Cerca

2014, inizia la (timida) ripresa del mercato immobiliare. Decolla il mercato degli affitti.

by Chiara Bianchi
on Aprile 02, 2014
Visite: 2577

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La società di studi economici Nomisma ha pubblicato il primo rapporto 2014 sul mercato immobiliare italiano, dal quale emergono timidi segnali positivi. L'andamento delle compravendite, nelle città di medie dimensioni, evidenzia una certa ripresa, che segue il trend registrato nel corso del 2013 per le grandi città. E il mercato dell'affitto come sta andando?


iStock 000020029754MediumI primi auspicati segnali di miglioramento iniziano a manifestarsi nel mercato immobiliare italiano: lo annuncia la società di studi economici Nomisma, che pubblica il suo periodico rapporto sul mattone. Secondo l'istituto bolognese, la timida ripresa rilevata nel corso del 2013 per le grandi città si è progressivamente estesa a quelle di medie dimensioni nei primi mesi del 2014, fatto che concorre a ridare fiducia nel settore. Lo studio ha preso in considerazione gli immobili compravenduti in tredici città campione: Modena, Parma, Ancona, Bergamo, Salerno, Trieste, Brescia, Novara, Livorno, Perugia, Messina, Taranto e Verona, evidenziando anche alcune criticità, in primis quella legata alle politiche creditizie messe in atto dalle banche che potrebbero divenire l'ago della bilancia rispetto a una ripresa effettiva o al crollo del mercato.

 
E per quanto riguarda il mercato degli affitti? Eravamo rimasti all'ultimo semestre 2013, quando il rapporto Nomisma aveva registrato l'interruzione della flessione dei contratti di locazione di abitazioni ed uffici e una crescita della domanda per il residenziale, a cui non era ancora seguito un aumento dei contratti. Il primo trimestre del 2014 ha evidenziato, per il settore abitativo, l'emersione di un'offerta in crescita del 60%, in risposta a una domanda incrementata, rispetto allo stesso periodo del 2013, del 40%. A questi dati positivi corrispondono quelli negativi della compravendita, dove la domanda è ferma a -60%, anche se in leggero miglioramento rispetto all'anno precedente (-80%). Il rendimento degli investimenti da locazione si è mantenuto pressoché stabile, aiutato da un innalzamento del canone mediano nelle tredici città di medie dimensioni, che si attesta a circa 80 euro/mq all'anno. E nel segmento degli immobili per l'impresa, la locazione risulta essere più utilizzata dell'acquisizione della proprietà.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Perché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 puntiPerché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 punti
Un mercato in crescita da 9 anni consecutivi, una fiscalità particolarmente vantaggiosa per il proprietario e canoni di affitto accessibili per...
2 Millennials su 3 scelgono l’affitto. E il mito della casa di proprietà?2 Millennials su 3 scelgono l’affitto. E il mito della casa di proprietà?
Comprare casa per i giovani: da passaggio imprescindibile a scelta di vita troppo impegnativa.     L’acquisto di un’...
Affitto, tutte le previsioni per il 2017Affitto, tutte le previsioni per il 2017
Previste più transazioni di mercato nelle grandi città. Canoni abitativi stabili quasi ovunque, solo a Milano segnali di crescita. &...
Affitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosiAffitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosi
Grazie ai ribassi dei canoni di locazione degli ultimi anni, molti inquilini possono permettersi una stanza in più per la propria casa in...
Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016
Canoni di affitto a due velocità tra nord e sud. Va forte l’abbinamento tra cedolare secca e canone concordato. In aumento chi si...