Cerca

Entrare e lasciare un luogo ha le sue regole, proprio come un giro di valzer. E per essere dei buoni partner bisogna conoscerle e rispettarle, a tutto vantaggio di una bella coreografia. L’incontro tra pensieri e spazi però molto spesso ha le sue difficoltà. Tra vicende particolari, cavilli e casi che si ripetono sempre uguali, diamo voce alle vostre storie e chiediamo lumi al nostro esperto.

Rimani aggiornato sull'argomento

by Isabella Tulipano
in Esperto
on Agosto 13, 2015
Visite: 18276

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Le questioni condominiali sono sempre tra le più numerose che riceviamo e sappiamo bene quanto le liti da condominio incidano pesantemente sull'enorme numero di cause civili che caratterizzano il nostro paese. Nel caso del rapporto tra proprietario – inquilino e condominio, il tema più ricorrente riguarda l'attribuzione di competenza delle spese: quali a carico del locatore, quali a carico del conduttor, come vengono definite le parti all'interno della "sacra" tabella aggiornata di recente da Confedilizia in cui si parla della ripartizione di tali spese. Ma, pur riferendosi a tale tabella, permangono alcuni dubbi sulla necessità o meno di pagare una quota per servizi di cui l'inquilino non usufruisce, come il classico caso dell'ascensore per un inquilino del piano terra.

 

 

Leggi tuttoSe l’immobile si trova a piano terra, paga tutte le spese condominiali, anche dell’ascensore?
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Luglio 30, 2015
Visite: 42859

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Cittadini italiani, comunitari ed extra comunitari. Le definizioni sono abbastanza chiare ed evidenti, ma di fatto per un proprietario che affitta il proprio immobile l'appartenenza ad una categoria o ad un'altra dell'inquilino selezionato implica la necessità di presentare più o meno pratiche. Quindi comprendiamo i dubbi di alcuni lettori che ci scrivono per capire come comportarsi rispetto alla presentazione o meno della comunicazione di cessione fabbricato, quali documenti richiedere nello specifico ai vari inquilini, che peso ha il possesso del permesso di soggiorno. Dubbi che condivideranno molti proprietari considerando il numero consistente di inquilini anche stranieri che prendono in affitto l'immobile, per un periodo transitorio, o come propria abitazione principale.
Avevamo dedicato già alcuni articoli alla questione degli inquilini stranieri, ma riteniamo utile un breve e veloce ripasso della questione, rispondendo ai quesiti di un nostro lettore, immaginando siano gli stessi di molti altri.

 

Leggi tuttoStranieri e affitto: i dubbi di un proprietario italiano alle prese con le pratiche burocratiche...
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Luglio 16, 2015
Visite: 12827

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dopo aver tanto atteso, i proprietari napoletani possono finalmente contare sull'aggiornamento dei valori introdotti dall'accordo territoriale. Questo potrà finalmente chiarire il dubbio circa la convenienza del canone concordato rispetto al canone libero; evidente dalla tassazione agevolata prevista pe rquesti casi. Finora i valori molto bassi non avevano offerto a questi proprietari, così come avevamo visto succedeva a Milano, di usufruirne. Cosa cambia da oggi? .. Facciamo un po' di calcoli.

 

 

Leggi tuttoNapoli: rinnovato l’accordo territoriale per i contratti tipi. Il canone concordato conviene?
by Andrea Cioli
in Esperto
on Luglio 09, 2015
Visite: 13251

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Sfatiamo l'ennesimo luogo comune: non è vero che il conduttore di un contratto transitorio per studenti universitari possa sempre fruire delle vantaggiose detrazioni previste per questa categoria di conduttori. Il caso del dottorando ci aiuta a capire meglio.

