Cerca

Emergenza abitativa, le prossime mosse del Governo.

by Chiara Bianchi
on Novembre 04, 2013
Visite: 1139

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Due sono i fronti su cui il governo si impegna a combattere per rilanciare il settore immobiliare e cercare di risolvere l'emergenza abitativa: quello dei mutui e quello degli affitti. Le maggiori novità si concentrano proprio sul fronte locazione: dalla cedolare secca a un fondo di garanzia per mettere a disposizione le case sfitte, tutte le ipotesi del Piano Casa.


casa miniatura-tg241Il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi interviene nel corso della Conferenza unificata sulla casa che si è svolta a Roma, per parlare delle prossime mosse del governo per fronteggiare l'emergenza abitativa, assicurando che tutti i provvedimenti saranno a breve respiro, anche se sono in previsione ulteriori interventi a lungo termine. Ma quali sono queste misure?

 

  • Cedolare secca: fra le varie proposte al vaglio dell'esecutivo si affaccia quella di un ulteriore "sconto" sulla cedolare secca per i contratti concordati, già passata con i recenti provvedimenti dal 19 al 15%.
  • Immobili sfitti: Si pensa anche ad un fondo di garanzia per i proprietari, privati o pubblici che siano, di immobili che mettano in affitto a regime concordato le case sfitte. La garanzia ai proprietari riguarderà anche eventuali danni subiti dall'immobile affittato; immobile che, al termine del contratto di affitto, tornerà automaticamente nell'uso dei proprietari.
  • Fondi: Lupi ha confermato che dal 1° gennaio 2014 saranno attivi due nuovi fondi. Il primo sarà da 100 milioni di euro e servirà per supportare i meno abbienti nel pagamento dell'affitto, mentre il secondo sarà di 40 milioni e sarà dedicato più nel dettaglio al sostegno delle morosità incolpevoli, ovvero per aiutare gli inquilini che sono sempre stati in regola col pagamento del canone di locazione ma, a causa di crisi economica, disoccupazione o perdita del lavoro si trovano in difficoltà. Il Governo sta lavorando ad una bozza di decreto per varare un terzo fondo da 17,8 milioni, reperiti dalle risorse sequestrate alla criminalità organizzata e devoluti a favore dell'emergenza casa.


Appuntamento fra qualche settimana, quando il governo procederà alla scrittura dei decreti insieme alle Regioni, gli enti locali e alle associazioni di settore.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Proroga o risoluzione tardiva in cedolare? Ci sono novità!Proroga o risoluzione tardiva in cedolare? Ci sono novità!
Finalmente buone notizie  Dalla conversione in legge del Decreto Fiscale una gradita sorpresa per i locatori distratti. Se fino ad oggi, infatti...
Principali novità negli affitti a canone concordato – Nuova Convenzione 2016Principali novità negli affitti a canone concordato – Nuova Convenzione 2016
Finalmente una nuova Convenzione Nazionale Come anticipato in un recente articolo del Blog, il 25 ottobre 2016 è stata stipulata presso il...
Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016
Canoni di affitto a due velocità tra nord e sud. Va forte l’abbinamento tra cedolare secca e canone concordato. In aumento chi si...
Nuove regole per gli affitti a canone concordato.Nuove regole per gli affitti a canone concordato.
Rinnovata la Convenzione Nazionale per gli affitti, in arrivo nuove regole per i contratti transitori. Nuove regole più soft sono in arrivo...
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...