Cerca

Inefficace la norma che fissa la nullità dei contratti di compravendita e locazione privi di APE.

by Chiara Bianchi
on Gennaio 20, 2014
Visite: 2530

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il Ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri ha preso la parola nel corso di un'interrogazione parlamentare per fornire alcuni chiarimenti in materia di certificazione energetica. Sembra essere così chiusa la partita sulla nullità dei contratti di compravendita e affitto nei casi di mancata produzione e allegazione dell'APE introdotta dalla Legge di Stabilità: la sanzione pecuniaria risulta maggiormente adeguata.


risparmoNiente più dubbi: la mancata allegazione dell'Attestato di Prestazione Energetica nei contratti di compravendita, negli atti di trasferimento di immobili a titolo oneroso e nei nuovi contratti di locazione di edifici o di singole unità immobiliari non genererà la nullità introdotta con la Legge di Stabilità, ma sarà punita con una multa. Il chiarimento arriva dal Ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri che, nel corso di un'interrogazione parlamentare, ha sottolineato come la nullità differita per i contratti di compravendita e affitto reintrodotta dalla Legge di Stabilità sia inefficace, poiché interviene su una norma non più in vigore e già sostituita dal Decreto Destinazione Italia.

 
La prova finale è giunta dopo un excursus sull'intero percorso normativo dell'Attestato di Prestazione Energetica degli edifici. L'APE è previsto dall'articolo 6 del dl 192/2005; il dl 63/2013, convertito in legge 90/2013, ha introdotto la pena di nullità per gli atti privi di attestato. Successivamente, però, il dl Destinazione Italia, ancora all'esame del Parlamento per la conversione definitiva in legge, ha sostituito i commi 3 e 3 bis con un unico comma 3, nel quale si fissa la pena per la mancanza dell'APE in una multa che va da 3 mila a 18 mila euro, con obbligo di allegazione per i contratti di compravendita immobiliare, gli atti di trasferimento di immobili a titolo oneroso e i nuovi contratti di locazione di edifici, ed escludendo quindi la locazione di singole unità immobiliari.


I dubbi sono sorti con l'approvazione della Legge di Stabilità per il 2014, che nell'articolo 1 riconferma la nullità, a partire dall'entrata in vigore del DM 26 giugno 2009, con cui il Ministero dello Sviluppo adeguerà le linee guida per la certificazione energetica degli edifici. Ma il Ministro Cancellieri ha fugato ogni incertezza, osservando che la Legge di Stabilità è intervenuta su una norma non più in vigore, perché sostituita dal dl Destinazione Italia, risultando quindi inefficace. In ogni caso, d'accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministro della Giustizia ha convenuto che la nullità dei contratti privi dell'Attestazione di Prestazione Energetica appare una pena eccessiva, mentre risulta più adeguata una sanzione pecuniaria.


Il proposito di mettere mano al caos normativo per eliminare nella Legge di Stabilità l'errore al richiamo di un comma non più esistente c'è; perciò è forse meglio ricordare ai Ministri che, ultimo interlocutore in ordine di tempo è il Decreto Milleproroghe, il quale legifera anch'esso su un comma 3bis ormai dichiarato inesistente, stabilendo che in caso di cessione o di dismissione di immobili pubblici, l'Attestato di Prestazione Energetica possa essere acquisito successivamente agli atti di trasferimento.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • alida

    quindi per affitto di una stanza si e' completamente esonerati dalla presentazione della certificazione energetica? io comunque ho una spesa fissa indipendente dai consumi e gli impianti sono nuovi ed a norma.

  • Salve Alida,
    in realtà anche per l'affitto di una stanza la certificazione energetica dell'unità immobiliare è obbligatorio che sia prodotta e consegnata al conduttore, a prescindere dal tipo di impianto di riscaldamento installato.
    Non è invece più necessario allegare l'APE al contratto di locazione, in sede di registrazione del medesimo, se si tratta di locazione di singola unità immobiliare o, come nel suo caso, di solo porzione di essa. Servirà in ogni caso inserire nel contratto apposita clausola attestante la consegna da parte del locatore al conduttore di tutte le informazioni, comprensive dell'Attestato, relative alla prestazione energetica dell'immobile.
    Cordiali saluti

  • Marco

    Salve,
    volevo sapere se al contratto posso allegare la certificazione ACE, già in mio possesso, e non l'APE.
    Inoltre volevo sapere fino a quale data la certificazione ACE è considerata valida ai fini della registrazione del contratto. Poichè da alcune parti ho letto 5 Giugno 2013 ed in altre 4 Agosto 2013
    Grazie.

  • Buongiorno Marco,
    qualora disponga di ACE può tranquillamente utilizzarlo al posto dell'APE, fino alla data di scadenza del medesimo.
    Generalmente ha validità decennale, le consiglio di verificare sul certificato energetico in suo possesso la data di emissione e quella di scadenza.
    Cordiali saluti

  • Gentile Alessandro, se le è stato indicato in contratto, ha diritto di pretendere il certificato; purtroppo con questo non vuole dire che potrà pretendere comunque dei consumi bassi; sarebbe stato giusto in effetti verificare prima la classe energetica dell'immobile. Le altre indicazioni sono comunque corrette; ma per i consumi alti potrebbe chiedere a questo punto la disdetta anticipata, considerandolo un grave motivo.

  • ALESSANDRO

    Quindi mi chiedo, che obblighi avrebbe il mio padrone di casa? nell' ottobre 2011 abbiamo firmato un contratto dove in neretto mi scriveva che mi sarebbe stato consegnato il certificato energetico, cosa mai avvenuta. La sua promessa di una casa a basso consumo era falsa, lo verificai un anno dopo all' arrivo delle fatture del GAS e dopo i controlli dell' idraulico e dell IREN, che confermavano essere una casa ad alta dispersione. Ho lasciato 3 mesi di cauzione senza interessi e un affitto che aumenta secondo indice ISTAT (nonostante le mie entrate non aumentano secondo tale indice), almeno ci dovrebbe essere un adeguamento dell' affitto a mio favore per il fatto che considero tutto cio' una truffa

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Affitto, tutte le previsioni per il 2017Affitto, tutte le previsioni per il 2017
Previste più transazioni di mercato nelle grandi città. Canoni abitativi stabili quasi ovunque, solo a Milano segnali di crescita. &...
Affitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosiAffitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosi
Grazie ai ribassi dei canoni di locazione degli ultimi anni, molti inquilini possono permettersi una stanza in più per la propria casa in...
Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016Le 8 cose da sapere sul mercato dell’affitto nel 2016
Canoni di affitto a due velocità tra nord e sud. Va forte l’abbinamento tra cedolare secca e canone concordato. In aumento chi si...
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Affitto, la checklist del bravo agente immobiliareAffitto, la checklist del bravo agente immobiliare
Cosa significa qualità del servizio per un’agenzia immobiliare che si occupa di affitti, in 10 semplici regole   Le 10 regole d&...