Cerca

Web in ascolto: le vostre proposte su casa, tasse e affitti

by Chiara Bianchi
on Marzo 04, 2013
Visite: 1041

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sul blog di Beppe Grillo esiste già dal 2009 una sezione dedicata alle proposte dei cittadini che, come è facile immaginare, negli ultimi mesi ha avuto un boom di richieste e suggerimenti. Molti dei quali riguardano la casa, l'edilizia e il risparmio energetico.


artEdilizia sostenibile: 436. Risparmio energetico: 564. Sono queste le cifre degli interventi inseriti finora dagli utenti nelle categorie della sezione Forum nel blog di Beppe Grillo, dedicata alle proposte dei cittadini, che verranno valutate ed eventualmente inserite nel programma delle liste civiche. Un'iniziativa che ha visto il suo boom soprattutto negli ultimi mesi, quando, forse a causa degli effetti sempre più devastanti della crisi, o degli scandali continui che vedono protagonisti i nostri politici, o semplicemente perché gli italiani non ne possono più, si sono moltiplicati i suggerimenti e i commenti alle proposte.


Molte di queste riguardano le tasse sulla casa e in particolare l'Imu, cavallo di battaglia di quasi tutti i candidati dell'ultima campagna elettorale. C'è chi propone l'abolizione dell'imposta per la prima casa, chi per la seconda se non supera i 300 mila euro di valore catastale. Per quelli che pagano il mutuo a una banca la domanda è d'obbligo: perché sono loro a pagare la tassa sul possesso se fino all'estinzione del mutuo l'immobile è della banca? E perché non aiutare i giovani, abbattendo l'Iva all'1% per gli under 35?


Un altro tema molto discusso è la questione affitti: come abbassarli? Ferdinando propone di tassare maggiormente chi possiede più di un appartamento non locato nello stesso comune e permettere a chi è in affitto di detrarre il canone dalla dichiarazione dei redditi. Scopo principale, far emergere il nero e contemporaneamente abbassare i prezzi, incentivando i proprietari a locare gli appartamenti. Oppure, vista la massiccia quantità delle strutture dismesse, costruite e poi lasciate abbandonate, perché non prevedere la loro destinazione alla parte di popolazione più disagiata, da affittare a prezzi calmierati?


La domanda, a questo punto, sorge spontanea: che ci sia davvero qualcuno in ascolto?

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Optional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affittoOptional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affitto
Internet, una dotazione ormai imprescindibile nelle case di moltissimi italiani. Anche se, quando si va a vivere in affitto, soprattutto se...
Un mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troveraiUn mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troverai
Siamo abituati a credere che il settore immobiliare abbia subito negli ultimi anni una prolungata fase di crisi, dalla quale solo negli ultimi due...
Affitto, quali previsioni per il 2016? I principali trend del mercato della locazioneAffitto, quali previsioni per il 2016? I principali trend del mercato della locazione
Che i segnali di ripresa nell’immobiliare ci siano e nel 2016 possano ulteriormente rafforzarsi lo confermano i più importanti...
Canoni in risalita nel 2015, è la richiesta delle famiglie a spingere gli immobili più spaziosiCanoni in risalita nel 2015, è la richiesta delle famiglie a spingere gli immobili più spaziosi
Rimbalzo verso l’alto, dopo anni di calo costante, oppure ripartenza della crescita? L’interrogativo è legittimo, visto il +1,7%...