Cerca

Col reddito di cittadinanza si può pagare l’affitto di casa?

by Chiara Bianchi
on Ottobre 04, 2018
Visite: 54902

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Reddito di cittadinanza per pagare le spese di affitto

Nel 2019 arriva il reddito di cittadinanza: i canoni di locazione sono compresi tra i beni di prima necessità?

Tra le spese per cui si potranno utilizzare i 780 euro mensili del reddito di cittadinanza sono compresi anche i canoni d’affitto. Lo hanno chiarito il Ministro del Lavoro di Maio e la Viceministra all'Economia Laura Castelli in alcune dichiarazioni pubbliche. Le spese dovranno essere esclusivamente relative a beni di prima necessità, come alimenti, medicinali e, appunto, l’affitto dell’abitazione.

Il reddito di cittadinanza potrebbe quindi diventare una realtà, dopo l’approvazione della nota d’aggiornamento del Def che ha cominciato così l’iter parlamentare. Il reddito sarà erogato sotto forma di carta acquisti caricata sulla tessera bancomat dei beneficiari, che potranno spenderlo per l’acquisto dei beni, senza che avvenga uno scambio in denaro. Per quanto riguarda invece i pagamenti, come quello relativo alle bollette o ai canoni d’affitto che prevedono spesso il versamento tramite bonifico bancario, si ipotizza la predisposizione di apposite app.

Gli assegni dovrebbero essere erogati a partire da marzo-aprile del 2019; potranno beneficiarne coloro che vivono sotto la soglia di povertà, oggi circa sei milioni e mezzo di persone in Italia. I requisiti definitivi sono tuttavia ancora da definire; secondo le prime ipotesi, i richiedenti devono essere cittadini maggiorenni che non superano il reddito annuale di 8 mila euro, non proprietari di immobili, e coloro che hanno la cittadinanza italiana da almeno 10 anni.

Detrazioni casa a rischio: le altre novità della Finanziaria 2019.

 

Per finanziare il reddito di cittadinanza e le altre misure promesse come la Flat Tax e la revisione della Legge Fornero, nonché per limitare il deficit pubblico, il Governo sta ragionando sulla possibilità di ridurre le detrazioni fiscali per il 2019, comprese quelle per la casa.

Al momento siamo ancora alla fase delle ipotesi, ma da più parti si parla di tagli e limatura delle proroghe.

A farne le spese in primis la detrazione sugli interessi passivi sul mutuo dell’abitazione, oggi detraibili al 19% fino a un limite di 4 mila euro all’anno di interessi. L’agevolazione riguarda chi acquista un immobile da adibire ad abitazione principale, una platea di quasi 4 milioni di contribuenti, secondo i dati del Ministero dell’Economia e delle Finanze contenuti nel rapporto sulle spese fiscali 2017. Il bonus potrebbe scendere fino al 17%, con un risparmio di quasi un miliardo, ma potrebbe essere anche eliminato del tutto.  

Non si sa nulla del bonus verde, entrato in vigore appena da un anno, che consiste nella detrazione Irpef del 36% per le spese di sistemazione del verde e di recupero del verde storico.

Sembrano salve le detrazioni fiscali per i lavori in casa, quindi il bonus ristrutturazioni, il bonus mobili e l’ecobonus. A differenza dei precedenti rinnovi, che avevano cadenza annuale, i tecnici del Governo stanno pensando a un orizzonte temporale più ampio, con una scadenza degli incentivi fissata al 2021 ma inserendo una rimodulazione delle percentuali con un meccanismo a scalare, che parta dal 65% per diminuire poi di pochi punti percentuali: le attuali ipotesi sono di una riduzione dal 65 al 63 e infine al 60%.    

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:
Bonus casa: come cambiano le detrazioni fiscali nel 2018.

 

Presentazione Autore
Chiara Bianchi
Author: Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Commenti (506)

This comment was minimized by the moderator on the site

Buonasera vorrei un'informazione se vado a vivere da sola posso percepire il reddito di cittadinanza anche se il contratto di locazione non viene intestato a me ma al mio ragazzo che ha una busta paga? O deve risultare per forza a nome mio?

Jessica
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Jessica, il reddito di cittadinanza dipende dalla situazione economica generale; non potrebbe avere il contributo affitto considerando che il contratto non è intestato a lei.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Bongiorno sono una mamma sola con una bimba di sette anni usufruisco il reddito però devo trasferirmi a Varese siccome l'affitto la è più alto posso pagare l'intera cifra con il reddito?

