Cerca

Entrare e lasciare un luogo ha le sue regole, proprio come un giro di valzer. E per essere dei buoni partner bisogna conoscerle e rispettarle, a tutto vantaggio di una bella coreografia. L’incontro tra pensieri e spazi però molto spesso ha le sue difficoltà. Tra vicende particolari, cavilli e casi che si ripetono sempre uguali, diamo voce alle vostre storie e chiediamo lumi al nostro esperto.

Rimani aggiornato sull'argomento

by Isabella Tulipano
in Esperto
on Settembre 23, 2016
Visite: 7170
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Come evitare una causa di sfratto!


Lo sfratto, quello per morosità in particolare, rappresenta il peggior incubo per chi decide di concedere in affitto il proprio bene. Un incubo alimentato da tante “leggende” che si narrano introno a storie di proprietari che non riescono più a liberarsi degli inquilini, saghe di cause iniziate insieme alla messa in onda della prima puntata di Beautiful e ancora in corso (proprio come Beautiful), racconti di chi ci ha rimesso molto in termini economici e psicologici. Con il dubbio peggiore che attanaglia questi proprietari: ma potevo evitare tutto questo?

Leggi tuttoSfratto, un pericolo da scongiurare. I consigli da seguire.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Settembre 02, 2016
Visite: 9942

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Come chiudere un contratto d’affitto senza alcun rimpianto.


Il primo, fondamentale, step è quello di prendere coscienza della volontà o più spesso necessità di dover lasciare l’immobile in cui si vive in affitto. Da pochi giorni, mesi o anni: in ogni caso se non siamo a scadenza contrattuale si parla di risoluzione anticipata del contratto e sappiamo orami che è una facoltà concessa all’inquilino in un contratto di affitto in qualsiasi momento, soprattutto per gravi ed oggettivi motivi. In teoria nessun problema, in pratica?

Leggi tuttoRisoluzione anticipata del contratto: step by step.
by Andrea Cioli
in Esperto
on Agosto 25, 2016
Visite: 17819

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Un supporto nel caos interpretativo

Ultimamente molto è stato scritto sulla possibilità per il locatore persona fisica di optare per il regime della cedolare secca in caso di immobile concesso in locazione ad un’impresa per l’uso abitativo dei suoi dipendenti.

In particolare, la notizia che più frequentemente si legge è che “finalmente è possibile optare per cedolare in caso di contratto a uso foresteria” ma, nonostante un’informazione del genere parta da presupposti reali, il risultato è che spesso si generi una certa confusione in chi legge: se è vero che finalmente è possibile farlo, perché all’Agenzia delle Entrate continuano a dire il contrario? E’ una notizia fondata o no?

L’obiettivo di questo articolo è fare un po’ di chiarezza e ricostruire lo scenario in merito, cercando di fornire una risposta utile a chi si stia ponendo la fatidica domanda: “opto o non opto?”.

Leggi tuttoOpzione cedolare per contratto uso foresteria: facciamo chiarezza
by Andrea Cioli
in Esperto
on Agosto 18, 2016
Visite: 26959

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Le insidie nascoste nella proroga di un contratto in cedolare secca

Il regime fiscale della cedolare secca ha festeggiato da poco il quinto anno di vita e l’esperienza applicativa ci consente di definirne non solo le opportunità in termini di vantaggio, ma anche alcune criticità operative.

Una, in particolare, sembra essere la principale trappola per i locatori, soprattutto per quelli “fai da te” poco abituati alle scadenze e agli adempimenti previsti per chi mette a reddito il proprio immobile: la proroga di un contratto soggetto a tale regime.

Se infatti la scelta della cedolare porta a una grande semplificazione degli adempimenti, consentendo di bypassare quello del versamento delle annualità successive, è concreto il rischio che il “rilassamento” derivante da questo snellimento si trasformi in un boomerang. Questa considerazione nasce come sempre da un dato reale: il grande numero di segnalazioni di locatori “in difficoltà” che abbiamo ricevuto.

Leggi tuttoProroga del contratto in cedolare secca, allarme rosso!
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Agosto 14, 2016
Visite: 12781

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Inquilino in vacanza, ladri in azione: a chi tocca pagare?


Estate: stagione del sole, spiaggia, amori e relax.. purtroppo dobbiamo aggiungere, anche, stagione dei furti. Non che nelle altre stagione, ahinoi, i ladri non siano sempre attivi.. e in questo 2016 particolarmente, dato che l’ultimo dato pubblicato parla di un + 30% nel primo semestre di quest0anno. Certo però, i tanti appartamenti vuoti per le ferie sono un’attrattiva in più per i professionisti del furto in appartamento che possono muoversi, quasi indisturbati, tra condomini svuotati e vie deserte. La brutta sorpresa al rientro, poi, comporta un ulteriore grattacapo, per chi è in affitto: a chi tocca sistemare il tutto e quindi pagare i danni subiti?

Leggi tuttoFurto in una casa in affitto: chi paga i danni?
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Agosto 05, 2016
Visite: 6683

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Se la casa in affitto viene pignorata, l’inquilino deve lasciare l’immobile?


Purtroppo succede .. si è acquistato un immobile come investimento con un mutuo, quando la rata era sostenibile e si avevano le condizioni economiche per pagare, poi l’immobile di dà in affitto per recuperare le uscite e poi il canone si utilizza per coprire altre spese, lasciando la rata del mutuo non pagata. Ma la banca non sta a guardare e pignora l’immobile mettendolo all’asta. Ma su questo immobile c’è un contratto d’affitto. Quali sono i diritti dell’inquilino? Come può “difendersi”? e se viene contestata la validità stessa del contratto? Ovvero il proprietario lo ha concesso in affitto proprio per evitare il pignoramento?

Leggi tuttoPignoramento prima casa in affitto: cosa succede all’inquilino?
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Luglio 28, 2016
Visite: 41726

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Sì, è possibile lasciare subito l’immobile, se non ci sono le condizioni minime per utilizzarlo.

Riceviamo spesso richieste di chiarimenti circa i termini di preavviso da rispettare nel momento in cui viene data disdetta del contratto d’affitto da parte degli inquilini. In molti contestano di dover rimanere sei mesi ancora in quell’immobile (o semplicemente di dover pagare ancora per quel periodo) perché non ci sono più le condizioni per viverci: muffa, ascensore che non funziona, mattonella rotta, doccia inagibile, ecc.. tantissime le motivazioni per cui un inquilino si sente legittimato a smettere di pagare il canone d’affitto, ma può farlo?

Leggi tuttoRisoluzione immediata del contratto: solo se l’immobile è inagibile.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Giugno 30, 2016
Visite: 29116

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Si può detrarre il canone d’affitto?

Dichiarazione dei redditi pre compilate, modificate, redatte, ormai presentate, a parte qualche ritardatari. Gli inquilini in affitto si saranno chiesti, nel momento in cui sono andati a conteggiare tutte le spese, se il canone d’affitto pagato regolarmente ogni mese potesse rientrare tra tale spese e quindi essere in qualche modo scaricate. Magari con una percentuale come nel caso delle spese mediche. Dobbiamo, purtroppo, avvisare subito gli inquilini che le spese d’affitto non sono detraibili, o almeno non in proporzione a quanto si paga. Ci sono detrazioni Irpef che dipendono da una serie di fattori. Abbiamo provato a riassumerli, facendo chiarezza.

Leggi tuttoCome faccio a scaricare le spese d’affitto?
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Giugno 17, 2016
Visite: 3206
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I dubbi di chi va in affitto- Parte Seconda.

Sentirsi a casa nelle proprie vacanze è il pay off di Solo Affitti Vacanze, il portale di Solo Affitti dedicato esclusivamente agli affitti turistici. Una frase che esprime bene la filosofia di chi sceglie, anche per le vacanze, di avere la comodità di una casa, i comfort che solo un’abitazione (appartamento, villa, residence) sa offrire, il lusso di potersi pienamente rilassare. E perché non, visto il periodo degli Europei, poter seguire la propria nazionale del cuore rigorosamente sul divano e una birra ghiacciata in mano!! Spaparanzati come riusciamo ad esserlo solo in una casa!

Leggi tuttoVacanze in affitto: le preoccupazioni dei turisti inquilini.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Giugno 10, 2016
Visite: 6850

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Chi paga la Tasi nel 2016? E Quanto?

Abbiamo trattato da un po’ nella rubrica di Prima Pagina le novità che la famigerata Legge di Stabilità aveva introdotto rispetto al pagamento dell’Imu e della Tasi.. parte imprescindibile di quella IUC voluta, negata, contestata, odiata. Un0imposta unica, per modo di dire, sul possesso di un bene immobiliare, che però gravava anche, dall’anno scorso e per la prima volta nella storia sugli inquilini, anche se per una parte marginale. L’anno scoro l’introduzione di tale tributo aveva generato un certo panico e giusto per non perdere l’allenamento e la sana abitudine di rimanere aggiornati le cose adesso, per i tanti contribuenti alle prese con le scadenze fiscali, le cose cambiano ancora.

Leggi tuttoTasi 2016: tra abitazione principale del proprietario e dell’inquilino.
×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto