Cerca

Scenari immobiliarIcs

by Chiara Bianchi
on Maggio 06, 2013
Visite: 8376

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Quest'Imu non s'ha da fare... oppure s'ha da riformulare? Ora che sembra ormai certo che a giugno non pagheremo l'imposta municipale unica, spunta l'ipotesi di una nuova gabella destinata a convogliare Imu e Tares.


1F7AC293F6639E635AA9D53DC5BADC h498 w598 m2Malgrado le famiglie italiane siano in trepida attesa di sapere se la rata Imu di giugno verrà effettivamente abolita, certamente tutti non possono ignorare il fatto che, se così fosse, allo Stato il mancato gettito costerebbe circa 4 miliardi di euro solo per il 2013, con il conseguente buco nero nei bilanci già disastrati dei comuni che si dovrebbero autofinanziare fino a dicembre, mese in cui è previsto il conguaglio dell'imposta.


L'ipotesi di una nuova tassa che raggruppi l'imposta sulla casa e quella sui servizi, per questo chiamata Ics, è in questi giorni al vaglio del ministro dell'economia Fabrizio Saccomani. L'Ics sarebbe destinata totalmente ai comuni e, oltre ad assorbire la Tares, convoglierebbe anche l'imposta di registro che si paga sul trasferimento degli immobili; un'imposta, quest'ultima, che si vorrebbe gradualmente abolire. A questo punto però la domanda sorge spontanea: come si concilia il fatto che, mentre l'imposta sulla proprietà è a carico dei proprietari, la Tares, per come è stata formulata, grava su chi occupa la casa (quindi anche inquilini, usufruttuari...)?


Per rispondere a questa e altre (innumerevoli) domande, dovremo aspettare un tempo Ics: quello della politica.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Tasi 2016: tra abitazione principale del proprietario e dell’inquilino.Tasi 2016: tra abitazione principale del proprietario e dell’inquilino.
Chi paga la Tasi nel 2016? E Quanto? Abbiamo trattato da un po’ nella rubrica di Prima Pagina le novità che la famigerata Legge di...
Imu, Tasi, Tari: i calcoli, le scadenze e le novità per il 2016.Imu, Tasi, Tari: i calcoli, le scadenze e le novità per il 2016.
Le scadenze per il pagamento di Imu, Tasi e Tari. Con l’avvicinarsi del 16 giugno, termine ultimo per il pagamento della prima rata 2016 di Imu...
Rimborso Imu: le istruzioni per ottenerlo.Rimborso Imu: le istruzioni per ottenerlo.
Come richiedere il rimborso Imu. Con maggio si avvicina il momento di versare le prime rate dell’anno sulle tasse locali Imu, Tasi e Tari; oggi...
Due appartamenti, un contratto, quante agevolazioni?Due appartamenti, un contratto, quante agevolazioni?
Le variabili dell’affitto a canone concordato.   Il contratto a canone concordato incontra sempre più spesso i favori dei...
Optional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affittoOptional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affitto
Internet, una dotazione ormai imprescindibile nelle case di moltissimi italiani. Anche se, quando si va a vivere in affitto, soprattutto se...