Cerca

Ora legale, lenti bifocali e infradito.

by Redazione BlogAffitto
on Marzo 30, 2013
Visite: 1575
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Da i verdi umidi margini
la violetta odora,
il mandorlo s'infiora,
trillan gli augelli a vol.
Giosuè Carducci

 

Arriva la primavera, arrivano i profumi, per alcuni le allergie, aumentano i sorrisi e da questa notte arriva anche un'ora in più di luce: scatterà infatti l'ora legale che ci accompagnerà fino ad ottobre. Dormiremo un'ora in meno, ma che cos'è rinunciare a 60 minuti di sonno rispetto a guadagnare 6 mesi di sole? Per questo dovremmo ringraziare il buon Benjamin Franklin che dopo aver migliorato il mondo con l'invenzione delle lenti bifocali, le pinne, l'armonica a bocca e il contachilometri ha introdotto anche l'ora legale. Bravo lui che ci ha regalato 6 mesi di luce! Oltre a notevoli benefici sull'umore e sulla felicità umana, i principali effetti si registrano in termini di risparmio energetico quantificato in oltre 100 milioni di euro e minori consumi di energia elettrica.


Nell'emisfero australe, in cui le stagioni sono invertite, anche l'ora legale segue un calendario invertito, mentre i paesi della fascia tropicale e l'Africa non adottano l'ora legale semplicemente perché non subiscono durante l'anno grosse variazioni delle ore di luce. La Russia è la solita "o tutto o niente" e ha abolito dal 2011 l'ora solare mantenendo tutto l'anno l'ora legale. La curiosità che più mi ha colpito però arriva dal Giappone. Nel Paese del Sol Levante non esiste né ora legale né quella solare, nel 2005 l'Associazione nazionale scientifica del sonno del Giappone ha realizzato una ricerca in cui si testimoniano i rischi di insonnia per le popolazioni che vivono il cambio dell'ora dichiarando che "è un attentato alla salute psicofisica della popolazione".


Ora, non mi stupisce che uno Stato decida di non adottare una convenzione (pensiamo solo che Chavez ha modificato il fuso orario del Venezuela spostando l'ora ufficiale di mezz'ora dal 2008), mi stupisce invece che in Giappone, nella terra della civiltà e delle doppie ciabatte per camminare in casa e per andare in bagno, ci sia A) un'"Associazione nazionale scientifica del sonno" e B) che quest'associazione consideri degli zombie tutto il resto del mondo. Chissà, forse è proprio questo il segreto per vivere in un Paese posizionato ai vertici per il benessere economico: un'ora in meno sonno e una vita in più con un altissimo livello di efficienza.

Ma... a pensarci bene... siamo italiani, le mandorle le mangiamo sopra la colomba pasquale, le infradito le usiamo rigorosamente senza calzini, il mondo ci invidia la nostra voglia di vivere e chissenefrega se al momento abbiamo qualche irrisorio problemino di sopravvivenza. La soluzione c'è: andate a fare un'ora di pennichella nel pomeriggio!

Presentazione Autore
Redazione BlogAffitto
Author: Redazione BlogAffitto

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Fai una domanda o lascia il tuo commento

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto