Cerca

APE, bloccato il decreto che elimina la nullità dei contratti.

by Chiara Bianchi
on Ottobre 01, 2013
Visite: 3466

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Fra le altre decisioni rimaste in sospeso che potrebbero risentire della crisi del Governo c'è anche il Decreto del Fare 2, con il quale il Ministero dello Sviluppo Economico eliminerebbe l'obbligo di allegare l'APE ai contratti di compravendita e locazione, sostituendo la nullità con una multa amministrativa.


ecobonusLa bozza è pronta già da diverse settimane, ma perché il testo diventi definitivo e venga presentato alle Camere bisognerà aspettare di conoscere il futuro del Governo; stiamo parlando del Decreto del Fare 2, il documento utile a completare il processo di semplificazioni e di rilancio dell'economia.

 

Fra i contenuti anticipati dal Ministero dell'Economia ci sono le modifiche al DL 63/2013, che ha inserito l'obbligo di allegare l'APE, l'Attestato di Prestazione Energetica, anche ai trasferimenti di immobili a titolo gratuito e ha previsto la nullità per i contratti di vendita, locazione e trasferimento di immobili a titolo gratuito a cui non sia allegato l'attestato.


Nel documento, il Ministero propone di eliminare l'obbligo di allegare la certificazione per quanto riguarda gli atti di trasferimento di immobili a titolo gratuito, e di sostituire la nullità dei contratti di locazione e compravendita a cui non sia allegato l'APE con una multa amministrativa di 500 euro. Si tratta di interventi semplici, ma che aiuterebbero il settore immobiliare in un particolare momento di crisi a snellire le procedure burocratiche, ridando così fiato al mercato.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
La crisi è finita, quasi.La crisi è finita, quasi.
Crisi quasi superata, per l’immobiliare. Il clima che si respira tra gli esperti del settore è molto positivo. I primi segnali, che si...
Canoni di affitto: nel 2017 + 2,6%Canoni di affitto: nel 2017 + 2,6%
Nel 2017 tornano a salire i canoni di affitto in Italia. Solo Affitti rende noto il report sulle locazioni per l’anno 2017, facendo il punto...
Studenti universitari, in crescita gli affitti al nord. Milano la più cara, Roma in caloStudenti universitari, in crescita gli affitti al nord. Milano la più cara, Roma in calo
Caro-affitti per le stanze singole (+5%), in leggero calo invece le doppie (-2%). Valori in aumento al nord, stabili o in ribasso al centro-sud. &...
Sfratti per morosità in calo, ma il fenomeno è ancora grave. Come proteggersi?Sfratti per morosità in calo, ma il fenomeno è ancora grave. Come proteggersi?
Si passa da 1 sfratto ogni 334 famiglie nel 2014, annus horribilis per gli sfratti, a 1 ogni 419 nel 2016. L’aumento dei provvedimenti di...
3 ragioni per cui l’affitto è in crescita anche se le compravendite sono ripartite3 ragioni per cui l’affitto è in crescita anche se le compravendite sono ripartite
Gli italiani ricominciano a comprare casa, gli affitti sono destinati a sgonfiarsi. Sbagliato: ecco cosa succede sul mercato immobiliare  ...