Cerca

Imu e Tasi unificate nella Legge di Stabilità 2016.

by Chiara Bianchi
on Ottobre 12, 2015
Visite: 1926

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ormai ci siamo: il 15 ottobre la Legge di Stabilità per il 2016 verrà presentata dal Governo durante il prossimo Consiglio dei Ministri. La manovra conterrà la riforma delle tasse sulla casa, con l’abolizione della tassa sui servizi indivisibili per le prime abitazioni, l’accorpamento di Imu e Tasi per le seconde abitazioni, l’abolizione Imu per tutti i terreni agricoli e il ricalcolo della rendita catastale per imbullonati delle imprese.

 

Imu Tasi tassa unicaIl premier Renzi lo ha promesso ormai in tutte le lingue: nella Legge di Stabilità del prossimo anno verranno cancellate Imu e Tasi sulla prima casa e finirà così una discussione che dura da diversi anni e almeno cinque legislature. “La prima casa – spiega Renzi - non può avere tasse perché sono sacrifici di una vita”. Ma le novità non si esauriscono qui. L’altra ipotesi allo studio dei tecnici del Governo è quella che vede l’unificazione delle due tasse sugli immobili diversi dall’abitazione principale, ferma restando la previsione di un’aliquota unica esattamente pari alla somma delle due aliquote attuali. Queste, lo ricordiamo, vengono decise dai singoli Comuni e finora si sommavano per le seconde case e gli immobili ad uso diverso; a partire dal 2016 verrebbero invece unificate in un’unica imposta, senza aggravio fiscale per il contribuente, ma con il fine di semplificare la vita dei proprietari.

Enrico Zanetti, sottosegretario all’Economia, in commissione sul federalismo fiscale alla Camera ha annunciato nuovi dettagli riguardo anche ad altre misure precedentemente annunciate, come l’abolizione dell’Imu agricola e gli imbullonati. In particolare verrebbe eliminata l’imposta su tutti i terreni agricoli, mentre sugli imbullonati, ovvero i macchinari fissi delle imprese, si pensa a una norma che modifica il calcolo della rendita catastale degli immobili del gruppo D (quelli industriali), effettuando stime dirette che tengano conto del suolo, delle costruzioni e degli elementi ad esse strutturalmente connessi, come appunto gli imbullonati.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Tasi 2016: tra abitazione principale del proprietario e dell’inquilino.Tasi 2016: tra abitazione principale del proprietario e dell’inquilino.
Chi paga la Tasi nel 2016? E Quanto? Abbiamo trattato da un po’ nella rubrica di Prima Pagina le novità che la famigerata Legge di...
Imu, Tasi, Tari: i calcoli, le scadenze e le novità per il 2016.Imu, Tasi, Tari: i calcoli, le scadenze e le novità per il 2016.
Le scadenze per il pagamento di Imu, Tasi e Tari. Con l’avvicinarsi del 16 giugno, termine ultimo per il pagamento della prima rata 2016 di Imu...
Rimborso Imu: le istruzioni per ottenerlo.Rimborso Imu: le istruzioni per ottenerlo.
Come richiedere il rimborso Imu. Con maggio si avvicina il momento di versare le prime rate dell’anno sulle tasse locali Imu, Tasi e Tari; oggi...
Due appartamenti, un contratto, quante agevolazioni?Due appartamenti, un contratto, quante agevolazioni?
Le variabili dell’affitto a canone concordato.   Il contratto a canone concordato incontra sempre più spesso i favori dei...
Fisco immobiliare, la riduzione IMU/TASI del 25% assicura una redditività senza precedenti all’affitto a canone concordatoFisco immobiliare, la riduzione IMU/TASI del 25% assicura una redditività senza precedenti all’affitto a canone concordato
Affittare la propria seconda casa assicura un bel guadagno, ma la vera soddisfazione è sapere di poterci pagare anche poche tasse sopra. Questo...