Gisy
This comment was minimized by the moderator on the site

Buonasera, è possibile pagare l'affitto con il reddito di cittadinanza, come spesa certa e documentabile, oltre che necessaria.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Buona sera, io ero sposata con un italiano, adesso mi sono separata e sono rimasta nella casa dove eravamo in fitto, ovviamente il contratto di affitto é rimasto a Nome suo (sono straniera, difficilmente mi fanno un contratto. Io ho preso il RDC (anche se non ho chiesto l’aiuto per il fitto, perché il contratto non é a nome mio. La domanda é: posso pagare il fitto, anche se il contratto é a nome del mio ex ? Grazie per l’aiuto!

Natasha
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Natasha il reddito di cittadinanza alo può chiedere per la sua situazione economica, non può considerare il contributo dell'affitto non avendo l'intestazione del contratto.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Gli affitti case popolari di Milano sono gestiti da Mm Casa . Sono mav bancari senza iban né c/c , Mm Casa non fornisce (e non vuole..) iban e dice che vanno pagati solo in banca...Come pagare quindi l affitto con carta Rdc ??? Ricordo che il 50% almeno di chi ha Rdc vive in queste case, come fare ???

davide
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Davide, dovrebbe a questo punto rivolgersi al suo istituto bancario per capire come poter integrare il bonifico con la sua carta di cittadinanza.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Buonasera, sono erede in via testamentaria di un appartamento in affitto con regolare contratto intestato alla mia defunta madre. Intanto che sistemo e avvio le pratiche di successione, l'inquilino mi ha chiesto se potesse pagarmi con il reddito di cittadinanza, dato che sono l'erede designato. Grazie, aspetto notizie

Antonio
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno Antonio, se è solo una questione formale può intanto già iniziare lei a percepire direttamente il canone di affitto.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno gentilmente vorrei sapere se col rdc possiamo pagare il pigione registrato alla stessa titolare della carta pur non avendo ancora comunicato il cambio di residenza ad un altro comune e paese da 3 mesi grazie.

Milena Domnarumma
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Milena, si può pagare se c' intanto un regolare contratto di affitto registrato.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Potrei pagare l affitto a mio padre per usufruire della quota affitto concessa nel reddito di cittadinanza che devo prendere a breve? Permetto che ora non glielo pago ma uso un suo appartamento se lo inizio a pagare ora sarebbe giustificabile un cambio di situazione? ,Essendo una di due figlie, vorrei contribuire perché lui potrebbe usare quei soldi per i nipoti e pronipoti o per lui e mia madre.. Vi ringrazio per la risposta, cordiali saluti

Agnese Cutini
This comment was minimized by the moderator on the site

Gentile Agnese, il contributo potrà percepirlo e soprattutto potrà pagare questo canone se c'è un regolare contratto di affitto registrato, anche tra padre e figlia.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno,
Io e mamma formiamo un nucleo familiare e abbiamo ricevuto il bonus RDC. Abbiamo la prima e unica casa in Puglia che è di proprietà ma io frequento l'università in Emilia Romagna e quindi sono in affitto, mamma non ha fatto richiesta per la cifra in più per l'affitto e mi chiedevo se, nonostante questo, lei possa pagare il mio affitto usufruendo del bonifico mensile concesso. Grazie in anticipo per la risposta.

Ylenia
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno Ylenia, diciamo che in questo caso può pagare l'affitto come spesa necessaria e quindi giustificata, da pagare con la card.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Salve. Posso con il RDC pagare la cifra intera di euro 350 l'affitto?. Grazie

MAISTO Michele
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno Michele, l'affitto è tra le spese che può coprire con il reddito di cittadinanza.

Isabella Tulipano
This comment was minimized by the moderator on the site

Mio propietario sempre prendeva solo soldi contatti nn vole fare nulla anci tante volte nn mi lasciava ne una ricevuta di pagamento! E pure un po demento! Poi sempre dise uno poi unaltro viveva con la zingari e nn capisco nulla!! Sono un invalido quasi nn esco mai tengo pensione di invalidita anche Redito Cittadinanza!!! Aiutateci! Grazie! Essere straniero extracomunitario nn e facile, credette mi!! Grazie

Sasa
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno, l'unico modo è poter dimostrare la situazione di irregolarità e quindi il pagamento in nero. Provi a rivolgersi ad un'associazione di categoria degli inquilini per avere assistenza.

Isabella Tulipano
Non ci sono ancora commenti
Carica Altri Commenti

Fai una domanda o lascia il tuo commento

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
×
Rimani in contatto con noi