Cerca

Compravendita immobiliare, senza notaio quell’atto non s’ha da fare.

by Chiara Bianchi
on Agosto 19, 2015
Visite: 2095

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Qualche mese fa avevamo dato notizia di una misura contenuta nel Dl Concorrenza che se approvata avrebbe letteralmente rivoluzionato il mercato immobiliare. Si tratta della norma che permetteva agli avvocati di occuparsi degli atti relativi alle compravendite immobiliari per edifici non abitativi al di sotto dei 100 mila euro. Ora i tecnici del Governo fanno marcia indietro e confermano l'intermediazione del notaio.

Compravendita immobiliare notaiLa Camera fa marcia indietro sulla norma che apre all'intermediazione degli avvocati le trattative di compravendita immobiliare non residenziale al di sotto dei 100 mila euro, finora esclusiva dei notai. La misura, contenuta nell'articolo 29 del Ddl concorrenza intitolato "Semplificazione del passaggio di proprietà di beni immobili ad uso non abitativo", era stata inserita all'interno del disegno di legge col fine di ridurre le tipologie di atti per i quali è richiesta l'autentica notarile. Ma la Commissione Giustizia della Camera ha dato il via libera al decreto, a patto che venga soppressa la misura che liberalizza l'autentica della sottoscrizione.


La palla torna quindi in mano ai Notai dopo mesi di polemiche che li hanno visti chiedere a gran voce la modifica, pena - dichiarano in un comunicato stampa - l'esposizione ad abusi e frodi con grave danno economico e sociale. La ragione della bocciatura è in effetti l'apparente incompatibilità con alcuni principi generali dell'Unione Europea, tra i quali quello della certezza giuridica, dal momento che il notaio esercita un controllo di legalità e di liceità attraverso diverse verifiche: un sistema di regole, insomma, che, secondo il parere della Commissione Giustizia della Camera, "non è estendibile alla categoria degli avvocati". L'articolo 29 sarebbe inoltre contrario al principio costituzionale della ragionevolezza, "dal momento che il valore economico degli immobili, sia pure limitato, non può rappresentare il parametro sul quale graduare il livello di certezza giuridica".

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Optional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affittoOptional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affitto
Internet, una dotazione ormai imprescindibile nelle case di moltissimi italiani. Anche se, quando si va a vivere in affitto, soprattutto se...
Un mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troveraiUn mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troverai
Siamo abituati a credere che il settore immobiliare abbia subito negli ultimi anni una prolungata fase di crisi, dalla quale solo negli ultimi due...
Affitto, quali previsioni per il 2016? I principali trend del mercato della locazioneAffitto, quali previsioni per il 2016? I principali trend del mercato della locazione
Che i segnali di ripresa nell’immobiliare ci siano e nel 2016 possano ulteriormente rafforzarsi lo confermano i più importanti...
Canoni in risalita nel 2015, è la richiesta delle famiglie a spingere gli immobili più spaziosiCanoni in risalita nel 2015, è la richiesta delle famiglie a spingere gli immobili più spaziosi
Rimbalzo verso l’alto, dopo anni di calo costante, oppure ripartenza della crescita? L’interrogativo è legittimo, visto il +1,7%...