Cerca

Contatti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La nostra mission: conoscere cambia le cose, incontrarsi illumina il cammino, sapere è potere. Ecco gli unici luoghi comuni che troverete su questo blog, tutto il resto lo costruiremo insieme, partecipando!

Blog Affitto by Solo Affitti S.p.A.
Via Tortona n 190 · 47522 Cesena, Fc
Sito: www.soloaffitti.it
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenti (254)

This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno, vorrei affittare un mio appartamento a Roma con canone concordato 3+2. L'unione inquilini mi ha fatto il calcolo del canone, l'inquilino mi chiede di scrivere sul contratto la possibilità di disdetta anzichè sei mesi tre mesi. Ancora non abbiamo firmato il contratto, mi chiedevo se a norma di legge si possa fare

Sabrina
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno Sabrina, questa deroga a favore dell'inquilino è possibile ed ammessa. Non sarebbe possibile prevederla a suo favore.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno, avrei bisogno di una informazione. Abito in un condominio di 5 famiglie. 4 in affitto e 1 figlio di proprietari. Oggi, 17/01/2020 nelle nostre caselle postali ci siamo visti recapitare un foglio semplice, stampato da un computer, senza firme ne altro e graffettato ai bordi per chiuderlo. Nel suddetto foglio c'era scritto:

"GESTIONE DELLE SPESE IN COMUNE ENERGIA ELETTRICA E ACQUA
Gentilissimi affittuari; con la presente vi comunichiamo che a partire da questo anno 2020 la gestione delle sopracitate spese verrà effettuata direttamente dai proprietari.
Pertanto verrà creato un fondo cassa per il pagamento delle suddette spese. Il conteggio sarà effettuato tenendo in considerazione i relativi consumi nelle bollette dell'anno 2019 e la suddivisione sarà cosi effettuata:
Energia elettrica: bollette suddivise per famiglia (quindi N.5 famiglie)
Acqua: bollette suddivise per N.9 persone equivalente a 4 famiglie x2 e una famiglia x1 persona.
Alla fine di ogni anno vi verrà recapitata una lettera con tutti gli importi delle bollette e la loro suddivisione.
I versamenti del fondo cassa (2 rate) dovranno tassativamente essere effettuati alla sig.ra ..... entro il 31-01-2020 e entro il 31-07-2020.
Sarà nostra premura comunicarvi al più presto l'importo.
Sicuri in una vostra collaborazione, vi auguriamo un sereno anno nuovo."

La mia domanda è: Possono pretendere una cosa del genere e questo foglio anonimo senza nemmeno una firma è da considerarsi valido? Tengo a precisare che non abbiamo mai avuto un amministratore e abbiamo sempre pagato tutti le bollette e mai una volta ci sono stati staccati luce ed acqua. In più c'è da considerare che l'utilizzo del cancello elettrico, che paghiamo solo noi, è usato anche da altre 4 famiglie come ingresso abitazione per cui spesso durante la giornata e non pagano nulla della bolletta che arriva.

Ringrazio in anticipo per la risposta e, rimanendo in attesa, porgo distinti saluti.
Deborah

Deborah
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Deborah, rispetto alla suddivisione delle spese dovrebbe far fede quanto concordato da contratto; ora sembrerebbe più una questione di gestione del pagamento; in ogni caso se anche non avete un amministratore è vostro diritto chiedere di incontrarvi per poter definire insieme eventuali modifiche all'attuale sistema.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno,
ho affittato la mia abitazione principale (dove ho residenza) con contratto a camere, quindi non la locazione dell'intero immobile.
Per la dichiarazione dei redditi ho pagato il 21% avendo fatto cedolare secca. Dopo un anno ho fatto il passaggio a regime normale. Però ho da poco letto su internet che in caso di locazione parziale non c'è una tassazione. é vero?
Inoltre mi chiedevo se è possibile aumentare il canone e di quanto dato che essendo una zona centrale i prezzi sono aumentati.

Grazie e buon lavoro

Maria
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Maria, la tassazione sulla locazione parziale rimane la stessa che per un contratto intero, quindi stipulando un contratto a canone concordato calcolato sulla base degli accordi territoriali (quindi con tutte le eventuali maggiorazioni del caso).

