Cerca

Affitti brevi, contro l’abusivismo arriva il codice identificativo.

Affitti brevi e abusivismo: arriva il codice identificativo per le case.

Giro di vite sull’abusivismo nel settore degli affitti brevi: il governo è pronto a introdurre un codice identificativo per le strutture ricettive, comprese le case affittate tramite piattaforma web, e multe salate fino a 100 mila euro per chi non lo usa. Il piano per colpire gli irregolari dell’home sharing è del Ministro del Turismo Gian Marco Centinaio, che conta in questo modo di far emergere il sommerso facendo pagare le tasse a tutti e raddoppiando gli incassi provenienti dal settore turismo (che, secondo i dati ufficiali di Bankitalia, oggi sono quasi 40 miliardi).

Leggi tutto

Affitti Brevi: on line il software per comunicare i dati.

Comunicazione dati contratti affitti brevi: on line il programma dell'Agenzia delle  Entrate.

Tra le novità introdotte lo scorso anno rispetto alla normativa sugli affitti breve, c’era anche quella di un nuovo obbligo che riguarda gli intermediari immobiliari in caso di locazioni brevi.
L’obbligo prevede di dover comunicare all’agenzia delle entrate, entro il 30 giungo dell’anno successivo, i dati relativi a proprietari ed immobili affittati nel 2017 per brevi periodi.
La scadenza viene ora slittata al 20 agosto, ma soprattutto è stato ora pubblicato dall’agenzia delle entrate il software con cui inviare tali dati.

Leggi tutto

Il manuale definitivo per gli affitti brevi.

Affitti brevi: cosa sono e cosa fare per iniziare questo business.

La “questione affitti brevi” è la “questione” del mondo immobiliare: il tema principale discusso tra addetti del settore, curiosi e proprietari che cercano di carpire ogni informazione utile per poter iniziare il business degli affitti brevi. E il primo dubbio che coglie è proprio qui: si tratta di un business? Si guadagna e quanto? Ma anche guadagno a quale costo: tasse, adempimenti fiscali e burocratici, manutenzione, condominio., regolamenti. Tanti aspetti da analizzare prima di poter a pieno titolo entrare nella discussione sugli affitti brevi e dire la propria. Da proprietario, da inquilino, da agente immobiliare.

Leggi tutto

Conviene affittare per brevi o per lunghi periodi?

In realtà, conviene affittare. Sempre.


La nostra risposta ci porta a tranquillizzare innanzitutto quanti hanno un immobile da mettere a reddito: l’incasso mensilmente ricevuto per l’affitto di un immobile abitativo rappresenta una fonte di entrate non da capogiro, ma solida. L’investimento nel mattone da tempo ha costituito, per i tanti risparmiatori spaventati dai saliscendi delle borse, un porto sicuro in cui gettare l’ancora dei risparmi. Non parliamo, è vero, di navigare nell’oro (per mantenere la metafora del mare), ma di godere della calma e la serenità che le acque calme e sicure sanno regalare. Ma se all’orizzonte giungono le nuove ammaliatrici sirene degli affitti brevi.. cosa fare?

Leggi tutto

Più tempo per pagare la tassa sugli affitti brevi

Gli agenti immobiliari guadagno un po’ di tempo per adeguarsi alla nuova normativa.


Questa tassa sembra proprio non voler entrare in vigore! Introdotta da una “manovrina”, in molti hanno sperato potesse poi passare nel dimenticatoio, ed invece ha avuto poi il suo regolare iter, entrando ufficialmente in vigore con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che fissava al 16 luglio la prima scadenza entro cui versare la trattenuta del 21% (la cosiddetta cedolare secca sugli affitti brevi) sui canoni incassati direttamente dagli intermediari (sia portali che agenti immobiliari) per conto dei proprietari degli immobili, concessi in affitto per brevi periodi.

Leggi tutto

Affitti brevi: come si paga la tassa.

Cedolare secca sulle locazioni brevi: pubblicato il codice.

Gli affitti brevi continuano ad essere i protagonisti di questa estate: dopo aver parlato della normativa, della definizione esatta di cosa sono gli affitti brevi, eccoci, come promesso, ad aggiornarvi circa le novità applicative introdotte dalla relativa circolare dell’agenzia delle Entrate. novità a metà.. se così possiamo dire, considerando che conosciamo ora il codice per il pagamento dell’imposta, quando dovuta, ma manca ancora il modello per comunicare i dati degli “ospiti” e le risposte ad alcuni dubbi che ci terranno compagnia in questa calda estate.

Leggi tutto

Nuova tassa sugli affitti brevi. Tutto pronto?

Debutto ufficiale della tassa sulle locazioni turistiche.


Con la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (n. 95 del 24/04/2017) è entrato in vigore, pur con qualche incertezza applicativa, il Decreto Legge n. 50 del 24 aprile 2017, che contiene “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo” e che è nota con la definizione di “manovrina”. Permangono, nonostante alcune scadenze immediate, molti dubbi su come applicare la norma e sui procedimenti. Soprattutto sale l’attesa per una circolare dell’Agenzia delle entrate che possa illuminarci sulle procedure concrete.

Leggi tutto

A giugno 2017 arriva la cedolare secca anche per gli affitti brevi.

Affitti brevi e nuova tassazione: si potrà optare per la cedolare secca al 21%.

È ufficiale: dopo tante anticipazioni è diventata legge la norma che detta un nuovo regime fiscale per gli affitti brevi. A partire dal 1 giugno 2017 ai proprietari che dichiarano un reddito proveniente da questa particolare tipologia di locazione verrà data la possibilità di optare per la cedolare secca al 21%, in genere più conveniente del regime Irpef la cui aliquota minima è, in questo caso, del 23%.

Leggi tutto

Contratto transitorio: veloce e ricercato. Una breve guida per conoscerlo meglio.

Il contratto d’affitto transitorio, meglio noto come contratto breve, è oggetto di molte richieste di approfondimento che riceviamo quotidianamente. Legarsi per 4 anni, la durata del contratto libero in Italia, spaventa evidentemente i proprietari, ma spesso ancor di più spaventa gli inquilini che si immaginano a breve già in altre case o per lo meno vogliono sentirsi liberi di spostarsi, cambiare vita e quindi casa. Nonostante sia possibile, a partire dalla legge di riforma delle locazioni, la 431 datata 1998, stipulare questa nuova tipologia di contratto, di fatto rimangono ancora molti dubbi sul come e quando un contratto transitorio sia regolare e quando no. E poi permane il più grande dei dubbi, che per qualcuno è diventata certezza: lo posso rinnovare?

Leggi tutto

La crescita silenziosa degli affitti brevi: quanto rende quella stanza che avanza.

La crisi economica ha lasciato il segno anche nelle modalità abitative del nostro Paese. In silenzio, con discrezione, un numero crescente di italiani prende l'iniziativa di affittare parti della propria casa per periodi brevi o brevissimi a persone che, per molteplici motivi, sono in cerca di una sistemazione temporanea (stanze o posti letto). Casa.it ha realizzato un dossier su questa nicchia del mercato delle locazioni in piena espansione e tuttavia pressoché "invisibile".

Leggi tutto

Vacanze di Pasqua, quest’anno i turisti preferiscono le città d’arte.

Aumentano le richieste di case vacanze in affitto, rispetto a un anno fa, nei grandi centri in occasione delle festività di Pasqua. Il long week-end pasquale fa gola a molti turisti, che scelgono di passarlo con la formula del soggiorno in affitto per risparmiare qualcosa e garantirsi maggiore privacy. Le mete più ricercate, oltre alle città d'arte, sono le campagne e le destinazioni marittime.

Leggi tutto

Expo, Milano si prepara ad accogliere i visitatori. L’affitto condiviso la scelta più economica.

Solo Affitti ha raccolto la testimonianza degli agenti della rete che operano a Milano per capire come la città meneghina si sta preparando ad accogliere la folla di visitatori e di lavoratori a 50 giorni dall'inizio di Expo 2015. Affittare un appartamento per 4 giorni costa quanto un mese di canone per un tradizionale contratto 4+4, ma la condivisione permette di risparmiare cifre considerevoli.

Leggi tutto

Affitti brevi, la proposta del MoVimento 5 Stelle contro il sommerso e la concorrenza sleale.

Potrebbero cambiare le norme che regolano gli affitti brevi, se venisse accolta la proposta del Movimento 5 Stelle la quale prevede che siano gli enti e/o i siti che fanno da intermediari a fare da sostituti d'imposta, riscuotendola e versandola direttamente allo Stato al momento della transazione.

Leggi tutto

Arriva la Tasi anche per gli inquilini. Tutte le regole per il versamento.

