Cerca

Viaggio nel mondo dell'affitto a studenti universitari. Qui, Roma.

by Chiara Bianchi
on Febbraio 18, 2013
Visite: 1876

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ultima tappa per il focus sugli studenti universitari in affitto. Anche la Sapienza di Roma, pur essendo fra gli atenei più prestigiosi d'Europa, ha risentito del calo delle immatricolazioni denunciato dal Consiglio Universitario Nazionale. Con ripercussioni significative sul mercato degli affitti.


studente romaNegli ultimi dieci anni gli iscritti ai corsi della Sapienza sono passati da 132 a 110 mila. Un calo importante, che coinvolge anche chi, con gli studenti fuori sede, ci lavora. Come Stefano Monteferri dell'agenzia Solo Affitti Roma 13 e Marinella Locorotondo dell'agenzia Solo Affitti Roma 14, entrambi operanti nella zona universitaria, che registrano un calo considerevole nel numero di contratti stipulati negli ultimi anni, dell'ordine del 30-35%.


D. Secondo voi, quali possono essere le principali cause della flessione?
R. (Stefano M.) Difficile dirlo, probabilmente una frequenza inferiore ai corsi universitari, come ci hanno confermato alcuni operatori del settore che lavorano per strutture preposte alla locazione di posti letto riservati agli studenti.
D. Oltre agli "sportelli affitti" attivati dalle stesse università, dove gli studenti possono rivolgersi per chiedere informazioni o registrare i contratti di affitto, cos'altro si potrebbe fare per la lotta al sommerso, notoriamente molto praticato parlando di contratti a studenti?
R. (Marinella L.) Credo che i modi per abbattere il nero possano essere principalmente due: in primo luogo, abbattere le tasse sulle case di proprietà in affitto, cosa che agevolerebbe anche le locazioni. In secondo luogo, un controllo più capillare dell'Agenzia delle Entrate, insomma dire "Io, Stato, ti agevolo, ma occhio che ti controllo!". Purtroppo la cosa che funziona meglio è la paura di mettere le mani nelle tasche delle persone in modo copioso.
(Stefano M.) E' stato già fatto molto in tal senso: in agenzia non riceviamo mai richieste di locare immobili senza regolare contratto.
D. Quali sono i prezzi a Roma per uno studente in affitto?
R. (Marinella L.) Nella mia zona, dove è concentrato un gran numero di università, le cifre variano tra i 500 ed i 400 euro in base alla distanza per le camere singole, mentre per i posti letto in camera doppia si va dai 250 ai 300 euro. Poi ci sono gli studenti della Luiss (l'università privata, n.d.r.) che possono permettersi di pagare anche 1.000 euro e prendersi un appartamento da soli... Ma ovviamente sono una nicchia.
(Stefano M.) Gruppi già formati richiedono appartamenti da condurre in locazione. La cifra che ciascuno studente paga dipende dal numero di studenti che condividono l'immobile. Per fare un esempio, un appartamento dal costo di 800 euro mensili potrebbe gravare per 400 euro a persone nel caso di due conduttori e di 200 euro nel caso di quattro.
D. Quali sono le agevolazioni per chi stipula questo tipo di contratto?
R. (Stefano M.) Cedolare secca al 19% oppure, nel caso si opti per il regime fiscale tradizionale, riduzione del 30% su imposta di registro e IRPEF.
(Marinella L.) Quando stipuliamo contratti per studenti universitari, prevediamo tutte le agevolazioni che questo tipo contratto permette.
D. Quali sono le richieste principali o le necessità manifestate dagli studenti che vengono da voi in cerca di un appartamento?
R. (Marinella L.) La richiesta principale è sempre quella: trovare una buona stanza ad un prezzo ragionevole. Chi già vive a Roma è conscio del valore degli affitti, mentre le matricole cercano sempre qualcosa a meno, anche perché i canoni qui sono assolutamente alti e non in linea con le città di provenienza. E ovviamente questa cosa li spiazza.
(Stefano M.) Serietà del locatore, canone equo, condizioni dell'immobile dignitose con arredamento idoneo allo scopo (armadio, scrivania, letto e poco altro).
D. Cosa vi aspettate per il prossimo anno accademico?
R. (Stefano M.) Non sembrano esserci segnali che possano avvalorare un'inversione di tendenza...
(Marinella L.) La richiesta comunque c'è, perché alla fine Roma è sempre molto ambita. Notiamo che ci sono persone che, nonostante la crisi, hanno una discreta disponibilità economica e per i propri figli sono disposti a spendere. Speriamo almeno di eguagliare quanto fatto lo scorso settembre- ottobre- novembre.

 

Leggi le interviste su Milano, Bologna e Bari.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Stanze in affitto Roma

    Complimenti, ottimo contributo da Solo Affitti, concordiamosi molti dei punti qui sopra. Noi di Stanza Zoo nello specifico ci occupiamo di Stanze in affitto e Posti letto a Roma ed in tutte le cittá italaiane, pubblicare un annuncio é completamente gratuito, utile la sezione appartamenti condivisi per giovani fuori sede!

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Perché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 puntiPerché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 punti
Un mercato in crescita da 9 anni consecutivi, una fiscalità particolarmente vantaggiosa per il proprietario e canoni di affitto accessibili per...
Bamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitoriBamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitori
Ben l’80% dei giovani italiani non se ne va dalla casa di mamma e papà prima dei 30 anni. C’entra la crisi, ma non solo  ...
2 Millennials su 3 scelgono l’affitto. E il mito della casa di proprietà?2 Millennials su 3 scelgono l’affitto. E il mito della casa di proprietà?
Comprare casa per i giovani: da passaggio imprescindibile a scelta di vita troppo impegnativa.     L’acquisto di un’...
Affitto, tutte le previsioni per il 2017Affitto, tutte le previsioni per il 2017
Previste più transazioni di mercato nelle grandi città. Canoni abitativi stabili quasi ovunque, solo a Milano segnali di crescita. &...
Affitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosiAffitto, i canoni bassi agevolano la scelta di immobili più spaziosi
Grazie ai ribassi dei canoni di locazione degli ultimi anni, molti inquilini possono permettersi una stanza in più per la propria casa in...