Cerca

Affitti in nero, le dichiarazioni dell’inquilino hanno valore in tribunale.

by Chiara Bianchi
on Luglio 17, 2014
Visite: 9972

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Una recente sentenza della Cassazione affonda una stoccata contro gli affitti in nero: la Guardia di Finanza, durante le verifiche fiscali, potrà richiedere informazioni agli inquilini stessi, e le loro dichiarazioni varranno come ausilio dell'accertamento e quindi avranno valore in tribunale.


Illegal iStock 000036366434SmallNovità in materia di lotta agli affitti in nero. La Corte di Cassazione, con sentenza n. 16223 del 16 luglio 2014, ha stabilito che le dichiarazioni degli inquilini, acquisite dalla Guardia di Finanza durante regolari controlli fiscali, rappresentano un indizio rilevante per la verifica del reddito di un padrone di casa. L'Agenzia delle Entrate potrà dunque agire nei confronti del proprietario, emettendo un atto di accertamento fiscale, e arrivati al processo, in tribunale la testimonianza dell'inquilino varrebbe, se non come fonte di prova, perlomeno a titolo di ausilio dell'accertamento stesso. E il giudice dovrà tenerne conto, così come per gli altri elementi quali le presunzioni, la documentazione acquisita e le eventuali movimentazioni finanziarie. Infatti, benché nell'ambito di processi tributari sia vietato produrre prove testimoniali (Art. 7 del d.lgs. 546/1992), ciò non vale nel caso in cui le dichiarazioni dei testimoni vengano inserite nel verbale di contestazione delle Fiamme Gialle.

 
La Guardia di Finanza, in sede di indagini, può inoltre raccogliere anche le dichiarazioni di terze persone per accertare che effettivamente il proprietario e non un inquilino abiti nell'immobile in oggetto, e anche in tal caso le affermazioni verranno inserite nel verbale di contestazione a titolo di pura informazione, comunque utilizzabili quali elementi indiziari che concorrono a formare il convincimento del giudice.


In sostanza d'ora in poi, senza lo sbarramento costituito dal divieto della prova testimoniale che permane a limitare i poteri del giudice tributario ma non gli organi di verifica, sarà più facile stanare il proprietario evasore che percepisce reddito da affitto senza dichiararlo.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi
Author: Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Commenti (11)

This comment was minimized by the moderator on the site

dal 2004 vivo in una casa in mezzo alla campagna. Ho un contratto gratuito in comodato ma pago in nero da 14 anni euro 410. Mi sono fatta ogni mese firmare le ricevute dei soldi che le davo. All'inizio lei aveva tutte le utenze a suo nome ma poco alla volta sono riuscita a farmele intestare. La proprietaria è una prepotente e maleducata.
Se la denunciassi alla agenzia delle entrate ( non mi importa se devo pagare multa anch'io) l'unico mio problema sarebbe se lei avesse il diritto di mandarvi lo sfratto .
Amo vivere in campagna e dalle nostre parti non si trova niente in affitto.
Cosa mi consiglia?
La ringrazio
Paola

This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Paola, denunciandola otterrebbe un contratto regolare.. quindi direi che può informarsi con un sindacato inquilini per avere la loro assistenza.

This comment was minimized by the moderator on the site

Salve avrei bisogno di un informazioni sono 15 anni che vivo in affitto e ho un contratto regolarmente registrato ma l importo che verso mensilmente è diverso da quello che realmente pago. Tutto ciò avviene per contanti con ricevuta dell importo registrato cioè di 268 rispetto ai 440 che verso mensilmente, la mia domanda è l seguente si può intentare una causa per ricevere indietro questi soldi versati?
Grazie attendo risposta
NB. Ho solo una scrittura privata firmata dal proprietario e affittuario di questo accordo preso

This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno, sicuramente potrebbe decidere di versare solo la parte scritta in contratto e non altro; per il rimborso di quanto pagato in più in questi anni dovrebbe innanzitutto averne traccia e quindi denunciare la cosa.

This comment was minimized by the moderator on the site

Salve io voglio portare in giudizio il mio proprietario che per 18 anni ha percepito un pigione superiore a quello registrato sul contratto , richiedono indietro i soldi versati in nero , si può fare e come? Grazie

This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno Luigi, può denunciare questa irregolarità avviando una causa legale e dovendo quindi documentare questo versamento "eccedente".

This comment was minimized by the moderator on the site

Sono stata denunciata e mi è stato applicato il decreto 23/11 art 3 comma 8,9.L'inquilino ha dichiarato falsamente di pagare meno di ciò che è dichiarato sul contratto.Sia alla finanza che all'agenzia delle entrate mi è stato detto che non sono indagata e non ho pagato nessuna sanzione.Perchè allora mi è stato applicato ingiustamente il decreto?Posso fare presente questo al giudice?grazie

This comment was minimized by the moderator on the site

Certamente Federica se ha ragione e se può dimostrare di aver percepito un canone corrispondente a quanto dichiarato è giusto che lei si faccia annullare la sentenza.

This comment was minimized by the moderator on the site

Salve, posso io inquilino dopo aver denunciato il proprietario di casa all'agenzia delle entrate per affitto in nero, recarmi presso la Guardia di finanza per fare denuncia ed avvalermi della stessa in in tribunale? Grazie in anticipo per la sua risposta, saluti.
Stefania

This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Stefania, diciamo che gli organi di competenza sono gli stessi, quindi potrebbe provare a consultarli per capire la documentazione migliore e per lei più utile.

This comment was minimized by the moderator on the site

Per fortuna! E' davvero ignobile che esistano ancora persone che affittano in nero, e soprattutto che fino ad ora non sia stato possibile fermare questa dilagazione

Non ci sono ancora commenti

Fai una domanda o lascia il tuo commento

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto