Cerca

La generazione degli sfrattati

by Chiara Bianchi
on Ottobre 26, 2012
Visite: 2168

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

In occasione della mobilitazione "Abbassare gli affitti per fermare gli sfratti", i sindacati inquilini rendono noti gli ultimi dati sull’incidenza degli sfratti per morosità.

 

Presentazione standard1E’ fissato per oggi il D-Day de noartri. Anzi, meglio dire l’S-Day, il giorno degli sfratti. Perché proprio in queste ore sta iniziando la mobilitazione organizzata dai sindacati inquilini SUNIA, SICET, UNIAT e Unione inquilini "Abbassare gli affitti per fermare gli sfratti", attiva in ben 105 città italiane con presidi unitari davanti alle Prefetture.


In un comunicato congiunto, i sindacati fanno sapere di non essere più disposti a tollerare la situazione abitativa del nostro Paese, caratterizzata da un forte disagio che “sta allargando a dismisura la fascia sociale colpita dalle difficoltà di accedere o poter continuare a mantenere un alloggio in locazione. Gli elementi che descrivono molto bene questo allarme possono essere riassunti dai provvedimenti di sfratto, dalle richieste di un alloggio di edilizia pubblica e da quelle per il contributo all’affitto”.


Dai dati raccolti dagli stessi sindacati, la morosità risulta essere oggi la principale causa dei provvedimenti di sfratto. E non potrebbe essere altrimenti, visto il grande divario tra la capacità reddituale della domanda e i prezzi delle locazioni. Secondo le analisi svolte, per accedere al mercato degli affitti servirebbe ormai un reddito superiore ai 22.500 euro annui, una cifra irraggiungibile per migliaia di persone, giovani soprattutto, ribattezzati come “la generazione dei mille euro”. Non a caso quindi aumentano gli sfratti che negli ultimi cinque anni sono cresciuti di oltre il 60%. A finire sotto la lente inquisitoria dei sindacati sono ormai tutte le città, dal Nord al Sud, dal centro alla periferia.

 

La resa dei conti è fissata per il 23 novembre, con il presidio alla prefettura di Roma.

 

Immagine

Presentazione Autore
Chiara Bianchi
Author: Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Commenti (0)

There are no comments posted here yet

Fai una domanda o lascia il tuo commento

Posting comment as a guest.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto