Cerca

Sette chili in sette giorni?

by Alberto Bombarda
on Dicembre 21, 2012
Visite: 1883

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Questa settimana facciamo un viaggio dentro le abitudini alimentari degli italiani durante le festivita'. Vediamo insieme come poter evitare di andare in sovrappeso causa i tanti "impegni culinari" dei prossimi giorni

Tutti gli anni lo stesso "incubo": bisogna prepararsi alle abbuffate natalizie! C'e' chi preventivamente si mette a dieta in ottobre, chi simbolicamente per non sentirsi in colpa inizia a mangiare solo frutta e verdura verso il 20 dicembre, chi preferisce "esagerare" e poi andare sulla bilancia dopo l'Epifania. Una recente ricerca fatta dall'Osservatorio Nutrizionale Grana Padano ci descrive come gli eccessi maggiori degli italiani a tavola durante il periodo natalizio riguardano il consumo di olio, superalcolici e vino, salse, frutta secca, e salumi. E' quanto risulta da analizzando le interviste fatte dai medici a un campione rappresentativo della popolazione italiana durante le festivita' di fine anno 2011 ed inizio 2012.

Si puo' riuscire a rispettare la tradizione, gustando i piatti tipici della ricorrenza, evitando di trovarsi in sovrappeso di due o tre chili a gennaio? Dietologi e medici rispondono di si' purche' si seguano due direttrici: da un lato, cercare di rendere piu' "leggeri" i piatti in cucina, dall'altro, tenere sotto controllo l'indice calorico degli alimenti che molto spesso non conosciamo. L'olio ad esempio ha un valore calorico elevato (10g, un cucchiaio da cucina, apportano circa 90 calorie), anche piu' del burro. I grassi poi non sono introdotti solo sotto forma di condimento, ma anche attraverso varie preparazioni industriali come snack, panettoni, pandori e leccornie varie. Dall'indagine emerge che il 40% del campione di eta' tra i 24-64 anni dichiara di consumare nel periodo natalizio patatine fritte confezionate e quasi il 50% mangia anche focacce e pizzette negli happy hour e scambi di auguri.

Ecco alcuni dei consigli dell'Osservatorio:

- preparare i soffritti con vino bianco, evitando olio e burro;

- limitare l'uso del sale e utilizzare verdure e spezie per insaporire le pietanze;

- limitare i condimenti grassi con alternative fantasiose: spezie e funghi per i primi piatti, succo di limone, o di arancia, capperi e sottaceti per carne e pesce;

- preferire le cotture al vapore, al forno o alla piastra rispetto al fritto;

- preparare dessert a base di frutta (macedonie, frutti di bosco), yogurt magro e sorbetto.

Per contenere l'introito calorico, il consiglio e' di consumare panettone e pandoro solo nei giorni di festa e non far mai mancare sulla tavola natalizia abbondanti caraffe di acqua. Bere vino rosso moderatamente. A fine pasto, un'abbondante porzione di frutta fresca (agrumi, ananas, kiwi), limitando la frutta secca e candita ai soli giorni di festa. Mantenere uno stile di vita attivo, spostarsi preferibilmente a piedi o in bicicletta e preferire le scale al posto dell'ascensore.

Bene. Ora alzi la mano chi si atterra' scrupolosamente a questi validissimi consigli! Non ne vedo molte. Sicuramente pero' ora possiamo fare bella figura nei confronti dei nostri amici quando saremo a tavola, fingendoci esperti nutrizionisti. E il buon esempio? Il prossimo anno... 

Presentazione Autore
Alberto Bombarda
Author: Alberto Bombarda

Una vita da giornalista e comunicatore e adesso affitto case... Da quel lontano 31 agosto 1966 quando vidi la luce a Modena, sotto i ponti della mia vita, in sintesi, è passata una laurea in Scienze politiche nel 1993, un master in Comunicazione d'azienda nel 1995, un esame da giornalista professionista a Roma nel 2000, migliaia di firme tra Il Resto del Carlino, Gazzetta di Modena e anche Gazzetta dello Sport, una moglie, due figli e un'agenzia immobiliare. Un vero globe-blogger...


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto