Cerca

Sanremo, nella settimana del Festival affitti da alta stagione.

by Chiara Bianchi
on Febbraio 02, 2015
Visite: 1214

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Manca poco più di una settimana all'inizio del 65esimo Festival della Canzone Italiana e Sanremo si sta preparando ad accogliere chi, per lavoro o per diletto, giunge nella splendida Riviera di Ponente per assistere all'evento. Una manifestazione che muove l'intera economia del territorio, a partire dalle strutture ricettive che si occupano di accogliere gli ospiti per la settimana del Festival. Ma quanto può costare l'affitto di un appartamento in quei giorni?
18654020 mlLo abbiamo chiesto a Michela D'Andrea e Guido Carbone dell'agenzia Solo Affitti Sanremo, che ci hanno raccontato come il mercato della locazione viva un vero e proprio boom nella settimana del Festival canoro, con i prezzi degli affitti che arrivano ai livelli dell'alta stagione.


Innanzitutto vi ringrazio per la vostra disponibilità a quest'intervista! Ecco la mia prima domanda: nel periodo del Festival della Canzone, notate un incremento nelle richieste di case in affitto?


Si, le richieste aumentano ma negli ultimi anni sono sempre più difficili da soddisfare. Chi affitta chiede infatti appartamenti grandi, da condividere con più persone; spesso sono lavoratori come fonici, parrucchieri, giornalisti, ecc., insomma intere troupe, ma vogliono pagare un canone basso, per avere il massimo della resa con il minimo della spesa.

 

Quindi gli immobili più ricercati sono quelli di grandi dimensioni?


Esatto, i più richiesti sono quelli con almeno 2-3 camere da letto, che permettano di ospitare tutti i collaboratori.

 

E i canoni di affitto come variano rispetto alla media annuale?


Se fosse per i proprietari, i canoni dovrebbero essere al passo con i famosi tempi d'oro, quando il prezzo di una settimana superava il canone mensile. Tuttavia oggi i prezzi sono equiparabili a quelli del classico turismo della stagione estiva che va da maggio a settembre: in media il canone mensile in quel periodo si aggira sui 500 euro ed è questo all'incirca che viene applicato per la settimana del Festival per alloggi bi/trilocali con 4 posti letto.

 

Rispetto allo stesso periodo, quest'anno avete notato un afflusso diverso delle presenze al Festival?


Sicuramente negli ultimi anni c'è stato un decremento delle presenze, dovuto probabilmente a diversi fattori concomitanti: la crisi economica innanzitutto, che tiene lontano in particolare i turisti o i curiosi che sperano di incontrare qualche vip. C'è da dire poi che, chi ha la possibilità di spendere, preferisce sempre la soluzione dell'hotel. E comunque la manifestazione non coinvolge più come negli anni scorsi.

 

Avete qualche curiosità da raccontarci circa gli inquilini a cui avete affittato un immobile in occasione del Festival della Canzone?


Certo! Per esempio ci è capitato di notare che, se al Festival partecipano cantanti di origine napoletana, la richiesta di alloggi aumenta non per i partecipanti ma per gli spettatori che li seguono. I vip invece chiedono tipologie che non esistono quasi a Sanremo, come ad esempio attici appena ristrutturati, ben arredati, vista mare, centrale, con tutti i servizi e box auto interno al palazzo per la privacy. Sono tipologie che spesso trovano a Monaco o più in generale in Costa Azzurra.

 

In generale, com'è andato il mercato delle locazioni a Sanremo nel 2014? Quali tipologie di contratti vanno per la maggiore?


Nell'anno appena trascorso l'andamento degli affitti a Sanremo è stato in linea con il 2013, con una diminuzione del 15% rispetto al 2012 del totale di contratti registrati. Per quanto riguarda le tipologie contrattuali, quelle che vanno per la maggiore sono gli affitti residenziali con contratti a canone agevolato. Con questo tipo di contratto i monolocali sono quotati sui 300-350 euro mensili, i bilocali dai 350 ai 450 euro, i trilocali dai 450 ai 600 euro, oltre i 600 euro al mese gli alloggi più grandi. La presenza o meno dell'arredamento non incide in maniera significativa su questi prezzi.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Affitti, nella dichiarazione precompilata i canoni sono già inclusi.Affitti, nella dichiarazione precompilata i canoni sono già inclusi.
Il Decreto Semplificazioni ha recentemente introdotto in via sperimentale la dichiarazione dei redditi precompilata per i titolari di redditi da...
Contratti di affitto, +15% in due anniContratti di affitto, +15% in due anni
Lo certifica il Ministero dell'Economia e delle Finanze: i contratti di affitto di immobili abitativi regolarmente registrati all'Agenzia delle...
AAA Cercasi MONOGAMO zona centroAAA Cercasi MONOGAMO zona centro
Oggi il meglio della vita d'agenzia immobiliare. Dalle sventate risse tra locatori ex coniugi alle sedute di terapia familiare dispensate...
Canone d'affitto, più IVACanone d'affitto, più IVA
L'IVA sugli affitti residenziale: sì o no? Negli ultimi anni alcuni interventi legislativi hanno apportato diverse modifiche alla disciplina di...
Siamo sicuri che l'azienda sia SOLUBILE?Siamo sicuri che l'azienda sia SOLUBILE?
Come dire “Il lato b dell’agente immobiliare”. Prosegue la nostra rassegna semiseria tra avventure linguistiche e grottesche della vita d’...