Cerca

Confedilizia, l'aumento delle tasse sugli immobili si configura come una patrimoniale.

by Chiara Bianchi
on Febbraio 24, 2014
Visite: 1055

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Secondo uno studio di Confedilizia, l'aumento della tassazione immobiliare in Italia ha creato una sorta di patrimoniale straordinaria: dal 2011 al 2014 il peso sulle famiglie è stato di 355 miliardi di euro, e la Tasi comporterà un ulteriore aggravio pari al 25% del Pil.

 


bolla-immobiliareL'introduzione dell'Imu nel 2012 ha comportato un aumento di gettito di oltre 14 miliardi di euro contro i 9 miliardi della vecchia Ici, ma con l'istituzione della Tasi il peso della tassazione immobiliare salirà oltre i 24 miliardi di euro. I conti in tasca li ha fatti Confedilizia, che con un recente studio denuncia l'aumento della tassazione immobiliare usata come fosse una patrimoniale straordinaria pari al 25% del Pil. L'aumento prima dell'Imu sull'Ici, e poi della Tasi sull'Imu, hanno generato un carico su famiglie, imprese ed enti pari a 355 miliardi di euro, causando la caduta dei valori del mercato immobiliare.


Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti: ma non si parla solo della forte caduta del numero delle compravendite e del valore degli immobili. La depressione del mercato immobiliare ha causato, secondo Confedilizia, un "grave effetto recessivo e una massiccia perdita di occupazione", con gli investimenti ridotti di quasi 14 miliardi di euro e una disoccupazione del 50% fra lavoratori con occupazione connessa al settore.


Il crollo ha interessato l'intera penisola, ma le zone più colpite sono quelle del Nord e del Centro dove si trovano la maggior parte delle abitazioni vendute. Nel Sud Italia, dove si concentra appena il 20% delle vendite, il calo è stato del 22%, mentre le Isole hanno registrato le flessioni maggiori (intorno al 28%), probabilmente a causa della rilevanza delle seconde case, il cui mercato ha sofferto in modo particolare.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Anziani in usufrutto: la crisi spinge le vendite della nuda proprietà. Aumenti fino al 36% in un annoAnziani in usufrutto: la crisi spinge le vendite della nuda proprietà. Aumenti fino al 36% in un anno
Vendere casa senza privarsi della possibilità di abitarci dentro, vita natural durante. Soluzione, la vendita della nuda proprietà con...
Milano, nuovo accordo territoriale: nonostante la cedolare al 10% sul concordato, spesso conviene ancora il contratto liberoMilano, nuovo accordo territoriale: nonostante la cedolare al 10% sul concordato, spesso conviene ancora il contratto libero
Spese per la casa, costa meno stare in affitto a canone concordato che in una casa di proprietà con il mutuo Convertire le abitudini, anche...
Compravendita immobiliare, senza notaio quell’atto non s’ha da fare.Compravendita immobiliare, senza notaio quell’atto non s’ha da fare.
Qualche mese fa avevamo dato notizia di una misura contenuta nel Dl Concorrenza che se approvata avrebbe letteralmente rivoluzionato il mercato...
Immobiliare, ok il primo semestre. 3 ragioni per cui stavolta la ripresa del settore potrebbe essere realeImmobiliare, ok il primo semestre. 3 ragioni per cui stavolta la ripresa del settore potrebbe essere reale
Ogni anno, negli ultimi anni, le previsioni economiche hanno ciclicamente annunciato la ripresa del settore immobiliare. Ripresa che, puntualmente,...
La badante di condominio: una nuova soluzione anticrisi e pro risparmio.La badante di condominio: una nuova soluzione anticrisi e pro risparmio.
Se pensiamo alle principali finalità per cui nasce l'istituto del condominio, non possiamo non pensare alla necessità di mettere insieme...