Cerca

Certificatori, nuovi requisiti in vigore da oggi.

by Chiara Bianchi
on Luglio 12, 2013
Visite: 1349

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Entra in vigore oggi Dpr 75/2013 che detta i requisiti dei professionisti e delle società che potranno produrre il nuovo Attestato di Prestazione Energetica (APE). Il decreto disciplina non solo la qualificazione, ma anche l'indipendenza degli esperti a cui affidare la certificazione degli impianti.


iStock 000020254244XSmallCon l'entrata in vigore delle disposizioni contenute nel D.L. 63/2013 per uniformare l'Italia al resto d'Europa in materia di prestazione energetica, l'ACE è stato sostituito da un nuovo documento, l'Attestato di Prestazione Energetica (APE), che dovrà essere rilasciato dal venditore o locatore all'acquirente/conduttore, o dal costruttore in caso di immobili in costruzione.


Il passo successivo proviene dal Dpr 75/2013, che acquista efficacia a partire da oggi e che detta i requisiti dei professionisti e delle società abilitati a produrre l'APE. Tali requisiti consistono innanzitutto in una laurea in ingegneria, agraria, scienze forestali o architettura, oppure il diploma industriale, di perito agrario o geometra. In secondo luogo, i tecnici devono essere iscritti ad un ordine o collegio professionale e devono essere abilitati alla progettazione di edifici ed impianti asserviti agli edifici stessi. Nel caso in cui un tecnico non possieda la competenza necessaria per coprire tutti i campi richiesti dal decreto, si apre la possibilità di collaborazione con un'altra figura abilitata, oppure quella di frequentare un corso di formazione autorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Lo stesso corso di formazione è obbligatorio per tutti i tecnici non abilitati alla progettazione di edifici ed impianti e per quelli in possesso di lauree e diplomi diversi dai precedenti.


Il certificatore è tenuto inoltre ad assicurare indipendenza e imparzialità; pertanto è esclusa la possibilità, per i costruttori e i proprietari di immobili, di affidare l'incarico della certificazione al coniuge o a parenti fino al quarto grado.


Fra le società abilitate a produrre l'APE rientrano gli enti pubblici e gli organismi di diritto pubblico che operano nel settore dell'energia e dell'edilizia; organismi pubblici e privati d'ispezione nel settore delle costruzioni edili, delle opere di ingegneria civile e di impiantistica, accreditati presso l'organismo nazionale o un suo equivalente europeo; le società di servizi energetici.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Optional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affittoOptional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affitto
Internet, una dotazione ormai imprescindibile nelle case di moltissimi italiani. Anche se, quando si va a vivere in affitto, soprattutto se...
Un mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troveraiUn mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troverai
Siamo abituati a credere che il settore immobiliare abbia subito negli ultimi anni una prolungata fase di crisi, dalla quale solo negli ultimi due...
Affitto, quali previsioni per il 2016? I principali trend del mercato della locazioneAffitto, quali previsioni per il 2016? I principali trend del mercato della locazione
Che i segnali di ripresa nell’immobiliare ci siano e nel 2016 possano ulteriormente rafforzarsi lo confermano i più importanti...
Canoni in risalita nel 2015, è la richiesta delle famiglie a spingere gli immobili più spaziosiCanoni in risalita nel 2015, è la richiesta delle famiglie a spingere gli immobili più spaziosi
Rimbalzo verso l’alto, dopo anni di calo costante, oppure ripartenza della crescita? L’interrogativo è legittimo, visto il +1,7%...