Cerca

Piano casa e tassazione immobiliare, tutte le misure del Governo.

by Chiara Bianchi
on Agosto 29, 2013
Visite: 2601

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Abolizione dell'Imu, introduzione della Taser e sostegno agli affitti: questi i punti principali del piano approvato ieri dal Consiglio dei Ministri. Che rinvia il dettaglio delle misure al decreto che accompagnerà la Legge di Stabilità del 15 ottobre prossimo.


Il-mercato-immobiliare-sotto-la-lenteImu e Service Tax.
Il Governo ha dato finalmente il taglio definitivo al nodo gordiano che ha minacciato la sua stabilità fin dai primi giorni: con il piano approvato ieri dal Consiglio dei Ministri, l'Imu viene infatti cancellata e dal 1 gennaio 2014 verrà introdotta una nuova imposta, ufficializzata nell'ambito della Legge di Stabilità in programma il 15 ottobre. La nuova tassa sui servizi comunali si chiama Taser (acronimo di Service Tax), e andrà a sostituire la Tares, mai entrata del tutto in vigore. La Taser, le cui aliquote e la base imponibile saranno stabilite direttamente dai Comuni, è divisa in due parti: gestione dei rifiuti urbani, pagata in base ai metri quadrati delle abitazioni, e copertura dei servizi indivisibili, quali manutenzione stradale e illuminazione pubblica. Per questa sua doppia identità, la Taser sarà a carico parte del proprietario, in parte dell'occupante. Per quanto riguarda l'Imu 2013, viene definitivamente cancellata la prima rata su prime case e terreni agricoli e si cercano le coperture per la cancellazione della rata di dicembre. Prevista anche l'esenzione dal pagamento per le case invendute.


Affitti e piano casa.
Boccata d'ossigeno per il mondo della locazione: chi affitta a canone concordato usufruendo del regime della cedolare secca vedrà diminuita l'aliquota dal 19 al 15%. Viene ripristinata l'Irpef sulle case sfitte e sui redditi dominicali dei terreni non affittati, cancellata con l'introduzione dell'Imu. Viene favorita la ripresa del credito per l'acquisto della prima casa, attraverso l'acquisizione di obbligazioni bancarie effettuate dalla Cassa Depositi e Prestiti, che permetterà alle banche di erogare nuovi mutui alle famiglie per l'acquisto di abitazioni principali. Il piano casa prevede inoltre dei fondi specifici per rendere più sostenibili gli oneri del mutuo e dell'affitto. Fra le risorse disposte, 60 milioni vanno al fondo di garanzia per i mutui a favore dei giovani (coppie, genitori singoli, lavoratori atipici); 60 milioni al fondo che eroga contributi integrativi per il pagamento dei canoni di locazione; 40 milioni al fondo di copertura della morosità incolpevole, ossia per quelle famiglie che non pagano l'affitto a causa di perdita del lavoro, messa in mobilità o in cig, chiusura dell'attività, malattia.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Perché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 puntiPerché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 punti
Un mercato in crescita da 9 anni consecutivi, una fiscalità particolarmente vantaggiosa per il proprietario e canoni di affitto accessibili per...
Affitti agevolati, dopo 18 anni ridefiniti i canoni e gli sconti fiscali.Affitti agevolati, dopo 18 anni ridefiniti i canoni e gli sconti fiscali.
Canoni, agevolazioni fiscali e tanto altro: come cambiano i contratti concordati. Novità per gli affitti a canone concordato e in generale per...
Bamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitoriBamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitori
Ben l’80% dei giovani italiani non se ne va dalla casa di mamma e papà prima dei 30 anni. C’entra la crisi, ma non solo  ...
Cedolare secca, nel 2015 l’hanno scelta il +22,4% dei proprietari di case in affitto.Cedolare secca, nel 2015 l’hanno scelta il +22,4% dei proprietari di case in affitto.
Boom della cedolare secca nel 2015, scelta nel +22,4% dei casi di nuovi contratti di affitto. Sono 1,7 milioni i proprietari di case che hanno...
Transitorio a canone concordato? Sì alla cedolare al 10%Transitorio a canone concordato? Sì alla cedolare al 10%
Il chiarimento dell'Agenzia delle Entrate Nel corso dell’ormai consueto incontro annuale con gli operatori (Telefisco 2017) organizzato dal...