Cerca

Casa, nel 2013 spese in crescita

by Chiara Bianchi
on Gennaio 31, 2013
Visite: 1342

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Per mantenere la propria abitazione, quest'anno gli italiani spenderanno in media un 4% in più rispetto al 2012. Un dato che deriva dall'aumento congiunturale delle spese per luce, riscaldamento, gas e acqua, oltre, naturalmente, all'introduzione dell'Imu e delle Tares che, da sola, ci farà sborsare il 25% in più rispetto alla vecchia tassa sui rifiuti.

 

L'indagine, lanciata da Federconsumatori e Adusbef, ci fa i conti in tasca, e sono conti salati. Il calcolo è effettuato su un appartamento tipo di 90 mq nella zona semicentrale di un'area metropolitana, e mostra una media di spesa del 4% in più rispetto a quanto pagato l'anno scorso per il mantenimento dell'abitazione. Un tasso superiore a quello dell'inflazione.

 

A far lievitare tali spese, precisano in un comunicato le due associazioni di consumatori, sono i continui aumenti delle spese per la luce, il riscaldamento, il gas e l'acqua, nonché l'incredibile aumento (+25%) previsto per la nettezza urbana con l'introduzione della nuova TARES. La prospettiva è quella di un aumento ulteriore dei costi connessi alle spese di manutenzione, spinti dall'aumento dell'IVA previsto per luglio.

 

Per le case di proprietà si segnalano i rincari delle rate dei mutui, determinati dagli aumenti degli spread applicati dalle banche, che restano tra l'altro molto caute nel concedere i mutui. Intanto cresce il numero degli anni di stipendio necessari per l'acquisto dell'abitazione. Per l'appartamento preso in oggetto, ad esempio, sono necessari 19,7 anni di stipendio, contro i 18 del 2011.


Nelle tabelle tutti i costi mensili per un appartamento campione in affitto e di proprietà.

Tab1 spese

Tab2

In una nota congiunta, Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti rispettivamente di Federconsumatori e di Adusbef, hanno ribadito "la necessità che chiunque sia chiamato a governare il Paese nella prossima legislatura si impegni con serietà per rilancio della domanda di mercato e dell'occupazione, specialmente quella giovanile. Solo così le famiglie saranno di nuovo in grado di sostenere i costi necessari per il mantenimento delle proprie abitazioni, senza essere costretti a dolorose rinunce. In tal senso, inoltre, è indispensabile dotare il Paese di un serio piano per l'edilizia residenziale".

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Bamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitoriBamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitori
Ben l’80% dei giovani italiani non se ne va dalla casa di mamma e papà prima dei 30 anni. C’entra la crisi, ma non solo  ...
2 Millennials su 3 scelgono l’affitto. E il mito della casa di proprietà?2 Millennials su 3 scelgono l’affitto. E il mito della casa di proprietà?
Comprare casa per i giovani: da passaggio imprescindibile a scelta di vita troppo impegnativa.     L’acquisto di un’...
Affitto, tutte le previsioni per il 2017Affitto, tutte le previsioni per il 2017
Previste più transazioni di mercato nelle grandi città. Canoni abitativi stabili quasi ovunque, solo a Milano segnali di crescita. &...
Affitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosiAffitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosi
Grazie ai ribassi dei canoni di locazione degli ultimi anni, molti inquilini possono permettersi una stanza in più per la propria casa in...
Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016
Canoni di affitto a due velocità tra nord e sud. Va forte l’abbinamento tra cedolare secca e canone concordato. In aumento chi si...