Cerca

Entrare e lasciare un luogo ha le sue regole, proprio come un giro di valzer. E per essere dei buoni partner bisogna conoscerle e rispettarle, a tutto vantaggio di una bella coreografia. L’incontro tra pensieri e spazi però molto spesso ha le sue difficoltà. Tra vicende particolari, cavilli e casi che si ripetono sempre uguali, diamo voce alle vostre storie e chiediamo lumi al nostro esperto.

Rimani aggiornato sull'argomento

by Isabella Tulipano
in Esperto
on Agosto 14, 2016
Visite: 15518

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Inquilino in vacanza, ladri in azione: a chi tocca pagare?


Estate: stagione del sole, spiaggia, amori e relax.. purtroppo dobbiamo aggiungere, anche, stagione dei furti. Non che nelle altre stagione, ahinoi, i ladri non siano sempre attivi.. e in questo 2016 particolarmente, dato che l’ultimo dato pubblicato parla di un + 30% nel primo semestre di quest0anno. Certo però, i tanti appartamenti vuoti per le ferie sono un’attrattiva in più per i professionisti del furto in appartamento che possono muoversi, quasi indisturbati, tra condomini svuotati e vie deserte. La brutta sorpresa al rientro, poi, comporta un ulteriore grattacapo, per chi è in affitto: a chi tocca sistemare il tutto e quindi pagare i danni subiti?

Leggi tuttoFurto in una casa in affitto: chi paga i danni?
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Agosto 05, 2016
Visite: 10345

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Se la casa in affitto viene pignorata, l’inquilino deve lasciare l’immobile?


Purtroppo succede .. si è acquistato un immobile come investimento con un mutuo, quando la rata era sostenibile e si avevano le condizioni economiche per pagare, poi l’immobile di dà in affitto per recuperare le uscite e poi il canone si utilizza per coprire altre spese, lasciando la rata del mutuo non pagata. Ma la banca non sta a guardare e pignora l’immobile mettendolo all’asta. Ma su questo immobile c’è un contratto d’affitto. Quali sono i diritti dell’inquilino? Come può “difendersi”? e se viene contestata la validità stessa del contratto? Ovvero il proprietario lo ha concesso in affitto proprio per evitare il pignoramento?

Leggi tuttoPignoramento prima casa in affitto: cosa succede all’inquilino?
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Luglio 28, 2016
Visite: 69434

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Sì, è possibile lasciare subito l’immobile, se non ci sono le condizioni minime per utilizzarlo.

Riceviamo spesso richieste di chiarimenti circa i termini di preavviso da rispettare nel momento in cui viene data disdetta del contratto d’affitto da parte degli inquilini. In molti contestano di dover rimanere sei mesi ancora in quell’immobile (o semplicemente di dover pagare ancora per quel periodo) perché non ci sono più le condizioni per viverci: muffa, ascensore che non funziona, mattonella rotta, doccia inagibile, ecc.. tantissime le motivazioni per cui un inquilino si sente legittimato a smettere di pagare il canone d’affitto, ma può farlo?

Leggi tuttoRisoluzione immediata del contratto: solo se l’immobile è inagibile.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Giugno 30, 2016
Visite: 40912

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Si può detrarre il canone d’affitto?

Dichiarazione dei redditi pre compilate, modificate, redatte, ormai presentate, a parte qualche ritardatari. Gli inquilini in affitto si saranno chiesti, nel momento in cui sono andati a conteggiare tutte le spese, se il canone d’affitto pagato regolarmente ogni mese potesse rientrare tra tale spese e quindi essere in qualche modo scaricate. Magari con una percentuale come nel caso delle spese mediche. Dobbiamo, purtroppo, avvisare subito gli inquilini che le spese d’affitto non sono detraibili, o almeno non in proporzione a quanto si paga. Ci sono detrazioni Irpef che dipendono da una serie di fattori. Abbiamo provato a riassumerli, facendo chiarezza.

Leggi tuttoCome faccio a scaricare le spese d’affitto?
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Giugno 17, 2016
Visite: 3715
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I dubbi di chi va in affitto- Parte Seconda.

Sentirsi a casa nelle proprie vacanze è il pay off di Solo Affitti Vacanze, il portale di Solo Affitti dedicato esclusivamente agli affitti turistici. Una frase che esprime bene la filosofia di chi sceglie, anche per le vacanze, di avere la comodità di una casa, i comfort che solo un’abitazione (appartamento, villa, residence) sa offrire, il lusso di potersi pienamente rilassare. E perché non, visto il periodo degli Europei, poter seguire la propria nazionale del cuore rigorosamente sul divano e una birra ghiacciata in mano!! Spaparanzati come riusciamo ad esserlo solo in una casa!

