Cerca

Roma chiede il blocco degli sfratti.

by Chiara Bianchi
on Luglio 18, 2013
Visite: 1774

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Stop degli sfratti nella Capitale. La richiesta proviene dal sindaco Marino che, dopo un incontro con i movimenti per la casa, invita il premier Letta a prendere urgentemente in considerazione la questione dell'emergenza abitativa nella Capitale.

 

thumbnailIl sindaco della Capitale Ignazio Marino non perde tempo: dopo un incontro in Campidoglio con i rappresentanti dei movimenti che lottano per i diritti alla casa, i quali gli hanno configurato le difficoltà e le problematiche delle persone e delle famiglie che in questo momento vivono un disagio abitativo, ha deciso di inviare immediatamente una lettera al Presidente del Consiglio Letta per chiedere che venga affrontata urgentemente la questione di una sospensione degli sfratti a Roma.


In quest'ottica, diviene prioritaria anche la realizzazione di un censimento delle proprietà immobiliari del Comune. Come spiega lo stesso Marino: "Dobbiamo conoscere questo nostro patrimonio e poi valorizzarlo e utilizzarlo per le persone che si trovano in una situazione di fragilità sociale e di disagio abitativo. Deve essere anche avviata una riflessione sugli sfratti legati alle abitazioni di proprietà degli enti: a fronte di un progetto più o meno condivisibile come quello della privatizzazione degli enti non possiamo avere nella Capitale migliaia di persone senza casa".


Secondo i dati del Sindacato Inquilini Casa e Territorio, nel solo comune di Roma, nel periodo gennaio-dicembre 2012, i provvedimenti esecutivi di sfratto per necessità del locatore sono stati 396, per finita locazione 1.109, per casi di morosità 5.509, per un totale di 7.743. Una variazione pari al 15,81% rispetto all'anno precedente, che si somma al 2,73% di sfratti eseguiti in più rispetto ai dodici mesi precedenti.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Mediazione civile obbligatoria: perché nell’affitto la conciliazione non decollaMediazione civile obbligatoria: perché nell’affitto la conciliazione non decolla
Tra i fattori principali l’esclusione delle controversie per sfratto, le più numerose, e la scarsa efficacia della gestione...
Perché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 puntiPerché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 punti
Un mercato in crescita da 9 anni consecutivi, una fiscalità particolarmente vantaggiosa per il proprietario e canoni di affitto accessibili per...
Bamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitoriBamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitori
Ben l’80% dei giovani italiani non se ne va dalla casa di mamma e papà prima dei 30 anni. C’entra la crisi, ma non solo  ...
Affitto, tutte le previsioni per il 2017Affitto, tutte le previsioni per il 2017
Previste più transazioni di mercato nelle grandi città. Canoni abitativi stabili quasi ovunque, solo a Milano segnali di crescita. &...
Affitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosiAffitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosi
Grazie ai ribassi dei canoni di locazione degli ultimi anni, molti inquilini possono permettersi una stanza in più per la propria casa in...