Il 16 ottobre scade il termine per il versamento della seconda rata della Tasi, la tassa per i servizi indivisibili che in molti Comuni verrà pagata per la prima volta proprio in questa occasione. In caso di abitazione affittata, il tributo è dovuto parte dal proprietario, parte dall'inquilino. Vediamo di fare un po' di chiarezza nella giungla delle regole.

Leggi tutto

Affitto per studenti universitari in camera singola o in camera doppia: quale contratto per un posto letto?

Nel pieno della "stagione universitaria", se così vogliamo definire la stagione degli affitti dedicata ai tanti studenti fuori sede che in questo periodo cercano (più o meno disperatamente) una sistemazione abitativa nella città in cui hanno scelto di studiare, riceviamo moltissime richieste da parte di proprietari e di inquilini circa la migliore formula contrattuale con un cui gestire l'affitto per studenti. Le richieste sono davvero varie ed eventuali, ma vogliamo partire rispondendo ad un lettore che ci chiede delucidazione su una formula contrattuale molto discussa: il posto letto!

Leggi tutto

Affitto parziale della propria prima casa: si perdono le agevolazioni?

La questione prima casa, sappiamo bene, sta molto a cuore agli italiani ed ai lettori di questo nostro blog. Così dopo aver risposto a tanti commenti sul tema, proviamo a fare il punto con ordine sulla questione abitazione principale e l'affitto della stessa, ma solo per brevi periodi. Per il tempo di una vacanza. È possibile? Ma soprattutto è possibile senza perdere le agevolazioni prima casa?

Leggi tutto

Affitto breve: istruzioni per l’uso.

Dagli esperti di Casa.it le indicazioni per pagare "il giusto" e tenersi alla larga da spiacevoli odissee. Sempre più italiani cercano appartamenti ammobiliati per contenere i costi delle trasferte di lavoro o per concedersi qualche giorno di vacanza senza spendere troppo in alberghi e ristoranti.Muoversi in un segmento del mercato immobiliare che sta crescendo in modo spontaneo richiede, però, un supplemento di cautela nella valutazione delle offerte, sia per garantirsi un risparmio effettivo sia, soprattutto, per non incappare in costose disavventure.

Leggi tutto

Casa in affitto, ma solo per un breve periodo. Come fare?

Ormai è evidente che il contratto preferito dagli italiani è quello transitorio.. o meglio quello breve. E spesso a proporlo non sono i proprietari, ma direttamente gli inquilini, evidentemente preoccupati dal dover firmare un contratto che preveda una lunga durata, nonostante la facoltà, sempre prevista a lor favore, di dare disdetta in qualsiasi momento. Vediamo quindi quali sono le motivazioni valide per poter stipulare un regolare contratto transitorio.

Leggi tutto

Una vetrina a tempo: affitti brevi per uso commerciale

Quale contratto per un immobile commerciale a tempo?
La transitorietà è un'esigenza anche per gli affitti commerciali. Come gestire altrimenti mostre, manifestazioni ed i sempre più diffusi temporary shop? Dopo aver analizzato i contratti brevi per uso residenziale, approfondiamo le possibilità offerte per l'affitto dei locali commerciali.

Leggi tutto

Habemus domum... Per le vacanze di Pasqua!

Al motto "La casa di Gesù è la gente", papa Francesco lancia un'altra stoccata al modus vivendi condotto dai suoi predecessori e rinuncia a vivere negli appartamenti papali in Vaticano, a favore di un alloggio più modesto. E intanto per Pasqua è boom di turisti a Roma, attirati dall'"effetto Bergoglio".

Leggi tutto

Pasqua in affitto… al mare!

Mancano pochi giorni alla Pasqua, e se qualcuno non rinuncia ai pranzi interminabili con i parenti, per qualcun altro il week-end festivo è un'ottima occasione per una gita fuori porta o un soggiorno breve. La tendenza di quest'anno vede privilegiate le città di mare, con la speranza che il sole faccia capolino fra le nuvole...

Leggi tutto

A Roma tutti aspettano il nuovo Papa. Tutti tranne il fisco.

La data di inizio del Conclave non è ancora stata ufficializzata, ma già gli alloggi a Roma stanno iniziando a scarseggiare nella settimana più gettonata per l'elezione del nuovo Papa, quella che va dall'11 al 17 marzo. Intanto il Dipartimento delle Finanze chiarisce con una circolare alcuni punti riguardanti l'esenzione Imu per gli enti non commerciali, ivi compresa la Chiesa.

Leggi tutto

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto