Cerca

Casa, la grande assente

by Chiara Bianchi
on Gennaio 23, 2013
Visite: 1664

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

E' Confedilizia a lanciare l'allarme alle istituzioni: nella campagna elettorale 2013 si parla di casa solo in termini di tasse. E l'affitto, che svolge una funzione sociale fondamentale, non compare nei programmi dei candidati.


elezioni 2013 casaSecondo il programma del Pdl, l'abolizione dell'Imu sulla prima casa sarà attuata non appena vinte le elezioni.. Eppure la prima idea dell'imposta nacque proprio in seno al suo precedente Governo, in merito alla legislazione sul federalismo fiscale.


Per il Pd la tassa non va abolita ma solo rivista, per allinearla alle richieste dell'Unione Europea che giorni fa l'ha etichettata come tassa non equa nè progressiva. L'idea di fondo sarebbe quella di eliminarla per chi paga fino a 400-500 euro, e coprire il mancato gettito introducendo una sorta di patrimoniale.


L'agenda Monti glissa sulla questione abitativa liquidandola con un veloce "va favorito l'accesso alla casa" all'interno del capitolo sulla famiglia, mentre sull'Imu chiarisce la necessità di una revisione che comporti l'alleggerimento del carico sulla prima casa. Eppure, è stato proprio lui a introdurla.


In nessuno dei programmi si parla di housing sociale, di affitti calmierati, di case popolari o di recupero del patrimonio immobiliare già esistente. Corrado Sforza Fogliani, Presidente di Confedilizia, raccoglie il pensiero dei cittadini osservando che "l'affitto svolge una grande funzione sociale, favorendo anche la mobilità sul territorio di lavoratori, studenti, impiegati pubblici. Eppure è il grande assente di ogni dibattito. Nessuno si occupa dell'emergenza abitativa, che si aggrava di giorno in giorno essendo stato condannato all'estinzione l'affitto (la cui fine porta con sé anche la fine dell'investimento in immobili) dato che sugli immobili affittati della proprietà diffusa pesa in modo insostenibile l'Imu, con aliquote stabilite nella medesima misura delle case a disposizione dei proprietari al mare o ai monti". Come se non bastasse, recentemente è stata ridotta la deduzione Irpef a titolo di spese dal 15 al 5%. E le risorse destinate dall'ultimo Governo al piano nazionale per la riqualificazione delle aree urbane degradate sono state pressoché irrisorie.


Non ci resta che aspettare (s)fiduciosi il risultato delle prossime elezioni. O no?

Presentazione Autore
Chiara Bianchi
Author: Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Fai una domanda o lascia il tuo commento

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto