Cerca

Casa, bonus ristrutturazioni oggi al via.

by Chiara Bianchi
on Luglio 01, 2013
Visite: 2544

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Entrano in vigore oggi il nuovo bonus ristrutturazioni e le detrazioni fiscali per l'efficienza energetica e l'arredamento, pensati dal Governo per sostenere alcuni fra i settori maggiormente colpiti dalla crisi degli ultimi anni.


Presentazione standard1Entra in vigore oggi il bonus per la ristrutturazione edilizia, prorogato dal Governo al periodo 1 luglio - 31 dicembre 2013 per dare respiro a uno dei settori maggiormente colpiti dalla crisi degli ultimi anni. Fra gli interventi compresi negli incentivi ci sono i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, la messa in sicurezza sismica, la rimozione di barriere architettoniche, di materiali cancerogeni come l'amianto e per l'installazione di sistemi di domotica, gli impianti di sicurezza e quelli idonei per abbattere l'inquinamento acustico. Proprietari di immobili, usufruttuari o chi ne detiene la nuda proprietà, ma anche chi è in affitto o gli eventuali familiari conviventi con il proprietario: queste le categorie che potranno usufruire dei rimborsi, stabiliti su un tetto massimo di spesa di 96 mila euro, di cui sarà detraibile il 50% in 10 anni.


Al fine di incentivare la ripresa dei consumi, il Governo ha aggiunto ai bonus ristrutturazioni anche le detrazioni per il miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici e per l'acquisto di arredamento per immobili ristrutturati. Il rimborso previsto per gli interventi di miglioramento dell'efficienza energetica è del 65% e comprende i lavori effettuati sia per singole abitazioni sia per condomini, nel qual caso il tempo a disposizione per accedere alle agevolazioni è ulteriormente prorogato al 30 giugno 2014. Fra i lavori per i quali è previsto il rimborso si annoverano il rifacimento della coibentazione, l'installazione di infissi termici, di impianti di climatizzazione e di pannelli per l'acqua calda alimentati a energia solare, mentre sono esclusi la sostituzione di caldaie e la realizzazione di impianti geotermici.


Per quanto riguarda l'acquisto di immobili, l'importo massimo consentito è di 10 mila euro, di cui è detraibile il 50% in 10 anni; l'importante è che il rifacimento dell'arredamento sia successivo a un intervento di ristrutturazione. Solo i grandi elettrodomestici, esclusivamente da incasso e di classe non inferiore ad A+ (A per i forni), daranno diritto alle detrazioni.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi
Author: Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Fai una domanda o lascia il tuo commento

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto