Cerca

Tutti pazzi per lo "Street Food"!

by Alberto Bombarda
on Dicembre 13, 2013
Visite: 1077

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dall'esperienza della trasmissione televisiva Street Food Heroes, nasce la prima guida al "cibo da strada" italiano. Un viaggio che dalla Val d'Aosta alla Sicilia e racconta il paese a morsi di popizze, sgagliozze, gniummareddi, strazzate, ciarimboli, maritozzi, tigelle e grattachecche... E' un fenomeno in grande crescita quello di mangiare nei chioschi e nelle bancarelle, che permette di assaggiare piatti esclusivi e di qualità, spendendo poco.

 

Ci si chiederà cos'è lo street food? Semplicemente, la cucina di strada, ovvero ci si riferisce a quei cibi preparati e offerti quasi sul momento da piccole botteghe e bancarelle che si affacciano o sono direttamente collocate appunto nelle strade. Solitamente vengono consumati in piedi, o al massimo su sedie e sgabelli fronteggiati da una piccola superficie d'appoggio (una mensola, un bancone o, nella migliore delle ipotesi, un tavolino). E mangiare in strada non è solo un'esigenza economica, è un modo diverso di socializzare, intrattenersi con gli amici, assaggiare un pezzo di tradizione anche se si è di corsa.

E allora ecco la recentissima nascita di "Street Food Heroes, Guida al miglior cibo di strada italiano" (ed. Gribaudo, pp.240 - 12,90 euro), di Mauro Rosati, critico gastronomico, fondatore di Qualivita e conduttore del reality cooking "Street Food Heroes" in onda con successo sui canali Mediaset Italia1 e Italia2. La guida, corredata da numerose fotografie, si pone come ritratto dei migliori produttori di street food del Paese, facendone conoscere storia, ricette, ingredienti segreti e curiosità, con l'obiettivo di valorizzare le materie prime di origine italiana certificata DOP, IGP e biologico e far conoscere il patrimonio enogastronomico italiano da un punto di vista inesplorato come quello del cibo di strada. Suddivisa per regione, la guida comprende 130 schede redatte da esperti che recensiscono locali di street food, oltre a 140 segnalazioni e 140 indirizzi di chioschi.

I locali sono stati selezionati tra: i classici, locali storici e tradizionali già molto conosciuti, come l'Antico Trippaio a Firenze o Di Matteo a Napoli, che serve la pizza da strada piegata a portafoglio; gli innovatori, come lo 00100 Pizza con il Trapizzino, una via di mezzo tra pizza e tramezzino, farcito con polpette al sugo, trippa e altri piatti tipici della cucina romana, o come la Piadina Cracker che Eleonora e Alberto servono dal loro chiosco di Cervia. E ancora, la Masardona con la scarola a Napoli e le bombette di Alberobello con il caciocavallo caldo e la carne di maiale a Milano. I fritti di Sora Milvia sul Lungotevere a Roma, la granita di mandorle del Caffè Noto e pure la Pastà Mobile che a Torino sforna 200 tipi di primi piatti in Ape car. Infine vengono segnalate le nuove scoperte, locali emergenti con grandi idee come il PolentOne a Bergamo, che propone la polenta alla spina e 'Ino, a Firenze, dove si può gustare il panino con la finocchiona toscana. Le schede, complete di indirizzi e orari, sono contrassegnate da una valutazione da 1 a 9 stelle.

Tra i migliori street chef, in occasione della presentazione della guida, sono stati premiati Stefano Bartolini con il cono del gran fritto dell'Adriatico delle Osterie di Cesenatico - Milano Marittima, Salvatore Di Matteo per la sua pizza e Stefano Callegari, inventore dei trapizzini.
Per acquistare il libro on line, ecco il link della Libreria Feltrinelli.

Buon appetito! 

Presentazione Autore
Alberto Bombarda

Una vita da giornalista e comunicatore e adesso affitto case... Da quel lontano 31 agosto 1966 quando vidi la luce a Modena, sotto i ponti della mia vita, in sintesi, è passata una laurea in Scienze politiche nel 1993, un master in Comunicazione d'azienda nel 1995, un esame da giornalista professionista a Roma nel 2000, migliaia di firme tra Il Resto del Carlino, Gazzetta di Modena e anche Gazzetta dello Sport, una moglie, due figli e un'agenzia immobiliare. Un vero globe-blogger...


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati