Cerca

APE, al vaglio del Parlamento il ddl che elimina la nullità dei contratti.

by Chiara Bianchi
on Novembre 14, 2013
Visite: 2077

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nell'assalto alla diligenza della Legge di Stabilità, appena approdata in Parlamento per concludere l'iter burocratico verso l'approvazione finale, degli oltre mille emendamenti presentati da ogni parte politica se ne sono salvati ben pochi. Fra questi, qualche novità in materia di efficienza energetica, come la clausola che elimina la nullità dei contratti di affitto e compravendita.


Nel Ddl Sviluppo collegato alla Legge di Stabilità che sta attraversando in questi giorni il suo iter parlamentare, il governo ha inserito una clausola che elimina la nullità dei contratti di locazione e compravendita a cui non sia allegato l'Attestato di Prestazione Energetica, riformando così la normativa contenuta nel decreto legge 63/2013. Al posto dell'annullamento vengono istituite sanzioni amministrative di 500 euro. Nella clausola è prevista inoltre la cancellazione dell'obbligo di allegare l'APE in caso di trasferimento gratuito della proprietà degli immobili.


Fra gli altri emendamenti che hanno passato il primo step, c'è anche quello che prevede che agli interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio non si applichi il Patto di Stabilità interno in tutti i casi in cui è dimostrata la riduzione complessiva delle spese di gestione e la fattibilità tecnico e finanziaria dell'intervento; una norma che allineerebbe l'Italia alla Direttiva 2012/27 del Parlamento europeo.


Un ulteriore emendamento vieta l'utilizzo, a tutte le pubbliche amministrazioni, di avvalersi di consulenze e studi esterni, in modo tale da allargare, con i risparmi ottenuti, le detrazioni per l'efficienza energetica. In particolare le proposte di modifica mirano a includere gli impianti di micro cogenerazione tra i beneficiari delle detrazioni per migliorare l'efficienza energetica.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Sfratti per morosità in calo, ma il fenomeno è ancora grave. Come proteggersi?Sfratti per morosità in calo, ma il fenomeno è ancora grave. Come proteggersi?
Si passa da 1 sfratto ogni 334 famiglie nel 2014, annus horribilis per gli sfratti, a 1 ogni 419 nel 2016. L’aumento dei provvedimenti di...
3 ragioni per cui l’affitto è in crescita anche se le compravendite sono ripartite3 ragioni per cui l’affitto è in crescita anche se le compravendite sono ripartite
Gli italiani ricominciano a comprare casa, gli affitti sono destinati a sgonfiarsi. Sbagliato: ecco cosa succede sul mercato immobiliare  ...
Perché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 puntiPerché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 punti
Un mercato in crescita da 9 anni consecutivi, una fiscalità particolarmente vantaggiosa per il proprietario e canoni di affitto accessibili per...
2 Millennials su 3 scelgono l’affitto. E il mito della casa di proprietà?2 Millennials su 3 scelgono l’affitto. E il mito della casa di proprietà?
Comprare casa per i giovani: da passaggio imprescindibile a scelta di vita troppo impegnativa.     L’acquisto di un’...
Affitto, tutte le previsioni per il 2017Affitto, tutte le previsioni per il 2017
Previste più transazioni di mercato nelle grandi città. Canoni abitativi stabili quasi ovunque, solo a Milano segnali di crescita. &...