Leggi tuttoVacanze in affitto: le preoccupazioni dei turisti inquilini.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Giugno 10, 2016
Visite: 7599

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Chi paga la Tasi nel 2016? E Quanto?

Abbiamo trattato da un po’ nella rubrica di Prima Pagina le novità che la famigerata Legge di Stabilità aveva introdotto rispetto al pagamento dell’Imu e della Tasi.. parte imprescindibile di quella IUC voluta, negata, contestata, odiata. Un0imposta unica, per modo di dire, sul possesso di un bene immobiliare, che però gravava anche, dall’anno scorso e per la prima volta nella storia sugli inquilini, anche se per una parte marginale. L’anno scoro l’introduzione di tale tributo aveva generato un certo panico e giusto per non perdere l’allenamento e la sana abitudine di rimanere aggiornati le cose adesso, per i tanti contribuenti alle prese con le scadenze fiscali, le cose cambiano ancora.

Leggi tuttoTasi 2016: tra abitazione principale del proprietario e dell’inquilino.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Giugno 03, 2016
Visite: 8007

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

I dubbi di chi concede un immobile in affitto.

Ci siamo, come per chi ha seminato d’inverno e aspetta ora i frutti della terra, anche i proprietari di seconde case al mare o in montagna, aspettano adesso di ricevere i “frutti” del loro investimento. Quindi hanno sistemato e arredato al meglio la casa, l’hanno pubblicizzata o affidata a dei professionisti e si aspettano adesso di avere un buon guadagno dall’affitto del bene. Sono tanti, però, i dubbi, che assillano questi proprietari. Relativamente al contratto da stipulare, a come tassare il ricavo ottenuto, la registrazione del contratto e la presentazione della comunicazione di cessione del fabbricato.

Leggi tuttoTempo di vacanze, tempo d’affitto.Il contratto turistico.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Maggio 19, 2016
Visite: 2203
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Tecnicismi e definizioni: viva la semplicità.


Ci capita, praticamente tutti i giorni, di leggere quesiti sulle questioni legate ai contratti d’affitto. Spesso interpretiamo il quesito sorvolando su termini usati non correttamente e andando al nocciolo della questione. Parlare semplice in questi casi potrebbe risultare comunque più efficace. Se ho il dubbio tra essere conduttore, locatore, conducente.. perché non definirmi banalmente un inquilino? vivo in un appartamento locato o affittato? Proviamo a fissare qualche punto cardine nel linguaggio di chi si occupa o vive in affitto o concede un immobile, affinché il navigare in questi termini non ci “spauri”!

Leggi tuttoGlossario degli affitti: se la locazione non è un’opinione.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Maggio 06, 2016
Visite: 7198
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Le variabili dell’affitto a canone concordato.

 

Il contratto a canone concordato incontra sempre più spesso i favori dei proprietari, disposti ad abbassare un po’ il canone d’affitto richiesto pur di pagare meno tasse e avere i requisiti per applicare la cedolare secca al 10% e l’aliquota Imu agevolata. Piccole soddisfazione per contribuenti che ritengono di essere vittime di un fisco particolarmente severo nei loro confronti. Proprio come avviene solitamente quando si concede un’agevolazione (il più evidente è il caso delle agevolazioni sulla prima casa) non si è disposti a perderla per nessuna ragione.
E così si prova a trovare sempre un metodo per usufruirne, magari adattando, con molta personalità, una regola. Andiamo ad aiutare, allora, un nostro lettore, a trovare il bandolo di una matassa di un caso di agevolazione e canone concordato alquanto complesso e particolare.

Leggi tuttoDue appartamenti, un contratto, quante agevolazioni?
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Aprile 22, 2016
Visite: 28399

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

I contratti agevolati prevedono sempre le agevolazioni fiscali?


L’introduzione della cedolare secca agevolata al 10% ha alimentato l’interesse intorno al contratto agevolato di 3 anni + 2. Un contratto agevolato che, da una parte obbliga la proprietà a chiedere un canone d’affitto concordato, ovvero calcolato sulla base degli accordi territoriali stipulati dalle associazioni di categoria di inquilini e proprietari, dall’altra garantisce una durata più breve e soprattutto un ottimo sconto fiscale. Tale contratto, a canone concordato, può essere stipulato anche in comuni che non rientrano all’interno dell’elenco dei comuni ad alta densità abitativa, ma garantiscono gli stessi vantaggi?

Leggi tuttoContratto a canone concordato in un comune non ad alta densità abitativa: possibile?
×
Rimani in contatto con noi