Cerca

Comodato a genitori e figli, i chiarimenti del MEF sulle modalità applicative.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze fornisce alcuni chiarimenti in merito alle modalità applicative dello sconto Imu e Tasi riservati agli immobili concessi in comodato a genitori e figli. La risoluzione n.1/DF del 17 febbraio 2016 chiarisce per prima cosa che le agevolazioni spettano non più dalla data di registrazione del contratto, quanto da quella della stipula dell’accordo.

Leggi tutto

Il comodato in 10 mosse: l’affitto gratis non ha più segreti!

Per parlare di comodato partiamo da una prima e fondamentale differenza rispetto a tutti gli altri contratti d’affitto. Quindi la discriminante numero uno perché il contratto di comodato sia un contratto regolare è che non ci sia il pagamento di un canone, in nessun modo, né come soldi, né come prestazioni d’opera. Ovvero ci deve essere un rapporto di utilizzo gratuito di un bene, come espressamente indicato nell’articolo 1803 del Codice Civile a cui fare riferimento, dove al comma 1 leggiamo: “il comodato è il contratto col quale una parte consegna all'altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l'obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta. Il comodato è essenzialmente gratuito”.
La legge di stabilità di cui ci stiamo occupando ampiamente in questi giorni introduce un’importante agevolazione a favore di proprietari che concedono gratuitamente l’immobile ai propri figli, richiedendo però la forma scritta, la registrazione e quindi la stipula di un contratto di comodato d’uso gratuito secondo le regole. Quali?

Leggi tutto

Sconto Imu per case in comodato d’uso, c’è tempo fino al 20 gennaio.

C’è tempo fino al 20 gennaio per registrare il contratto di comodato d’uso gratuito intestato a parenti di primo grado usufruendo dello sconto previsto dalla Legge di Stabilità per tutto il 2016, che permette di dimezzare l’Imu dovuta per le seconde case concesse a genitori e figli. Scopriamo di più su questa agevolazione fiscale.

Leggi tutto

Contratti in nero, comodati fittizi, accordi fantasiosi. Quando un inquilino può denunciare le situazioni irregolari.

A fine anno, quando si devono trovare nuove entrate per sostenere le misure che la finanziaria introdurrà, spesso ci si ricorda di un mercato, quello degli affitti, dove sembra siano ancora in tanti i “furbetti” che ricevono affitti senza dichiarali o dichiarandone solo una parte. Le entrate che il governo spera di recuperare contengono sempre un po’ troppi zero!
Pensiamo che l’introduzione della cedolare secca era stata annunciata, trionfalmente, come la misura che avrebbe fatto recuperare circa 2,7 miliardi di euro nel 2011 e di 3,8 miliardi nel 2012, come conseguenza della dichiarazione di redditi da locazione da parte di proprietari che precedentemente, con il regime irpef, non dichiaravano tali importi.
Conosciamo la realtà dei fatti (un po’ diversa da quella immaginata dagli esattori dello stato) e ci chiediamo, ma tutti questi contratti irregolari esistono davvero? Per capirlo proviamo a partire riconoscendo quando esiste una situazione davvero illegittima e quindi quando possiamo considerare il contratto non conforme alla legge.

Leggi tutto

Famiglie in affitto, sale la quota anche nel 2013. E intanto diminuiscono quelle che vivono in case di proprietà.

Nel 2013 diminuiscono le famiglie che posseggono un'abitazione, mentre aumentano quelle in affitto (+0,7%) o in usufrutto (0,5%): lo rileva la Banca d'Italia nel suo Supplemento al Bollettino Statistico sui bilanci delle famiglie italiane nel 2012. Un'inversione di tendenza rispetto ai trent'anni precedenti, anche se l'Italia rimane uno dei Paesi europei con la più alta diffusione della proprietà.

Leggi tutto

Seconda rata Imu, chi paga?

I Comuni hanno tempo fino al 30 novembre per deliberare i propri bilanci e quindi per decidere le aliquote per la raccolta sui rifiuti e sull'Imu. E mentre il premier si affretta a confermare la cancellazione del saldo Imu di dicembre per le prime case, c'è tutta una serie di contribuenti che si prepara all'esborso della seconda rata, anche se non sa ancora quanto dovrà pagare.

Leggi tutto

Piano casa, le novità introdotte dalla Legge di Stabilità.

Mentre la Legge di Stabilità resta in attesa del voto definitivo del Senato previsto per il 23 ottobre, riepiloghiamo tutti i punti del piano casa contenuti nella manovra.

Leggi tutto

Mediazione obbligatoria al via dal 20 settembre.

Fra le varie norme contenute nel Decreto cosiddetto del Fare, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 194 del 20 agosto 2013, si annovera anche quella che reintroduce la mediazione civile obbligatoria. Dal 20 settembre bisognerà dunque ricorrere a un mediatore per tutte le cause civili previste dalla legge 28/2010, ivi comprese quelle su affitti e liti condominiali.

Leggi tutto

Contratto di comodato: regolare se gratuito!

Spesso sono i genitori a concedere ai figli un immobile, oppure cari amici che prestano la casa ma vorrebbero essere in qualche modo tutelati. Per questi casi esiste una forma giuridica, il contratto di comodato ad uso gratuito, che tutela le due parti e formalizza rapporti solitamente di cortesia. Un comodato con corrispettivo, però, assume natura di contratto di locazione e sarebbe irregolare!

Leggi tutto

×
Rimani in contatto con noi