Cerca

Trise già in pensione, al suo posto la Iuc.

by Chiara Bianchi
on Novembre 26, 2013
Visite: 1704

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La tassa sulla casa cambia di nuovo nome: mandato in pensione l'ancora inutilizzato Trise, arriva la Iuc, acronimo di Imposta Unica Municipale, che presenta una componente servizi più leggera: con le detrazioni proposte nella Legge di Stabilità, ben un milione 800 mila proprietari di prima casa saranno esentati dal pagamento, ad esclusione di quelle di lusso.


tasse-casaNon c'è due senza tre: da agosto a questa parte, la tassa sulla casa ha cambiato nome più volte, passando da Imu a Trise e ora a Iuc. Quest'ultima imposta, presentata ieri in sede di Commissione di Bilancio, mantiene le due componenti per i servizi indivisibili e i rifiuti, con qualche modifica rispetto alle Trise: mentre per la componente rifiuti, infatti, non cambia nulla, in quella sui servizi tornano le detrazioni sulla scia di quelle stabilite per l'Imu.

 


La cifra stanziata per le detrazioni sulla prima casa sono 500 milioni, quindi le agevolazioni saranno lontane da quelle garantite in passato dall'Imu, che ammontavano, di base, a 200 euro più 50 euro per ogni figlio a carico. Comunque molto meglio della Tasi che non prevedeva ne' detrazioni di base, ne' sconti per i figli a carico, finendo così per far pagare di più i proprietari di abitazioni modeste.


La Uil Servizio politiche territoriali ha calcolato che le detrazioni previste dalla Iuc ammonteranno in media a 25 euro a famiglia; circa il 10% delle prime case, un milione e 800mila abitazioni, saranno esentate da ogni contributo al fisco. Gli altri si dovranno accontentare, invece, dei 25 euro di detrazione base: l'importo corrisposto scenderà a 54 euro rispetto ai 79 della Tasi se l'aliquota stabilita dai Comuni resterà all'uno per mille, mentre si ridurrà a 173 euro, contro i 198 della Tasi, nel caso venga applicata l'aliquota massima del 2,5 per mille. L'emendamento, tuttavia, si limita a stanziare i 500 milioni ai Comuni, i quali potranno decidere di suddividere diversamente lo sgravio, magari concentrandolo solo sulle famiglie numerose, o avvantaggiando gli immobili con rendita catastale bassa.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Tasi 2016: tra abitazione principale del proprietario e dell’inquilino.Tasi 2016: tra abitazione principale del proprietario e dell’inquilino.
Chi paga la Tasi nel 2016? E Quanto? Abbiamo trattato da un po’ nella rubrica di Prima Pagina le novità che la famigerata Legge di...
Imu, Tasi, Tari: i calcoli, le scadenze e le novità per il 2016.Imu, Tasi, Tari: i calcoli, le scadenze e le novità per il 2016.
Le scadenze per il pagamento di Imu, Tasi e Tari. Con l’avvicinarsi del 16 giugno, termine ultimo per il pagamento della prima rata 2016 di Imu...
Rimborso Imu: le istruzioni per ottenerlo.Rimborso Imu: le istruzioni per ottenerlo.
Come richiedere il rimborso Imu. Con maggio si avvicina il momento di versare le prime rate dell’anno sulle tasse locali Imu, Tasi e Tari; oggi...
Due appartamenti, un contratto, quante agevolazioni?Due appartamenti, un contratto, quante agevolazioni?
Le variabili dell’affitto a canone concordato.   Il contratto a canone concordato incontra sempre più spesso i favori dei...