Cerca

Pasqua in affitto… al mare!

by Chiara Bianchi
on Marzo 25, 2013
Visite: 1422

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Mancano pochi giorni alla Pasqua, e se qualcuno non rinuncia ai pranzi interminabili con i parenti, per qualcun altro il week-end festivo è un'ottima occasione per una gita fuori porta o un soggiorno breve. La tendenza di quest'anno vede privilegiate le città di mare, con la speranza che il sole faccia capolino fra le nuvole...


pasquaA dispetto del periodo di incertezza economica, politica e climatica, gli italiani non sembrano voler rinunciare alle vacanze, se è vero che l'11,2% della popolazione italiana ha prenotato un soggiorno durante i primi tre mesi dell'anno (dato dell'Istituto Nazionale Ricerche Turistiche). Il trend per le ferie pasquali sembra essere quello di brevi soggiorni nelle località di mare e nelle città d'arte.

 

Secondo il portale Solo Affitti Vacanze, il marchio di Solo Affitti dedicato alle locazioni turistiche, le mete privilegiate per queste festività sono la costa romagnola, con le città di Rimini, Riccione e Cesenatico in primis, la riviera ligure e Roma. Complice anche una Pasquetta che, secondo ilmeteo.it, sarà più mite e soleggiata, gli italiani punteranno quindi al mare, forse con soggiorni di "ricognizione" in vista della prossima estate.


Le richieste pervenute al portale Solo Affitti Vacanze ruotano intorno ad appartamenti piuttosto che a case indipendenti e villette, probabilmente perché rappresentano il taglio immobiliare dal prezzo meno sostenuto: per la settimana dal 30 marzo al 6 aprile, a Riccione chiedono 500€ per un bilocale per quattro persone, mentre in Liguria il costo è di circa 700€ per un appartamento da sei. A Roma i canoni viaggiano dalle 600 alle 800€ a seconda del taglio dell'immobile.


Nonostante la Pasqua quest'anno cada molto presto, e nonostante stiamo vivendo il marzo più freddo degli ultimi 50 anni (stime de ilmeteo.it), gli italiani non si lasciano scoraggiare dal clima. Soprattutto perchè "Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi".

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Più tempo per pagare la tassa sugli affitti breviPiù tempo per pagare la tassa sugli affitti brevi
Gli agenti immobiliari guadagno un po’ di tempo per adeguarsi alla nuova normativa. Questa tassa sembra proprio non voler entrare in vigore!...
Affitti brevi: come si paga la tassa.Affitti brevi: come si paga la tassa.
Cedolare secca sulle locazioni brevi: pubblicato il codice. Gli affitti brevi continuano ad essere i protagonisti di questa estate: dopo aver parlato...
Nuova tassa sugli affitti brevi. Tutto pronto?Nuova tassa sugli affitti brevi. Tutto pronto?
Debutto ufficiale della tassa sulle locazioni turistiche. Con la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (n. 95 del 24/04/2017) è entrato in...
3 ragioni per cui l’affitto è in crescita anche se le compravendite sono ripartite3 ragioni per cui l’affitto è in crescita anche se le compravendite sono ripartite
Gli italiani ricominciano a comprare casa, gli affitti sono destinati a sgonfiarsi. Sbagliato: ecco cosa succede sul mercato immobiliare  ...
A giugno 2017 arriva la cedolare secca anche per gli affitti brevi.A giugno 2017 arriva la cedolare secca anche per gli affitti brevi.
Affitti brevi e nuova tassazione: si potrà optare per la cedolare secca al 21%. È ufficiale: dopo tante anticipazioni è...