Cerca

Catasto: addio vani, i metri quadrati esordiscono nelle visure.

by Chiara Bianchi
on Novembre 16, 2015
Visite: 1349

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Visura catastale con metri quadri, scompaiono i vani

Per la riforma del Catasto dovremo aspettare ancora, ma intanto i proprietari di immobili potranno beneficiare di una novità che semplificherà loro notevolmente la vita. L’Agenzia delle Entrate ha infatti reso disponibile, a partire dal 9 novembre scorso, il dato sui metri quadri, finora esplicati solo nelle applicazioni degli uffici, anche nelle visure catastali delle unità immobiliari censite nelle categorie dei gruppi A (abitazioni e uffici), B (uffici pubblici, ospedali, scuole ecc.) e C (box auto, cantine, laboratori, magazzini, negozi).

 

La novità arriva dopo un periodo di sperimentazione che ha coinvolto gli Uffici Provinciali - Territorio di Brindisi, Foggia e Ravenna e in totale, riporta l’Agenzia delle Entrate nel comunicare la notizia, riguarda oltre 57 milioni di unità immobiliari. Oltre ai dati identificativi dell’immobile (come sezione urbana, foglio, particella, subalterno, comune) e a quelli di classamento (zona censuaria ed eventuale microzona, categoria catastale, classe, consistenza, rendita), le visure conterranno d’ora in avanti anche la superficie catastale, calcolata al lordo degli spazi accessori ai sensi del Dpr 138/1998, e i metri quadrati ai fini dell’applicazione Tari, questa volta al netto di balconi, terrazzi e aree scoperte pertinenziali e accessorie. Un dato che consentirà ai contribuenti di verificare facilmente la base imponibile utilizzata per effettuare il calcolo della tassa sui rifiuti.

Restano al momento in sospeso gli immobili che presentano un dato di superficie incoerente tra la planimetria e la superficie calcolata, ma la novità verrà estesa anche ad essi una volta che saranno terminate le verifiche dell’Agenzia delle Entrate. Per gli immobili non dotati di planimetria, perché risalenti alla prima fase di censimento del Catasto edilizio urbano (quando per molti immobili non era necessario allegare la planimetria), i proprietari possono invece richiedere l’aggiornamento catastale con procedura Docfa, una regolarizzazione peraltro obbligatoria se si è intenzionati a vendere l’immobile.

La novità non comporterà un aggiornamento nel calcolo dell’Imu e della Tasi, poiché la rendita catastale verrà ancora determinata attraverso il sistema del numero dei vani per le case e gli uffici, definendo la base di calcolo, oltre che per le due imposte sulla casa, anche dell’imposta di registro sulle compravendite e il reddito fondiario degli immobili non affittati.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Riforma del Catasto bloccata per il rischio salasso nella tassazione locale sugli immobili.Riforma del Catasto bloccata per il rischio salasso nella tassazione locale sugli immobili.
A che punto siamo rimasti con la Riforma del Catasto? Dopo l'approvazione dei primi due decreti attuativi, quello sulle commissioni censuarie e quello...
Classificazione catastale, immobili in Italia sempre più verso categorie intermedieClassificazione catastale, immobili in Italia sempre più verso categorie intermedie
L'annuale report "Statistiche Catastali 2013 – Catasto Edilizio Urbano", di recente diffuso dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) dell'...
Lotta all’evasione, emerse 1,2 milioni di case fantasmaLotta all’evasione, emerse 1,2 milioni di case fantasma
Il Governo guarda alla Legge di stabilità, con un occhio al rilancio dei consumi e l'altro al portafoglio vuoto. Come ogni autunno, la fiscalità è...
Fabbricati rurali: nuove disposizioni anche per l'Imu?Fabbricati rurali: nuove disposizioni anche per l'Imu?
Con l'obbligo di accatastamento di tutti i fabbricati rurali, da cui consegue l'attribuzione della rendita catastale anche per immobili che finora non...
Commissioni censuarie, i chiarimenti delle Entrate sul primo decreto della riforma del catasto.Commissioni censuarie, i chiarimenti delle Entrate sul primo decreto della riforma del catasto.
In attesa del secondo decreto attuativo della riforma del catasto, di cui si dovrebbe discutere nel Consiglio dei Ministri di oggi pomeriggio, l'...