Cerca

Saldi e nuova location: come ti rilancio il negozio!

by Andrea Saporetti
on Gennaio 08, 2013
Visite: 1591

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

È partita in tutta Italia la stagione dei saldi. Vera boccata d'ossigeno per i fatturati dei negozianti che, alle prese con le ultime tasse introdotte dal Governo, possono far quadrare i conti della propria attività. E per chi ha deciso di riposizionarsi, sfruttando il calo degli affitti e i tanti locali vuoti, il 2013 parte col piede giusto.

I primi dati sono diversificati da città a città. Resta il fatto che per gli italiani, in tempo di crisi, i saldi sono un punto fermo per gli acquisti invernali. Chi non ha particolarmente visto ridursi il proprio potere d'acquisto ed è riuscito ad accumulare nel corso del 2012 un tesoretto, concentrerà il proprio shopping nei prossimi giorni.
2013-01 Saldi e nuova locationI negozianti avranno finalmente la possibilità di veder risalire l'asticella delle vendite della propria attività, che nel periodo natalizio ha raggiunto, secondo le associazioni dei commercianti, livelli mai così bassi come nel 2012. Saldi in partenza per i negozianti, quindi, combattuti tra l'invidia verso i colleghi tedeschi, che hanno invece goduto dei risultati delle vendite natalizie migliori degli ultimi 10 anni, e la preoccupazione di far quadrare i bilanci del proprio punto vendita.
L'IMU è oramai un dato di fatto. La Tares, la nuova tassa sui rifiuti introdotta in sostituzione (e in rialzo) della Tarsu, fa capolino. Se il calo di fatturato delle vendite natalizie verrà, bene che vada, compensato dalle vendite promozionali di fine stagione; se le maggiori tasse e il caro energia (elettricità esclusa) sono un triste fardello che la Befana lascerà in dono anche agli esercenti: allora, urgono soluzioni di risparmio sul fronte dei costi, o strategie per rilanciare la propria attività sul fronte dei ricavi.
Pensando ai locali commerciali, mai come in questo periodo si possono trovare occasioni. Sono molte ormai le offerte, anche in vie di pregio, che fino a qualche anno fa non sarebbero rimaste disponibili a lungo. Ora non è più così. Sono purtroppo diverse le serrande abbassate dagli esercenti che non hanno saputo reggere la crisi e hanno dovuto chiudere la propria attività. Così come le vetrine lasciate vuote da quegli imprenditori che, giunti all'età della pensione, non hanno trovato nessuno disposto a rilevare la propria azienda, visto il periodo non facile. Insomma, l'offerta è tanta e, come naturale, di fronte a tanto invenduto e a tanto sfitto, i proprietari sono disposti più di prima ad affittare a canoni più bassi. I dati dell'Ufficio Studi Solo Affitti parlano di un -6,9% annuo per i canoni di affitto negozi nelle principali città italiane.
Buone notizie, quindi, per i negozianti che, dovendo tirare la cinghia, sono in cerca di un locale più a buon mercato come opportunità di risparmio. Soprattutto, ottime occasioni per quegli esercenti che sapranno approfittare dei locali sfitti delle vie di maggior pregio per dare impulso alla propria attività con una location più prestigiosa.

Presentazione Autore
Andrea Saporetti

Laureato in economia, da sempre interessato a qualsiasi cosa sia misurabile. L'innata passione per la statistica e lo stile descrittivo a metà tra il magniloquente ed il prolisso fanno di lui il blogger più alternativo dell'ultimo decennio. L'impegno nel volontariato e la passione per la letteratura russa completano la sua immagine giovane e dinamica.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Contratto uso diverso dall’abitativo: 5 consigli utili.Contratto uso diverso dall’abitativo: 5 consigli utili.
Come stipulare un perfetto contratto commerciale. Ufficio, negozio, laboratorio, associazione, palestra. Sono tante le attività che vengono...
Buonentrata e buonuscita: il commercio dei negozi.Buonentrata e buonuscita: il commercio dei negozi.
La prima scelta per chi decide di aprire un'attività è quella di selezionare la location giusta e adatta. Il sogno di aprire nella "via...
Negozi, in sei anni la crisi ha ridotto del 30% i canoni di affitto dei locali commercialiNegozi, in sei anni la crisi ha ridotto del 30% i canoni di affitto dei locali commerciali
Cali importanti nei prezzi delle locazioni commerciali, frutto della ridotta richiesta di negozi in affitto che la crisi economica ha portato con s&...
Commercio, rinunciare al locale non è l’unico modo per far quadrare i conti. In crescita bar, ristoranti e hotelCommercio, rinunciare al locale non è l’unico modo per far quadrare i conti. In crescita bar, ristoranti e hotel
Scegliere di aprire un’attività di commercio ambulante è l’unica via per far andare bene un’attività...
4 ragioni per introdurre cedolare secca e canone concordato anche per l’affitto dei negozi4 ragioni per introdurre cedolare secca e canone concordato anche per l’affitto dei negozi
Ripresa. Se ne parla tanto, ma senza un nuovo slancio dei consumi interni, l’export da solo non basta. Serve ridare movimento agli affari delle...