Cerca

Aliquota... Alicosa?

by Chiara Bianchi
on Novembre 02, 2012
Visite: 2748

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sono ormai in pochi i Comuni che non hanno ancora deliberato sulle aliquote Imu definitive. Eppure molti proprietari non sanno quanto pagheranno.

imuIn tutto questo caos, due restano i punti fermi: la scadenza del 30 novembre per la presentazione della dichiarazione Imu, e quella del 17 dicembre per il saldo finale. Ma, a quanto pare, quasi la metà dei proprietari d’immobili non ha proprio idea di quanto dovrà sborsare per il conguaglio. Lo rivela un'indagine Censis-Confcommercio realizzata a fine settembre che registra un 41,7% di contribuenti totalmente ignari della spesa da sostenere.

 

Il restante 58,3% dei proprietari ha espresso una previsione sulla quota da versare all’Erario che si attesta in media sui 369 euro, con una variazione significativa in base all'ampiezza dei comuni di residenza. Si passa da 497 euro per famiglia nelle città con oltre 250.000 abitanti ai 313 euro dei comuni più piccoli, quelli con meno di 10.000 abitanti.

 

Eppure sembra che ormai quasi tutti i Comuni, o per lo meno gran parte dei capoluoghi, abbiano presentato le delibere approvate con le aliquote definitive. La fotografia che emerge dai dati finora raccolti rivela un’incidenza territoriale molto marcata, con le grandi città del Centro-Nord che dovrebbero far registrare un aumento complessivo fino a circa 700 euro rispetto al 2011, e in quelle del Sud intorno ai 250 euro.

 

La paura della crisi e della spending review sembra aver spinto i sindaci di queste zone a decidersi per le aliquote massime, che per la casa principale significa un +0,2% sull’aliquota base di 0,4%, mentre sulle altre proprietà è addirittura di +1,06% su un fisso di 0,76%. La Cgia di Mestre tiene a specificare che quasi la metà dei sindaci ha deciso di non aumentare l'aliquota base sulla prima casa, ma solo sulle altre proprietà.

 

Intanto sul sito www.finanze.gov.it il Dipartimento delle Finanze pubblica il modello dichiarativo approvato nei giorni scorsi dal Ministro dell’Economia Vittorio Grilli, con le relative istruzioni per compilarlo.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Tasi 2016: tra abitazione principale del proprietario e dell’inquilino.Tasi 2016: tra abitazione principale del proprietario e dell’inquilino.
Chi paga la Tasi nel 2016? E Quanto? Abbiamo trattato da un po’ nella rubrica di Prima Pagina le novità che la famigerata Legge di...
Imu, Tasi, Tari: i calcoli, le scadenze e le novità per il 2016.Imu, Tasi, Tari: i calcoli, le scadenze e le novità per il 2016.
Le scadenze per il pagamento di Imu, Tasi e Tari. Con l’avvicinarsi del 16 giugno, termine ultimo per il pagamento della prima rata 2016 di Imu...
Rimborso Imu: le istruzioni per ottenerlo.Rimborso Imu: le istruzioni per ottenerlo.
Come richiedere il rimborso Imu. Con maggio si avvicina il momento di versare le prime rate dell’anno sulle tasse locali Imu, Tasi e Tari; oggi...
Due appartamenti, un contratto, quante agevolazioni?Due appartamenti, un contratto, quante agevolazioni?
Le variabili dell’affitto a canone concordato.   Il contratto a canone concordato incontra sempre più spesso i favori dei...