Cerca

Contratti di affitto, +15% in due anni

by Andrea Saporetti
on Maggio 28, 2013
Visite: 3488

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Lo certifica il Ministero dell'Economia e delle Finanze: i contratti di affitto di immobili abitativi regolarmente registrati all'Agenzia delle Entrate sono passati da poco più di 1.250.000 nel 2010 a quasi 1.500.000 nel 2012, con un aumento del 15% nel biennio. Una crescita notevole degli affitti in Italia, a fronte di un mercato delle compravendite in forte crisi. Scopriamone insieme le cause.

2013-05 Contratti di affitto più 15 percento in due anniGià lo aveva detto il Centro Studi FIAIP lo scorso febbraio, divulgando il Report Urbano 2012: gli affitti in Italia negli ultimi anni stanno crescendo. Le stime della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali, in quel caso, parlavano di un +3,21% del numero di contratti di locazione stipulati nel 2012 rispetto all'anno precedente.

Il trend, almeno per i contratti regolarmente registrati presso l'Agenzia delle Entrate, secondo il Ministero dell'Economia e delle Finanze è ben più accentuato. I dati ministeriali, presentati dal sottosegretario Luigi Casero nel corso di un'interrogazione parlamentare in Commissione Finanze alla Camera dei Deputati, parlano di un tasso di crescita degli affitti registrati nel 2012 pari al +7,31% sul 2011, oltre il doppio delle stime della FIAIP.

Come rileva l'Ufficio Studi Solo Affitti sulla scorta di questi dati, gli affitti di immobili ad uso abitativo volano, salendo in un biennio da 1.252.398 a ben 1.445.296. Quasi 200.000 contratti di locazione in più, per incremento complessivo dal 2010 al dicembre 2012 di oltre il +15%. In generale, una balzo all'insù davvero notevole, posto che sull'altro fronte – quello delle compravendite – si registrano risultati fortemente negativi (-25% di transazioni nel 2012).

Quali sono le principali cause alla base di questa lievitazione del mercato degli affitti nel nostro Paese, in un momento storico di crisi per il settore immobiliare?

1) L'affitto è un segmento del settore immobiliare che non risente del "collo di bottiglia" che, in questo momento, le banche rappresentano per il segmento delle compravendite. Dall'introduzione della regolamentazione del settore del credito c.d. "Basilea 2" e dopo la crisi dei mutui subprime negli USA, le banche concedono mutui per l'acquisto della casa con molta più cautela di un tempo. Requisiti più stringenti, importo finanziato contenuto, garanzie richieste all'acquirente più elevate: la stretta creditizia è l'indiziato n° 1 tra i killer del settore delle compravendite.

Gli affitti, invece, non risentono delle eventuali chiusure dei rubinetti da parte del sistema bancario, anzi. Indirettamente, ne beneficiano: chi vorrebbe ma non può comprare casa è spesso costretto a rivolgersi al mercato dell'affitto. Quello che sta accadendo proprio ora.

2) Società di investimento immobiliare e privati proprietari di case da mettere a reddito si erano abituati nell'ultimo decennio a pensare al mercato immobiliare come ad un universo a crescita costante. Si acquistava per rivendere a prezzi maggiorati, ritenendo che il mercato avrebbe subito progressivi rialzi. Un sogno dal quale ci si è dovuti risvegliare. Nelle principali città italiane si sono susseguite tre annate di riduzione dei prezzi delle abitazioni (-4,1% nel 2010, -1,6% nel 2011, -2,1% nel 2012 secondo dati Nomisma). Le previsioni per il 2013 non sono confortanti: si aggirano attorno al -4%. Non si tratterà per il settore immobiliare italiano dello scoppio di una bolla speculativa, ma quantomeno di un deciso sgonfiamento delle quotazioni, che dovrebbe durare ancora per almeno due anni.

Per chi è in cerca di rendimento, oggi, l'alternativa è: tenere un immobile invenduto (pagandoci sopra IMU, Tares ed eventuali spese condominiali e di manutenzione), in attesa di rivenderlo chissà quando a prezzo maggiorato; oppure metterlo in affitto fin da subito, a rendimenti annui stabili attorno al 4-5%?

Presentazione Autore
Andrea Saporetti

Laureato in economia, da sempre interessato a qualsiasi cosa sia misurabile. L'innata passione per la statistica e lo stile descrittivo a metà tra il magniloquente ed il prolisso fanno di lui il blogger più alternativo dell'ultimo decennio. L'impegno nel volontariato e la passione per la letteratura russa completano la sua immagine giovane e dinamica.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Affitto, un mercato da oltre 1,6 milioni di contratti all’anno. Tutti i dati dell’Agenzia delle EntrateAffitto, un mercato da oltre 1,6 milioni di contratti all’anno. Tutti i dati dell’Agenzia delle Entrate
Nel settore immobiliare si parla sempre e solo di compravendite. Edilizia, banche, grandi investitori, agenzie immobiliari, arredamento,...
Optional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affittoOptional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affitto
Internet, una dotazione ormai imprescindibile nelle case di moltissimi italiani. Anche se, quando si va a vivere in affitto, soprattutto se...
E' primavera. Come seminare e coltivare un buon inquilinoE' primavera. Come seminare e coltivare un buon inquilino
Eh già, da un certo punto di vista affittare casa è come fare giardinaggio. Se scegli i semi giusti, li pianti e li annaffi con cura...
Un mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troveraiUn mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troverai
Siamo abituati a credere che il settore immobiliare abbia subito negli ultimi anni una prolungata fase di crisi, dalla quale solo negli ultimi due...