Cerca

Milano, nuovo accordo territoriale: nonostante la cedolare al 10% sul concordato, spesso conviene ancora il contratto libero

Spese per la casa, costa meno stare in affitto a canone concordato che in una casa di proprietà con il mutuo

Convertire le abitudini, anche fiscali, degli italiani è sempre molto difficile. La cedolare secca, per chi mette in affitto il proprio immobile, ce l’ha fatta. Ovunque, anche se non sempre associata ad una locazione a canone concordato. L’aliquota del 10% ancora non ha fatto breccia nelle città con l’accordo territoriale più vecchio. Ma, nonostante il recente rinnovo a Milano, neanche qui è sempre la soluzione giusta: vediamo quando è più conveniente e quali valutazioni emergono dall’analisi Solo Affitti.

Leggi tutto

Affitto, vero salasso in Gran Bretagna e Spagna. Meglio in Italia e Francia, Germania la meno cara

Londra capitale europea del mattone, ma anche del caro-affitti: oltre 900€ per una casa in locazione, con un rapporto tra affitto e reddito pro capite quasi pari al 40%. Situazione preoccupante anche in Spagna, paese in cui non a caso i movimenti anti-sfratto stanno conducendo negli ultimi anni durissime battaglie sociali e politiche. Italia e Francia ferme al 30%, Germania la più conveniente tra le nazioni maggiori. Locazioni low cost nell'Europa dell'ex blocco sovietico, ma non ovunque.

 

Leggi tutto

4 buoni motivi per mettere a reddito il proprio immobile con l’affitto

Ai tempi dell'IMU, e ora anche della TASI e della TARI, la seconda casa viene piuttosto di frequente percepita come un costo, piuttosto che come un bene che produca reddito. La rendita catastale fa venire in mente le tasse da pagare sulla seconda casa che ho a disposizione ma nella quale non abito, anziché il reddito che potrei ricavarne. Vediamo insieme un'analisi dei rendimenti da locazione degli ultimi anni. E scopriamo quattro ragioni per preferire l'affitto quale forma di investimento immobiliare.

Leggi tutto

Affitti e vendite di immobili fuori dall'Italia, d'ora in poi ci sarà una ritenuta su bonifici dall'estero.

La cosiddetta Legge "Europea 2013" ha introdotto l'obbligo per le banche di effettuare, dal 1 febbraio scorso, ritenute del 20% su bonifici in arrivo dall'estero diretti alle persone fisiche, per tutti i casi di natura reddituale. Una nuova tassa che va a colpire anche chi affitta o vende immobili situati fuori dai confini italiani.

Leggi tutto

Irpef, l’alter ego della cedolare! Come, quanto e quando versare se si sceglie di optare ancora per il regime Irpef?

Oramai sono sempre di più i proprietari italiani che, dopo oltre due anni dall'entrata in vigore, preferiscono optare per la cedolare secca, abbandonando la vecchia tassazione Irpef con cui fino a quel momento avevano tassato i redditi derivanti dall'affitto.
Infatti, specifichiamo che la cedolare secca è un regime impositivo alternativo all'Irpef e facoltativo. Facoltativo, in realtà, ma solo per i contratti ad uso abitativo stipulati tra privati. Quindi per chi, nonostante la convenienza della cedolare, decide di rimanere in regime Irpef e per tutti quelli che non hanno alternative, proviamo a fare i conti per capire quali cifre dichiarare, eventuali obblighi e riduzioni.

Leggi tutto

Seconde case, mutui in crescita.

Il mercato dei mutui per le seconde case ha aumentato la quota di finanziamenti erogati nel corso degli ultimi dodici mesi, arrivando a conquistare il 6% del totale. L'analisi, effettuata dai due principali portali di mutui online, la dice lunga su come gli italiani preferiscano investire il loro capitale.

Leggi tutto

Prima casa, agevolazioni per ogni reddito

Agevolazioni prima casa. Circa 20 milioni di italiani proprietari di un'immobile ne beneficiano ogni anno. Per chi acquista un'abitazione, che sia quella principale o meno, è comunque uno sgravio fiscale importante. Nei conti in tasca che ci si deve fare in vista dell'accensione del mutuo e della predisposizione del rogito, risparmiare in termini di imposta di registro, ipotecaria, catastale e IVA è un vantaggio non da poco! Vediamo chi sono e che reddito hanno gli italiani che godono delle agevolazioni prima casa.

Leggi tutto

Casa mia, quanto mi costi!

La Liguria è in cima alla classifica stilata dall'Agenzia del Territorio e dall'ABI delle regioni in cui servono più anni di reddito per pagare la casa che si acquista. Oltre il doppio del tempo che serve per accumulare, anno dopo anno, il reddito necessario all'acquisto dell'abitazione in Molise, Calabria o Basilicata. Vediamo dove acquistare casa è un'operazione lunga una vita

Leggi tutto

Sconto sugli annunci di affitto: trattare funziona!

In tempo di tagli alle voci del bilancio familiare, chi è alle strette fa attenzione a tutto: bollette, benzina, alimentari e naturalmente le spese per l'affitto di casa. Chi si deve trasferire in un nuovo appartamento in affitto controlla bene gli annunci, valuta i canoni proposti e prova a chiedere uno sconto: ma fino a che punto i canoni di affitto sono trattabili? Solo Affitti presenta i risultati di un'indagine relativa al margine di sconto medio sul mercato, fornendo anche qualche utile consiglio per ottenere uno sconto interessante dal proprietario

Leggi tutto

Nell’immobiliare il tempo è denaro!

Un euro oggi è meglio di un euro domani. In qualsiasi ambito, settore immobiliare compreso. Se desidero vendere, così come se desidero affittare la mia casa di proprietà, perdere tempo può fare la differenza: tasse, manutenzioni, possibilità di perdita di valore di mercato, eventi imprevedibili... Vediamo come stanno cambiando le cose e quale delle due soluzioni sia più veloce

Leggi tutto

×
Rimani in contatto con noi