Cerca

Affitto condiviso: una tendenza destinata a crescere

by Chiara Bianchi
on Gennaio 09, 2013
Visite: 1984

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Casa dolce casa. Se fino a qualche anno fa la propria abitazione era vissuta come il luogo della privacy e della famiglia, ora le cose stanno cambiando: per necessità economica o per il semplice piacere di instaurare nuove relazioni, cresce la quota dei proprietari che mettono in affitto una parte della casa.

 

iStock 000015138680SmallL'indagine è stata divulgata da Immobiliare.it, prendendo in analisi gli annunci pubblicati sul portale negli ultimi due anni. In questo arco di tempo il fenomeno ha raggiunto quota +26,5%, con un aumento sensibile anche della domanda, praticamente raddoppiata nel corso del 2012 (+18%).


La sorpresa sta nel fatto che non si parla solo di città universitarie, e di studenti alla prima esperienza di vita fuori casa. O almeno, non solo di loro, che pure continuano ad essere numerosi. La sorpresa sta nel fatto che a scegliere questa soluzione abitativa, oggi come oggi, sono soprattutto lavoratori: il 58% delle persone che hanno effettuato una ricerca riguardante l'affitto condiviso appartiene infatti a questa categoria, contro una presenza di appena il 42% degli studenti.


Considerato che siamo in Italia, dove casa e famiglia sono sacri e dove la mobilità non è mai stata amata e neanche troppo presa in considerazione, forse a causa del fatto che siamo "choosy" (cit.), c'è da chiedersi cosa spinga le persone a scegliere l'affitto condiviso. Il vantaggio economico, sia per il proprietario che per l'inquilino, e il bisogno di rientrare di parte delle spese sostenute per mantenere la propria abitazione, sono certamente le leve principali. Secondo l'indagine infatti, a seconda della città è possibile ricavare da 170 fino a 500 euro ed oltre al mese, cifre che rappresentano un bel risparmio anche per il conduttore.


Tuttavia non sembrano essere questi gli unici motivi. C'è anche chi lo fa per stringere nuove amicizie, come Chiara Rivella, intervistata da un giornalista de La Stampa, al quale rivela di aver cominciato perché voleva conoscere della gente nuova, e di aver mantenuto i rapporti dopo l'esperienza di condivisione.


E se le si chiede della privacy, risponde così: "Quando hai tanti ospiti, rinunci a qualcosa e guadagni in qualcos'altro. Guadagni in relazioni".

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016
Canoni di affitto a due velocità tra nord e sud. Va forte l’abbinamento tra cedolare secca e canone concordato. In aumento chi si...
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Affitto, la checklist del bravo agente immobiliareAffitto, la checklist del bravo agente immobiliare
Cosa significa qualità del servizio per un’agenzia immobiliare che si occupa di affitti, in 10 semplici regole   Le 10 regole d&...
Buonentrata e buonuscita: il commercio dei negozi.Buonentrata e buonuscita: il commercio dei negozi.
La prima scelta per chi decide di aprire un'attività è quella di selezionare la location giusta e adatta. Il sogno di aprire nella "via...
Negozi, in sei anni la crisi ha ridotto del 30% i canoni di affitto dei locali commercialiNegozi, in sei anni la crisi ha ridotto del 30% i canoni di affitto dei locali commerciali
Cali importanti nei prezzi delle locazioni commerciali, frutto della ridotta richiesta di negozi in affitto che la crisi economica ha portato con s&...