Cerca

Sentiment immobiliare, nella seconda parte dell'anno torna la fiducia.

by Chiara Bianchi
on Ottobre 11, 2013
Visite: 887

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Non si ferma il calo delle transazioni immobiliari: secondo Nomisma, la fine dell'anno si chiuderà a quota –30 mila compravendite rispetto al 2012. Eppure diversi segnali di ottimismo fanno sperare in un 2014 di ripresa. E la fiducia del mercato immobiliare torna a crescere.


fiducia-mercato-immobiliareNomisma fotografa il quadro del mercato residenziale italiano, a pochi mesi dalla fine dell'anno: un mercato che si chiuderà, per quanto riguarda il settore residenziale, intorno a quota 410mila compravendite, a fronte delle 440mila transazioni certificate lo scorso anno, con un'ulteriore contrazione che sembra riportare l'immobiliare a livelli simili a quelli degli anni Ottanta.


Nonostante la nota apparentemente negativa, alcuni segnali di fiducia arrivano su più fronti: a cominciare dagli ultimi dati diffusi dall'Agenzia delle Entrate sul secondo trimestre, che hanno evidenziato un rallentamento della caduta dei volumi di vendita. Anche per la parte dei mutui sembra muoversi qualcosa: secondo Nomisma le banche stanno mostrando un atteggiamento più disponibile nel concedere crediti, e malgrado questa nuova tendenza non incida sul versante dei volumi di scambio, i prestiti erogati nel 2013 dovrebbero chiudere in risalita rispetto al 2012.


Intanto arriva il risultato positivo dell'indice Fiups che ha calcolato il sentiment del mercato immobiliare del secondo quadrimestre dell'anno, secondo il quale la fiducia ha ripreso a crescere, facendo segnare i massimi da due anni a questa parte. L'indice Fiups, acronimo di Federimmobiliare, Università degli Studi di Parma e Sorgente Group Spa, è infatti cresciuto da 17,67 a 18,56 nel secondo quadrimestre del 2013, tornando ai livelli del 2011. Se nei primi quattro mesi dell'anno si guardava al futuro con sostanziale rassegnazione, negli ultimi quattro il 38,74% degli operatori spera in un miglioramento, per non parlare del 40,37% degli intervistati che ritengono il loro volume di affari cresciuto rispetto ai dodici mesi precedenti. Ma per compiere il passo in avanti gli operatori attendono precisi interventi del governo a tutela del mercato immobiliare.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Optional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affittoOptional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affitto
Internet, una dotazione ormai imprescindibile nelle case di moltissimi italiani. Anche se, quando si va a vivere in affitto, soprattutto se...
Un mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troveraiUn mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troverai
Siamo abituati a credere che il settore immobiliare abbia subito negli ultimi anni una prolungata fase di crisi, dalla quale solo negli ultimi due...
Affitto, quali previsioni per il 2016? I principali trend del mercato della locazioneAffitto, quali previsioni per il 2016? I principali trend del mercato della locazione
Che i segnali di ripresa nell’immobiliare ci siano e nel 2016 possano ulteriormente rafforzarsi lo confermano i più importanti...
Canoni in risalita nel 2015, è la richiesta delle famiglie a spingere gli immobili più spaziosiCanoni in risalita nel 2015, è la richiesta delle famiglie a spingere gli immobili più spaziosi
Rimbalzo verso l’alto, dopo anni di calo costante, oppure ripartenza della crescita? L’interrogativo è legittimo, visto il +1,7%...