Cerca

La casa degli italiani? Piccola, funzionale e con doppi servizi!

by Chiara Bianchi
on Giugno 04, 2013
Visite: 2126
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Le case degli italiani sono sempre più piccole. E non c'entra solo la crisi: il cambiamento è sintomatico di una evoluzione di più ampio respiro, che coinvolge la struttura stessa della famiglia e stili di vita sempre meno casalinghi.


60082855 casa piccola01L'analisi è stata effettuata dal portale Immobiliare.it sulle ricerche di immobili effettuate dagli italiani negli ultimi sei anni: su un campione di oltre 1,5 milioni annunci, concentrati in particolare a Milano e Roma tra il 2007 e il 2013, emerge una riduzione media del 10% della superficie richiesta per case da acquistare.


Entrando nel dettaglio, a Milano le dimensioni medie richieste sono scese da 87 a 76 mq, mentre a Roma si è passati da 91 a 75 mq. Gli spazi stessi all'interno delle abitazioni hanno subito dei cambiamenti: dall'accorpamento sempre più frequente di alcuni ambienti, come cucina e soggiorno, alla scomparsa di altri, come il corridoio, alla riduzione di quelli un tempo considerati principali, come la camera da letto. La maggior razionalizzazione degli spazi ha portato gli italiani a preferire tagli di immobili più piccoli: nel 2007 i quadrilocali rappresentavano il 33% delle case acquistate, a fronte del 15% dei trilocali, mentre oggi si registra una sostanziale parità tra le due tipologie. Con un piccolo dettaglio: la presenza di due bagni per gli italiani è indispensabile.


La crisi economica e la difficoltà di accesso al credito avranno avuto la loro buona fetta di responsabilità nell'incentivare il fenomeno, ma sicuramente le sue radici vanno cercate altrove. Ad esempio, nella già citata razionalizzazione degli spazi, o nell'evoluzione della struttura della famiglia, composta, in media, da meno elementi che in passato. O nelle abitudini delle persone, che sempre più passano il loro tempo fuori dalle mura domestiche.


Ancora una volta la casa si dimostra essere non solo e non semplicemente un luogo fisico, ma la rappresentazione simbolica dell'individuo sociale che, in essa, vive.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi
Author: Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Fai una domanda o lascia il tuo commento

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto