Cerca

Service Tax: a prova di affitto!

by Chiara Bianchi
on Settembre 19, 2013
Visite: 1355

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ospite in un programma televisivo, il premier Letta ha ricordato tutti gli interventi del governo per rilanciare l'edilizia, a partire dagli ecobonus fino ad arrivare agli incentivi sull'arredo, sul mutuo ai giovani e per il risanamento antisismico. E assicura: la Service Tax non ricadrà sugli inquilini.

 

service tax 1L'annuncio dell'arrivo della Service Tax ha mandato subito nel panico gli inquilini italiani. La tassa, formata da due componenti (gestione dei rifiuti urbani e copertura dei servizi indivisibili) di cui la seconda fissa, dovrebbe ricadere, in caso di abitazioni affittate, prevalentemente sul proprietario, ma non in maniera totale: è probabile infatti che la componente rifiuti vada all'inquilino.


Per rassicurare gli italiani, durante un intervento a Porta a Porta il premier Letta ha chiarito che la nuova imposta non costituirà una stangata, ma sarà molto meno gravosa della somma di Imu e Tares, e non colpirà gli inquilini. La riscossione dell'imposta procederà secondo un impianto federalista e ai Comuni verrà lasciata ampia autonomia nei criteri di tassazione, dalla metratura alle rendite catastali, anche se, come per l'Imu, verrà fissata una soglia massima di prelievo. La Service Tax sarà dunque più "progressiva e quindi più equa", dal momento che terrà conto di problemi come quello delle famiglie numerose, o del principio "chi più inquina più paga".

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Mediazione civile obbligatoria: perché nell’affitto la conciliazione non decollaMediazione civile obbligatoria: perché nell’affitto la conciliazione non decolla
Tra i fattori principali l’esclusione delle controversie per sfratto, le più numerose, e la scarsa efficacia della gestione...
Perché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 puntiPerché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 punti
Un mercato in crescita da 9 anni consecutivi, una fiscalità particolarmente vantaggiosa per il proprietario e canoni di affitto accessibili per...
Bamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitoriBamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitori
Ben l’80% dei giovani italiani non se ne va dalla casa di mamma e papà prima dei 30 anni. C’entra la crisi, ma non solo  ...
2 Millennials su 3 scelgono l’affitto. E il mito della casa di proprietà?2 Millennials su 3 scelgono l’affitto. E il mito della casa di proprietà?
Comprare casa per i giovani: da passaggio imprescindibile a scelta di vita troppo impegnativa.     L’acquisto di un’...
Affitto, tutte le previsioni per il 2017Affitto, tutte le previsioni per il 2017
Previste più transazioni di mercato nelle grandi città. Canoni abitativi stabili quasi ovunque, solo a Milano segnali di crescita. &...