Cerca

Cambio residenza o prendo solo il domicilio? Questo il dilemma per giovani affittuari.

by Isabella Tulipano
in Esperto
on Dicembre 27, 2014
Visite: 150579

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Per chi decide di fare il grande passo e andare a vivere in una casa in affitto, cambiando magari città o addirittura regione, c'è una questione in più da affrontare, oltre a quelle già risolte sulla casa ideale, il prezzo giusto, i servizi, l'arredamento, ecc.. La questione da affrontare è quella dell'opportunità di cambiare residenza o meno, di lasciarla magari a casa dei genitori e limitarsi ad un nuovo domicilio. Cosa possiamo consigliare?

Buonasera,
piacere Federica.
Ho trovato il vostro indirizzo su internet e vorrei chiedervi alcuni chiarimenti riguardo al mio affitto attuale.
Siamo una coppia (26anni) che ha preso in affitto con regolare contratto 4+4 registrato, un appartamento in una città completamente diversa dalla nostra residenza abituale.
La mia domanda è: devo per forza fare il cambio di residenza in questo nuovo comune dal momento che sarà una casa provvisorio per i prossimi due anni al max.?

Grazie
Attendo una Vostra gentile risposta
Federica

Cara Federica
non c'è alcun tipo di obbligo in questo senso. Dovrebbe però valutare alcuni aspetti in termini di vantaggi per valutare poi, con attenzione, se valga o meno la pena di trasferire la sua residenza.
Provo quindi ad elencarle alcuni vantaggi:

1. Il trasferimento della residenza nella casa presa in affitto per giovani sotto i 30 anni prevede la possibilità di portare in detrazione una somma pari a 991,60 euro per un reddito massimo di 15.493,71 euro. Tale detrazione spetta per i primi tre anni di affitto, dopo di che avreste diritto alla detrazione prevista per chi ha in affitto un immobile con un contratto di 4 anni + 4 che è di 300 oppure 150 euro, a seconda delle diverse soglie di reddito.

2. L'altro vantaggio è dato dalle tariffe delle bollette che sono più basse per chi la residenza nell'immobile per cui chiede l'allacciamento delle utenze. Per fare un esempio navigando in internet si segnala una tariffa di 2,329c€/kWh per i residenti, contro i 2,51c€/kWh per i non residenti.

3. Si evita di pagare due volte l'imposta sui rifiuti, dovuta da chi occupa l'immobile, quindi da voi inquilini, ma calcolata anche sul nucleo familiare residente. Per cui se non trasferite la vostra residenza le vostre famiglie pagheranno anche per la vostra quota.

4. Potrete usufruire dei servizi dell'unità sanitaria locale; essere iscritti alle liste elettorali e beneficiare di eventuali contributi o agevolazioni previste a livello comunale per i propri residenti.

C'è da considerare certo che dovrà preoccuparsi delle pratiche per questo trasferimento e ripeterle a breve se l'intenzione è di fermarsi per soli due anni. Ma a questo proposito possiamo dire che negli ultimi tempi tali procedure sono state notevolmente accorciate. Dal 9 maggio 201, infatti, il cambio di residenza avviene in tempo reale: ovvero, decorre dal giorno in cui viene presentata la dichiarazione. Inoltre, la dichiarazione può essere presentata anche via posta elettronica ordinaria, fax o raccomandata, compilando il "modello dichiarazione di residenza", insieme ad una fotocopia del proprio documento d'identità in corso di validità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Spese per l’affitto, si possono portare in detrazione se c’è la residenza.
Il vademecum del trasfertista

 

Presentazione Autore
Isabella Tulipano
Author: Isabella Tulipano

Donna, per designazione naturale, accettata con orgoglio e vanto. Mamma, per scelta consapevole: impegnativa quanto appagante. Esperta in questioni tecniche, fiscali, legali sul mondo delle locazioni, per lavoro, ma soprattutto per passione e per deformazione filosofica: l'eccellenza non è un atto, ma un'abitudine.


Commenti (476)

This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno, per motivi di lavoro mi sono spostato con tutta la famiglia in provincia di Mantova. Voglio sapere, avendo ad Aprilia in provincia di Latina, la casa di proprietà, se richiedono la residenza qui a Mantova dove siamo in affitto, la casa di proprietà diventa seconda casa? La casa di proprietà e a nome mio e l'affitto e a nome di mia moglie, e siamo con separazioni dei beni.

This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Marian, se non usa l'immobile direttamente abitazione principale, si tratta comunque di una seconda casa ai fini fiscali.

This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno,

tra poco la mia ragazza (25 anni) ed io (30 anni) andremo a convivere in un appartamente in affitto (contratto di locazione standard 4+4) nel paese di residenza della mia ragazza.
Avendo invece io la residenza in un altro comune, volevo sapere quanto segue:

- Per poter evitare il cambio di residenza, ma usufruire dei vantaggi elencati all'inizio del post, potrebbe essere utile cointestare il contratto di locazione? Se si, le utenze si potrebbero poi intestare solo alla mia ragazza?

Ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno Edoardo, per usufruire delle detrazioni iperf è necessario che anche lei sia intestatario del contratto e vi prenda la residenza; per le utenze, invece, potete poi decidere di intestarle solo ad uno di voi due.

This comment was minimized by the moderator on the site

Uno studente con contratto di locazione annuale o semestrale (camera all'interno di immobile locato ad altri studenti ognuno con suo contratto) può richiedere di portare la residenza nell'immobile?

This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Angelo, di solito gli studenti sono fuori sede e quindi non avrebbe senso chiedere la residenza, perdendo così la caratteristica di fuori sede.

This comment was minimized by the moderator on the site

Ciao avrei bisogno di un informazione,vorrei andare in affitto con la mia compagna a breve possiamo andarci senza cambiare ne residenza ne domicilio visto che staremo sia qui sia in un altra abitazione che abbiamo da poco come prima casa e abbiamo messo qui entrambi residenz e domicilio?
Grazie

This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno Paolo, prendere un immobile in affitto non comporta necessariamente il cambio di residenza, che si può lasciare nel posto in cui si dichiara di vivere stabilmente.

This comment was minimized by the moderator on the site

Ciao grazie della risposta immediata,però per la residenza mi era gia chiaro che si puo non metterla,ma possiamo anche non mettere il domicilio ne io e ne la mia compagna?E se si potremmo comunque intestarci le utenze?
Grazie

This comment was minimized by the moderator on the site

Il domicilio va riportato per le comunicazioni inerenti al contratto ed è indispensabile per l'intestazione delle utenze.

This comment was minimized by the moderator on the site

Salve,
Pongo qui il mio quesito perché non ho trovato niente in rete che mi chiarisca il dubbio.
Ho 27 anni, sono cittadina italiana ed ho stipulato un contratto di locazione 4+4 in cui c'è una clausola che impedisce lo spostamento della residenza. Le mie intenzioni sono sicuramente di vivere in questa città dove ho anche il lavoro. Risulto però come residenza a casa dei miei genitori e ancora per forza di cose nel loro nucleo familiare. Mi piacerebbe essere un nucleo a sé ma con questa clausola non posso spostare la residenza a meno di non fare un trasloco da un'altra parte.
La mia domanda è la seguente: visto che la residenza per definizione fa riferimento a una dimora abituale, posso io avere un contratto che per 8 anni mi permette di vivere in una casa senza legalmente indicarla come residenza - quando a tutti gli effetti lo è?
Io immagino che la clausola sia stata messa perché in caso di casini sarà più facile lo sfratto.

Grazie

This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Iulia, lei ha pieno diritto di chiedere la residenza nell'immobile dove vive regolarmente; credo la clausola sia stata messa perchè forse la proprietà usufruisce di alcune agevolazioni, ma non è corretta.

This comment was minimized by the moderator on the site

Qualcuno sa dirmi se una volta preso un appartamento in affitto sono tenuta a cambiare il domicilio?

This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Barbara, di solito elegge quell'appartamento come domicilio, mentre non è obbligata a cambiare la residenza.

This comment was minimized by the moderator on the site

Salve, a giorni vado a fare il contratto di un mini appartamento in provincia di ROMA,4+4, mi trasferisco x motivi di separazione ... al momento devo lasciare la mia attuale residenza in Toscana, x vari motivi , ma avrei intenzione di trasferirla definitivamente, però al momento mi serve di avere solo il domicilio ... Domanda ... posso intestare il contratto a me? ... tutti gli allacci e utenze, le posso intestare a me? ... la ringrazio x l'eventuale risposta tecnica ...

This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Giulio, a prescindere dalla residenza, può comunque intestarsi il contratto e tutte le utenze; di solito per i residenti ci sono tariffe agevolate.

This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno ho 24 anni e ho preso in affitto a canone concordato (3 più 2) un appartamento in Romagna. Sono attualmente residente a Roma. Essendo ancora a carico dei miei genitori (soni uno studente universitario disoccupato quindi incapiente) le chiedo se mi conviene cambiare la residenza o trattenerla a Roma. Grazie Michele.

This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Michele, diciamo che cambiando residenza potrebbe avere agevolazioni fiscali che le verrebbero riconosciute sulla dichiarazione dei redditi; ma se non ha reddito e non si sposta per motivi di lavoro forse al momento non ha alcuna particolare necessità di variare la residenza.

This comment was minimized by the moderator on the site

buongiorno
io vorrei spostare la residenza a casa di mia nonna che abita in affiato può aumentare affiato se vado anche io li ?

This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Marco, innanzitutto potrebbe non essere d'accordo con il suo spostamento; se accetta potrebbe chiedervi di stipulare un nuovo contratto.

This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno,
Fra due settimane vado a vivere da sola, a 6 km da casa dei miei genitori, dove attualmente ho residenza e domicilio.
L’affitto è intestato a me, e mi chiedevo se dovessi per forza cambiare la residenza? Se dovessi solo portare il domicilio nel paese nuovo, cosa dovrei fare? E cosa cambierebbe a livello di bollette ect.? Cosa mi consigliate?
Devo cambiare i documenti? Grazie mille

This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Simo, non è obbligato a cambiare residenza, certamente non cambiandola avrà delle tariffe più alte e non ha diritto alle detrazioni previste.

Non ci sono ancora commenti
Carica Altri Commenti

Fai una domanda o lascia il tuo commento

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto