Cerca

Come compilare la scheda richiesta sui portali immobiliari

by Carla Di Leonardo
on Marzo 28, 2016
Visite: 948

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Come distinguersi nel mare di richieste immobiliari alle agenzie

No, non ti sto prendendo in giro. Non ti sto nemmeno trattando da cretino.

Come si compila un form lo sai già.  Però, prima di mandarmi al diavolo permettimi di dirti una cosa.

Hai idea di quante mail ricevono le agenzie immobiliari ogni giorno? Centinaia e centinaia.

Tu spulci i portali immobiliari, individui la casa che ti interessa, compili velocemente il form e aspetti di essere contattato.

 

Vuoi sapere che succede dopo? Te lo racconto.

Il destinatario di tutte quelle richieste dovrà evaderle e lo farà secondo uno schema logico.

Risponderà innanzitutto alle richieste chiare e specifiche dove è subito evidente chi sei, cosa vuoi, cosa vuoi sapere o ottenere. Alle altre risponderà in un secondo momento.

Un’agenzia immobiliare deve organizzare il lavoro quotidiano, come d’altronde fai anche tu, perciò molto probabilmente catalogherà le mail e risponderà secondo questo schema:

1 - rispondere al Sig. Rossi e al Sig. Bianchi che vogliono vedere l’appartamento in Via ……

2 - rispondere al Sig. Mazzini che vuole sapere X e al Sig. Cavour che vuole sapere Y. Mandare la planimetria alla Sig.ra Garibaldi.  

3 - capire cosa vuole questo qua…

 

Quindi, se non vuoi perdere tempo, se vuoi essere contattato in fretta, se vuoi ottenere il meglio dalle agenzie che trattano l’appartamento che ti interessa devi inviare segnali chiari e diretti. Cognome e numero di telefono non bastano.

Per compilare la scheda Richiedi maggiori informazioni  fai così:

 

DEFINISCI GLI OBIETTIVI

Spiega cosa vuoi e perché stai scrivendo. Vuoi vedere l’appartamento? Vuoi sapere se nella camera matrimoniale entra la tua cabina armadio? Ti serve una planimetria?

Se non chiarisci il tuo obiettivo l’interlocutore non potrà mai comprenderlo. Se invece capisce cosa vuoi ti risponde subito e con chiarezza.

La richiesta con Nome, Cognome, Numero di telefono ed il messaggio “Mhhhh, interessante…” finisce nel gruppo 3.

SPIEGA CHI SEI

Ogni proprietario ha esigenze specifiche per ciò che riguarda la durata del contratto, la tipologia di interlocutore o il tipo di garanzie richieste.

A te interessa un contratto di lunga durata mentre il proprietario vuole stipulare un transitorio; il tuo contratto d’affitto sarà intestato alla azienda per cui lavori e invece per l’appartamento in questione la cedolare secca è tassativa...

Come vedi ci sono tante cose da sapere, perciò scrivi brevemente:

  1. che tipo di inquilino sei: famiglia, coppia, studente, azienda
  2. per quanto tempo hai bisogno dell’appartamento
  3. da quando ti serve

Queste sono le informazioni più importanti ma ogni tua esigenza specifica è preziosa per l’agenzia: saprà infatti cosa e come rispondere senza farti perdere tempo prezioso.

VELOCIZZA IL PASSAGGIO ALL’AZIONE

Hai detto chi sei - “coppia con bimbo di 6 mesi”-  hai detto cosa vuoi - “vedere l’appartamento” - ora devi ottenerlo. Più velocemente possibile e senza dover fare telefonate o mandare altre mail. Comunica giorni ed orari in cui sei disponibile per il sopralluogo.

Se l’appartamento che vuoi vedere è ancora abitato dal vecchio inquilino bisogna organizzare la visita tenendo conto anche dei suoi orari, non solo dei tuoi. Chi conosce i giorni buoni di entrambi organizza subito il sopralluogo e può rispondere alla tua mail comunicandoti direttamente giorno e orario dell’appuntamento. Non vi dovrete sentire al telefono, non dovrete scambiarvi altre mail per dire come e quando. Facile, no?

 

# Consiglio bonus: spesso i portali immobiliari inseriscono sulla Scheda richiesta immobile dei messaggi di default, ad esempio “ Contattatemi per maggiori informazioni”. Prenditi qualche secondo per sostituire il testo con il tuo messaggio personalizzato. La tua richiesta si distinguerà subito dalle altre.

Prova a mettere in pratica questi facili suggerimenti: cercare casa può essere stressante, velocizzare i tempi semplificando i passaggi diventa molto utile, non trovi?

Presentazione Autore
Carla Di Leonardo

Da studentessa fuori sede in cerca di casa a Bologna ad imprenditrice a Roma, composta ed imperturbabile al lavoro ma Agente Irriverente sul Blog, l’eclettismo è il suo mestiere, il nonprendersitropposulserio una professione di fede, perché se l’ironia non può salvare il mondo almeno l’autoironia può salvare noi stessi. Sedotta dallo yoga e dalla saggezza popolare è convinta che i problemi vadano affrontati dopo un respiro profondo ed una sana dormita, perché si sa, “la notte porta consiglio”…


Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Affitto, la checklist del bravo agente immobiliareAffitto, la checklist del bravo agente immobiliare
Cosa significa qualità del servizio per un’agenzia immobiliare che si occupa di affitti, in 10 semplici regole   Le 10 regole d&...
Il social network immobiliare e la Casa 2.0Il social network immobiliare e la Casa 2.0
Prendete due inquilini, scelti attraverso un casting on line, metteteli per 10 giorni in una casa di vetro in centro a Milano ed osservateli mentre...
Come cercano casa gli utenti in ItaliaCome cercano casa gli utenti in Italia
La ricerca di soluzioni in affitto su web è in aumento. A dirlo è Google Trends, lo strumento di Google che permette di esplorare gli argomenti pi...
3 buoni motivi per cui l’immobiliare non può più fare a meno di internet3 buoni motivi per cui l’immobiliare non può più fare a meno di internet
La rivoluzione di internet prima e del marketing 2.0 poi hanno cambiato abitudini e stili di vita di ciascuno di noi. Giovani e giovanissimi in primis...
AAA Cercasi MONOGAMO zona centroAAA Cercasi MONOGAMO zona centro
Oggi il meglio della vita d'agenzia immobiliare. Dalle sventate risse tra locatori ex coniugi alle sedute di terapia familiare dispensate...