Leggi tuttoContratto o detrazioni per studenti universitari? La differenza c’è e a volte si vede!
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Luglio 02, 2015
Visite: 13425

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Finalmente, dopo aver da tempo segnalato e ripetuto che in una città come Milano, dove sono in tanti a scegliere l'affitto o a dover prendere un immobile in locazione considerando la condizione di studente o trasfertista, era ormai indispensabile procedere con il rinnovo dell'accordo territoriale. Lo stesso era fermo al 1999, in lire e con valori lontanissimi da quelli che vengono richiesti nella realtà del mercato libero. Proviamo a capire, quindi, se il nuovo accordo, appena siglato, ha rimesso a posto la situazione; offrendo di fatto ai proprietari l'occasione di sfruttare le agevolazioni previste peri contratti a canone concordato e agli inquilini di poter spuntare canoni più bassi e ci auguriamo più sostenibili.

 

Leggi tuttoMilano: il nuovo accordo territoriale per calcolare il canone concordato. Scopriamo come funziona...
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Maggio 28, 2015
Visite: 40142

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Siamo nel periodo caldo delle dichiarazione dei redditi e oggi più che mai i proprietari di immobili concessi in affitto si fanno i conti in tasca e cercano di capire esattamente quanto peserà, in termini di tasse, il loro investimento (bene concesso in locazione) e se la scelta relativa al regime fiscale, IRPEF o cedolare secca, sia la scelta giusta. E se non fosse così, se la scelta non fosse quella giusta, posso ancora cambiare idea?

Leggi tuttoQuanto e quando conviene la cedolare secca? Una guida per punti per una scelta consapevole.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Maggio 14, 2015
Visite: 20180

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In un mercato in questo momento ricco di immobili in affitto, spesso l'inquilino si trova a dover scegliere tra un'ampia gamma di possibili soluzioni: per la sua abitazione, ufficio o attività. Trovare quindi quello che soddisfa a pineo esigenze di spazio, location ed economiche non è un'impresa così immediata. Quando finalmente l'inquilino ha trovato quello che cerca firma soddisfatto e speranzoso la proposta irrevocabile di locazione, conscio del suo impegno che come dice il termine tecnico è irrevocabile, ovvero revocabile solo a determinate condizioni. ma se fosse il proprietario a ritirarsi?

Leggi tuttoProposta irrevocabile d’affitto: una tutela per l’inquilino se a ritirarsi è il proprietario.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Maggio 02, 2015
Visite: 2478
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ci siamo.. pronti a partire e a partecipare a questo grande evento. E se per farlo abbiamo scelto non la classica struttura alberghiera, ma una comoda e confortevole casa in affitto, vogliamo contribuire a garantire al visitatore/inquilino expo un soggiorno sereno e senza brutte soprese. Per questo il nostro contributo è un piccolo, ma essenziale, vademecum da consultare prima e durante la prenotazione.

Buon Expo!

Leggi tuttoExpo 2015: il vademecum per il turista/inquilino consapevole.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Aprile 17, 2015
Visite: 3659
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Si avvicina il giorno di inaugurazione di Expo e tra titubanze e speranze, iniziamo a registrare un buon interesse. Soprattutto sono confortanti i numeri dei biglietti venduti in prevendita e le richieste che registrano le strutture che offrono ospitalità. Ma Expo vuol dire creare indotto economico alla città: da qui l'interesse dei proprietari nel trovare la formula giusta per mettere in affitto i propri immobili; e vuol dire anche innovazione: il concetto di ospitalità, oggi, coincide con comodità. E cosa c'è di più comodo di una casa?

 

Leggi tuttoExpo2015: a Milano, in affitto, con un contratto turistico ad hoc.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Aprile 02, 2015
Visite: 88527

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Abbiamo più volte affrontato la questione rispondendo qua e là ai commenti dei nostri lettori che si sono trovati spesso, concretamente, in questa situazione. Molti uffici, infatti, presentano una struttura già adatta all'uso come abitazione, senza necessità di alcuna modifica strutturale. Così come ci sono abitazioni che potrebbero essere usate da professionisti per svolgere l'attività di medico o di ingegnere. Quindi se la pratica rende tali immobili intercambiabili, difatti, burocraticamente, è possibile utilizzare categorie catastali commerciali per scopi abitativi e/o viceversa?

Leggi tuttoPosso affittare un'abitazione per uso ufficio o un ufficio per uso abitazione, senza provvedere al...
×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto