Cerca

Banca d'Italia, il sondaggio sul mercato delle abitazioni è servito!

by Chiara Bianchi
on Febbraio 27, 2013
Visite: 1608

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il sondaggio promosso da Banca d'Italia, Tecno Borsa e Agenzia delle Entrate restituisce il quadro di un mercato immobiliare italiano che resta immobile, affossato, ancora alla fine del 2012, dai prezzi e dalle compravendite in calo. Ma per gli affitti è la stagione del rilancio.

 

casaL'ultimo trimestre del 2012 non sembra segnare una svolta positiva per la compravendita immobiliare in Italia. Il sondaggio effettuato da Banca d'Italia, Tecno Borsa e Agenzia delle Entrate, cui hanno partecipato oltre 1500 agenzie, non fa che confermare la debolezza del mercato, con la flessione dei prezzi delle abitazioni e il calo dei prezzi che rimangono comunque lontani dalla disponibilità economica della maggior fetta della domanda.

 

Resta un dato positivo che riguarda la locazione: mentre Fiaip, nell'ultimo report, registra un aumento dei contratti d'affitto del 3,21%, più della metà degli agenti che hanno partecipato al sondaggio ha indicato un calo congiunturale dei canoni di affitto nell'ultimo trimestre del 2012. Un'offerta che va incontro a quella domanda che sceglie l'affitto come stile abitativo, o per necessità a causa della difficoltà di accedere all'immobile di proprietà.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Affitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosiAffitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosi
Grazie ai ribassi dei canoni di locazione degli ultimi anni, molti inquilini possono permettersi una stanza in più per la propria casa in...
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Aggiornamento Istat: 5 motivi per cui non conviene più adeguare il canone di affittoAggiornamento Istat: 5 motivi per cui non conviene più adeguare il canone di affitto
Certo, a dirla così suona paradossale. Se fino a qualche anno fa non applicare al canone di locazione l’adeguamento Istat poteva suonare...
Affitto, un mercato da oltre 1,6 milioni di contratti all’anno. Tutti i dati dell’Agenzia delle EntrateAffitto, un mercato da oltre 1,6 milioni di contratti all’anno. Tutti i dati dell’Agenzia delle Entrate
Nel settore immobiliare si parla sempre e solo di compravendite. Edilizia, banche, grandi investitori, agenzie immobiliari, arredamento,...
Commercio, rinunciare al locale non è l’unico modo per far quadrare i conti. In crescita bar, ristoranti e hotelCommercio, rinunciare al locale non è l’unico modo per far quadrare i conti. In crescita bar, ristoranti e hotel
Scegliere di aprire un’attività di commercio ambulante è l’unica via per far andare bene un’attività...