso un'importante sensibilizzazione in occasione del censimento. Non è visitabile.

 

LAGO AZZURRO (LOMBARDIA). Lo ha reso celebre Giosuè Carducci che nel 1898 gli ha dedicato una poesia. Si trova in provincia di Sondrio in alta Valle Spluga. L'instabile andamento delle acque del Lago Azzurro preoccupa gli abitanti della zona che nel 2006, per la III edizione del censimento I Luoghi del Cuore, si sono mobilitati in massa.

 

BORGO DI FINALE EMILIA (EMILIA ROMAGNA). Il borgo a confine tra la provincia di Modena e di Ferrara è stato il primo posto colpito dal terremoto che ha sconvolto l'Emilia Romagna nel 2012. Il patrimonio artistico del borgo è stato gravemente danneggiato: sono in parte crollati la Rocca Estense, il Palazzo Veneziani e il Duomo. Il Municipio settecentesco, sovrastato prima del terremoto da un piccolo campanile, ora è completamente inagibile e ha bisogno di essere riscostruito. Altro bene fortemente danneggiato è la Chiesa del Rosario, il più bell'edificio barocco del modenese.

 

CASTELLO CARRARESE (VENETO). E' un prezioso bene storico-artistico di Padova ed è considerato un simbolo civico dagli abitanti. Sorge sull'area che un tempo ospitava il castello fatto costruire da Ezzelino III da Romano - tiranno della città dal 1237 al 1256 - come perno difensivo della cinta muraria duecentesca. La sola parte visitabile è la Torlonga, la maggiore delle due torri dell'antico castello.

 

CARCERI STORICHE (TRENTINO ALTO ADIGE ). Il complesso storico delle carceri e del palazzo di giustizia di Trento, costruito nell'800 nel centro della città, dal 2004 rischia la demolizione. Il FAI, sia attraverso la Delegazione di Trento che a livello nazionale, si è lungamente battuto per la salvezza del complesso.

 

PARCO E CASTELLO DI MIRAMARE FRIULI (VENEZIA GIULIA). Affacciato sul golfo di Trieste, l'ottocentesco castello di Miramare è oggi è una delle attrazioni turistiche più importanti del Friuli Venezia Giulia. È un emblema del carattere mitteleuropeo della città e un punto di riferimento fondamentale nella "geografia sentimentale" dei triestini che frequentano il parco in ogni periodo dell'anno. Proprio il degrado di alcune aree del parco costituisce una preoccupazione per i cittadini come dimostra la loro forte partecipazione a I luoghi del cuore del 2012.

 

CHIESA DI SAN FILIPPO NERI (MARCHE). A Fermo, ecco il gioiello del barocco marchigiano che rappresenta un'importante testimonianza dell'antica presenza dei Filippini. Costruita dal 1594 e il 1607, la chiesa presenta una facciata incompiuta con un elegante portale in pietra d'Istria. L'impianto a croce latina ha un'unica navata affiancata da sei cappelle comunicanti tra loro. La chiesa è attualmente in restauro.

 

TEMPIO DELLA CONGREGAZIONE OLANDESE ALEMANNA (TOSCANA). Conosciuto più semplicemente come Chiesa degli Olandesi, è un'importante testimonianza del clima multietnico della città di Livorno. Si tratta, infatti, di un luogo destinato al culto protestante, legato alla presenza di una comunità tedesca e fiamminga. Costruito nell'800 in stile neogotico, il tempio è oggi in stato di degrado e non è visitabile.

 

Presentazione Autore
Alberto Bombarda

Una vita da giornalista e comunicatore e adesso affitto case... Da quel lontano 31 agosto 1966 quando vidi la luce a Modena, sotto i ponti della mia vita, in sintesi, è passata una laurea in Scienze politiche nel 1993, un master in Comunicazione d'azienda nel 1995, un esame da giornalista professionista a Roma nel 2000, migliaia di firme tra Il Resto del Carlino, Gazzetta di Modena e anche Gazzetta dello Sport, una moglie, due figli e un'agenzia immobiliare. Un vero globe-blogger...


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
I Luoghi del cuore, la classifica regione per regione (ultima parte)I Luoghi del cuore, la classifica regione per regione (ultima parte)
Compie 10 anni il censimento del FAI, attraverso il quale gli italiani votano i posti da salvare nelle singole regioni. Zone verdi, piccoli borghi,...
Ecco i 20 Paesi più belli d'Italia (ultima parte)Ecco i 20 Paesi più belli d'Italia (ultima parte)
Skyscanner ha stilato la lista dei 20 Paesi più belli d'Italia per il 2014. Fortezze, villaggi, piccoli borghi dove il tempo sembra essersi fermato...
Ecco i 20 Paesi più belli d'Italia (prima parte)Ecco i 20 Paesi più belli d'Italia (prima parte)
Skyscanner, sito legato ai viaggi, ha stilato la lista dei 20 Paesi più belli d'Italia per il 2014. Fortezze, villaggi, piccoli borghi dove il tempo...
In estate, FAI le cose giuste!In estate, FAI le cose giuste!
Concerti, pic-nic sotto le stelle e yoga nella natura: mille modi di declinare le vacanze estive anche nei beni patrimonio del nostro Paese tutelati...