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Isabella, vorrei sottoporle il seguente quesito:
per un appartamento con 4 posti letto da affittare a 4 studentesse, è possibile far sottoscrivere un primo contratto solo a due persone, non avendo ancora individuate le altre 2, ed, in un secondo momento, sottoscriverne un secondo per le altre due ? Potrebbero sorgere problemi con l’Agenzia delle Entrate?
Preciso che applicherei un contratto 4+4, con la formula in cui le coinquiline sono solidali nel pagamento del canone dell’intero appartamento, impegnandosi nella ricerca qualora ci fosse una cessazione da parte di una o più di loro.
Inoltre, stando alla nuova normativa, il termine di comunicazione di 48h alla questura per cessione di fabbricato, decorre da quando?
Dal momento in cui consegno loro le chiavi o alla sottoscrizione del contratto?
Ringrazio in anticipo per l’attenzione .
Cordiali saluti
Salvatore.

Salvatore
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno Salvatore, a questo punto andrebbe a stipulare un primo contratto per porzione d'immobile intestato ad entrambe le studentesse e poi stipulando un successivo contratto per le altre due; così sarebbe così solidali a due a due anche se rimane valida la facoltà di dare disdetta individualmente. Per la questura l'obbligo ricade se le studentesse sono straniere e si considera, di solito, 48 ore dal momento in cui si dà disponibilità del bene che potrebbe coincidere con la consegna delle chiavi e/o la stipula del contratto.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Isabella, vorrei sottoporle il seguente quesito:
per un appartamento con 4 posti letto da affittare a 4 studentesse, è possibile far sottoscrivere un primo contratto solo a due persone, non avendo ancora individuate le altre 2, ed, in un secondo momento, sottoscriverne un secondo per le altre due ? Potrebbero sorgere problemi con l’Agenzia delle Entrate?
Preciso che applicherei un contratto 4+4, con la formula in cui le coinquiline sono solidali nel pagamento del canone dell’intero appartamento, impegnandosi nella ricerca qualora ci fosse una cessazione da parte di una o più di loro.
Inoltre, stando alla nuova normativa, il termine di comunicazione di 48h alla questura per cessione di fabbricato, decorre da quando?
Dal momento in cui consegno loro le chiavi o alla sottoscrizione del contratto?
Ringrazio in anticipo per l’attenzione .
Cordiali saluti
Salvatore.

Salvatore
This comment was minimized by the moderator on the site

Salve,
Vi scrivo per avere un paio di informazioni.

Il mio ex proprietario mi propose di far imbiancare casa dal suo imbianchino e detrarmi l'importo dal deposito, ho rifiutato e ho fatto tutto io. Il 27 senza dirmi nulla è andato nell'appartamento e con tono di superiorita mi chiama sostenendo che io non abbia imbiancato (non solo ho imbiancato ma ho anche stuccato l'intonaco cascato per le "crepe di assestamento", dato il fissativo in una crepa molto brutta e stuccato dove c'era il vecchio citofono oltre al segno della porta).

La sua tesi è portata avanti da un paio di ragnatele e il fatto che non ci fossero giornali in giro per casa.

Vuole quindi far valutare da un imbianchino il mio lavoro e detrarmi i soldi dal deposito cauzionale. Può farlo? Posso rivolgermi a qualcun'altro che sia superpartes?

Lui in 5 anni non mi ha mai cambiato alcuni elettrodomestici che non funzionavano (cappa, frigo arrugginito, forno rotto, tapparella che non si alzava) posso far valere in qualche modo le mie ragioni?

Ho anche letto che la clausola che riguarda il non versamento degli interessi sul deposito cauzionale è nulla, è vero?

Vorrei inoltre chiedere un'ultima cosa, il contratto iniziava il primo di luglio ma non ho messo piede in appartamento sino al 15/07 ovvero dopo il versamento del deposito cauzionale, pagando così sempre il 15 di ogni mese. All'ultimo mese quindi ho fatto il conto dal 15/12/2019 al 03/01/2020 per sapere l'importo esatto da versargli, ma mi ha risposto che gli dovevo versare l'intero mese di dicembre perché il contratto partiva dal 1. Quindi devo pagare 15 giorni di appartamento non utilizzato?
Posso rivolgermi ad un giudice di pace?

Mi scuso per le mille domande ma mi sento presa per i fondelli...

Maddalena
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Maddalena, rispetto all'imbiancatura può insistere documentando di aver eseguito il lavoro; mentre non può ora richiedere qualcosa per gli elettrodomestici non sostituiti. Infine, se il contratto ha decorrenza dal 1 del mese e lei lo ha lasciato a fine mese è giusto pagare l'intera mensilità; sui 15 giorni non pagati avrebbe dovuto scontarli subito il primo mese.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno sono inquilina di un appartamento con contratto 4+4. I primi 4 anni sono scaduti a novembre e la proprietaria mi ha rinnovato il contratto per i successivi 4 anni. Ora mi comunica che vuole vendere l'appartamento. La mia domanda è: ovviamente lei lo può vendere in ogni momento, ma nel caso in cui trovi un acquirente per esempio fra due anni, io devo lasciare la casa? Oppure ho diritto a rimanere fino alla scadenza dei 4 anni? Grazie

Debora
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Debora, anche se la casa venisse venduta lei ha diritto di rimanerci fino a scadenza e dovendo in ogni caso ricevere una disdetta con un preavviso di almeno sei mesi.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Buona sera, sono Francesca, possiedo un locale di quasi 100 m2 , che affitto a 600 £ al mese. Siccome a marzo scade il contratto, dopo 6 anni di locazione, posso chiedere l’aumento istat per i sei anni precedenti? Perché 600 £ sono troppo pochi, essendo, tra l’altro, il bar ubicato in una zona centrale. Dal 2013 al 2020 posso chiedere 100 euro di aumento? Mi potrebbe calcolare l'aumento istat, grazie, o dirmi come si calcola. Dovevo chiedere l’aumento istat 6 mesi fa, visto che il contratto scade a marzo 2020? Se non è possibile richiedere l’aumento istat, come posso richiedere l’aumento di 100 euro? Attraverso quale altra modalità? La ringrazio,
distinti saluti,
francesca

francesca
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Francesca, potrebbe chiedere l'aggiornamento Istat, nella misura del 75% a partire dal secondo anno sempre che nel contratto sia stato riportato l'articolo relativo all'aggiornamento; in quest caso può, in corrispondenza della proroga dei 6 anni chiedere che il canone venga aggiornato prendendo come riferimento sempre il mese di febbraio o la media istat dell'anno. Non è possibile, invece, chiedere aggiornamenti forfettari di 100 euro ad esempio.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Salve,
spesso mi sono rivolta a lei che mi ha dato ottimi consigli. Vorrei affittare una stanza del mio appartamento ad uno studente. Con gli accordi territoriali come dovrei calcolare la stanza e le parti comuni moltiplicando sia la stanza che le parti comuni a metà con i coifficienti suggeriti dagli accordi ? grazie

Filomena Saseverino
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Filomena, dovrebbe calcolare il valore per i mq della stanza concessa in esclusiva + la metà (se siete in due) dei mq degli spazi in comune.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno,
Ho acquistato un appartamento con inquilino dentro, esiste un contratto di affitto registrato non scaduto che ha fatto il vecchio proprietario, per stare in regola cosa devo fare, un nuovo contratto quale continuazione del precedente o più semplicemente registrare una scrittura privata che sono subentrato al vecchio proprietario specificando le stesse condizioni del precedente contratto a seguito acquisto.
Resto in attesa delle sue gentili informazioni, nel ringraziare sin d'ora, i più cordiali saluti
Antonio

ANTONIO
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Antonio non è necessario registrare un nuovo contratto, ma solo il suo subentro; solitamente è una pratica di cui potrebbe occuparsi il notaio stesso.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile dott.ssa
Il problema è che dovrò fare tutto da me perchè ormai il notaio non avrò occasione di vederlo.
Vorrei sapere, una volta compilata la scrittura privata di subentro per cessione di contratto di locazione se bisogna anche versare € 67,00 con F/24 normale o elide e se il codice è 1502
In attesa di suo gentile riscontro, grazie
Antonio

ANTONIO
This comment was minimized by the moderator on the site

St.ma dottoressa,
purtroppo l'adempimento in qualità di nuovo proprietario è a mio carico, quindi credo che sia sufficiente redigere una scrittura privata indicando che sono subentrato al vecchio propietario citando l'atto di acquisto indicando che le condizioni del contratto sono le medesime dell'originario.
Tale scrittura dovrà essere firmata anche dal conduttore o è sufficiente solo la mia firma? Il tutto poi andrà registrato all'Agenzia delle Entrate?
Resto in attesa delle informazioni e la ringrazio ancora
Antonio

ANTONIO
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Antonio il subentro va registrato con i suoi dati e poi va informato l'inquilino; trova qui i dettagli https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/Schede/FabbricatiTerreni/Adempimenti+successivi/Cessione/?page=contratticitt

Isabella Tulipano
Non ci sono ancora commenti
Carica Altri Commenti

Fai una domanda o lascia il tuo commento

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
×
Rimani in contatto con noi